fb-pixel
Logo Supporthost
Log in

Wix vs WordPress: come fare la scelta giusta

Giugno 21, 2021 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Stai cercando di capire qual è la piattaforma giusta per il tuo sito? Questa analisi dettagliata Wix vs WordPress ti permetterà di capire se è meglio Wix o WordPress per il tuo sito.

Per il nostro confronto prenderemo in esame le caratteristiche di ognuno. Partiamo da una breve presentazione delle due piattaforme per analizzare poi ogni aspetto. Dalle possibilità di personalizzazione, la facilità d'uso, la capacità di adattarsi alla creazione di ecommerce e blog, fino al confronto tra i costi.

Differenze tra Wix e WordPress

Per prima cosa andremo a osservare le principali differenze tra Wix e WordPress, dopodiché ci dedicheremo ad esaminare nel dettaglio le caratteristiche dei due sistemi con un confronto punto su punto.

Wix Vs WordPress

WordPress

Cos'è WordPress? Un CMS ovvero un sistema di gestione dei contenuti che ti permette di creare il tuo blog o il tuo sito. WordPress è open source e gratuito, ma per poterlo utilizzare è necessario prima scegliere un hosting che ti fornirà lo spazio e le risorse necessarie al funzionamento del tuo sito web.

Naturalmente avrai anche bisogno di un dominio che può essere o no incluso nel prezzo del piano. Con SupportHost non avrai mai sorprese: il prezzo del dominio è sempre incluso, ti basta ordinare il dominio insieme alla sottoscrizione del piano.

Hai principalmente due opzioni davanti a te per installare WordPress e iniziare subito a creare il tuo sito:

Come vedremo, avere un sito WordPress ti offre enormi possibilità e ti permette di creare il sito in base alle tue esigenze: da un blog a un ecommerce.

Con un sito WordPress dovrai anche occuparti dei backup e degli aggiornamenti. Operazioni necessarie per garantire la sicurezza di WordPress e per far funzionare il tuo sito al meglio.

Questi interventi di manutenzione ordinaria richiedono del tempo e un po' di pratica. In ogni caso puoi sempre delegare la gestione tecnica del sito scegliendo un hosting WordPress gestito.

Nota che in questo confronto ci riferiremo a WordPress.org. Puoi leggere il nostro articolo sull'argomento per approfondire le differenze tra WordPress.org e WordPress.com.

Wix

Wix è una piattaforma per la creazione di siti web e a differenza di WordPress è una soluzione ospitata. Questo significa che in questo caso non avrai bisogno di un servizio di hosting a cui appoggiarti perché è Wix stesso ad ospitare il tuo sito.

Avere una soluzione ospitata significa non doversi preoccupare di backup e aggiornamenti. Dal punto di vista della manutenzione, specialmente per i meno esperti, questo è un vantaggio non trascurabile.

Come vedremo quando parleremo dei prezzi e dei piani, Wix ti permette anche di scegliere un dominio gratuito.

Lo svantaggio è che così facendo l'indirizzo del tuo sito avrà un aspetto come questo:

nomeutente.wixsite.com/nomesito

Una soluzione che può andar bene per un blog personale, ma che non si addice molto ad un sito professionale.

Ora che abbiamo capito qual è la differenza basilare tra le due piattaforme, siamo pronti a iniziare il confronto Wix vs WordPress in base alle caratteristiche e alle funzioni messe a disposizione.

Facilità d'uso e personalizzazione

In questa sezione metteremo a confronto Wix vs WordPress in base alla possibilità di personalizzazione del sito.

Entrambe le piattaforme ti permettono di creare il sito a partire da un modello di base che Wix chiama template e che nell'ecosistema WordPress viene chiamato tema. Vediamo quali sono le differenze, che genere di modifiche è possibile apportare al sito e quale delle due piattaforme è più facile da utilizzare.

Wix

Wixcom Logo

Wix ti permette di iniziare a creare il tuo sito web attraverso il drag & drop. Ciò significa che potrai disporre gli elementi nelle varie pagine, come immagini, paragrafi, menu e pulsanti, semplicemente selezionandoli e trascinandoli nella posizione che desideri.

L'interfaccia che ti permetterà di farlo è semplice e soprattutto è WYSIWYG (What You See Is What You Get) vale a dire che l'editor ti permette di vedere le modifiche che stai facendo mostrandoti già come apparirà il risultato finale.

Durante la creazione del tuo nuovo sito, Wix ti permette di scegliere tra due sistemi di progettazione.

Wix ADI è un sistema semplificato che ti permette di creare il sito rispondendo semplicemente a delle domande. Tu fornisci le informazioni e il sistema crea direttamente il sito in base alle tue esigenze.

Wix Editor è l'editor classico che ti permette di partire da uno dei template a disposizione per iniziare a personalizzare il tuo sito.

Anche dopo aver scelto una delle due opzioni è sempre possibile passare da un tipo di editor all'altro.

Per la creazione del sito puoi partire da un template vuoto o da uno già predisposto e personalizzarlo. Ci sono oltre 900 template Wix tra cui scegliere, puoi vederli sul sito suddivisi per categorie (blog, ristoranti, viaggi e così via).

Template Wix

Ricordati, però, che una volta selezionato un template non potrai più cambiarlo, potrai solo apportare modifiche a quello scelto.

L'unico modo per cambiare template al sito è di creare un nuovo sito scegliendo un template differente. Wix ti permette, infatti, di creare più siti con un unico account e trasferire il piano Premium da un sito all'altro.

WordPress

Per creare il tuo sito con WordPress hai diverse possibilità. La prima è quella di utilizzare l'editor a blocchi integrato nel CMS, ovvero Gutenberg.

Gutenberg WordPress

Nelle pagine ogni elemento, come immagini, paragrafi e gallerie, viene aggiunto come un blocco distinto e può essere modificato. In questo caso per vedere come apparirà il risultato finale puoi cliccare sull'anteprima prima di pubblicare la pagina.

Quando installi WordPress puoi scegliere un tema per iniziare a gettare le basi dell'aspetto del sito. In seguito dalla dashboard puoi personalizzare il tema a tuo piacimento e soprattutto puoi anche sostituirlo con un altro tema ogni volta che vuoi.

WordPress ti permette anche di utilizzare dei visual page builders come Elementor o Divi. Si tratta di plugin che ti permettono di modificare il tuo sito aggiungendo gli elementi con il semplice drag & drop.

Ci sono oltre 8.400 temi WordPress nella directory ufficiale, e puoi scaricare questi temi dal sito o direttamente dalla dashboard.

Temi WordPress Directory

Oltre a questi c'è poi un'ampia scelta di temi premium che potrai trovare sui marketplace dedicati come Themeforest o Template Monster.

Wix vs WordPress per semplicità d'uso e personalizzazione

In questo caso Wix e WordPress giocano quasi ad armi pari. Dico quasi proprio perché se a prima vista Wix può sembrare più semplice da utilizzare, in realtà perde subito punti quando parliamo di personalizzazione.

I page builder rendono WordPress facile da usare quanto Wix e per di più con WordPress non sei limitato a un solo template, ma puoi scegliere di cambiarlo quando vuoi.

Se poi vogliamo parlare di possibilità di scelta tra temi gratuiti e premium, WordPress ti offre migliaia di opportunità. Con Wix, invece, hai meno scelta e soprattutto dopo aver selezionato un template non puoi cambiarlo.

Funzionalità

Le funzionalità del sito possono essere ampliate su entrambe le piattaforme attraverso delle estensioni.

Su WordPress abbiamo i plugin che ti permettono di ottimizzare la SEO e le immagini, proteggere il tuo sito da commenti di spam e così via. Wix dal canto suo ha le app che ti permettono di aggiungere form di contatto e altro.

Wix

Su Wix le app sono realizzate dal team della piattaforma o da terze parti.

Wix App Market

Nel Wix App Market puoi trovare oltre 300 diverse applicazioni per email marketing, sistemi di prenotazione, forum, chat, integrazione con i social e così via.

Alcune app sono gratuite, altre sono premium, ma spesso consentono un periodo di prova di 7 giorni che ti permette di provare le funzionalità aggiuntive prima di sottoscrivere un piano mensile.

WordPress

Su WordPress ci sono oltre 58.700 plugin nella directory ufficiale e la loro quantità aumenta di giorno in giorno.

Plugin WordPress Directory

Oltre ai plugin gratuiti ci sono anche in questo caso numerosi marketplace di plugin WordPress come Codecanyon.

WordPress ti mette a disposizione un plugin per ogni cosa. Alcuni esempi? Puoi creare un sito WordPress multilingua, aggiungere un form di contatto o ottimizzare le immagini di WordPress con dei plugin pensati apposta per rendere queste operazioni accessibili a tutti.

Chi vince il confronto Wix vs WordPress per le funzioni aggiuntive?

Wix ha molte applicazioni, ma la quantità di plugin offerti da WordPress non ha pari. Se poi hai il timore di aver utilizzato sul tuo sito dei plugin che rallentano WordPress puoi appoggiarti all'enorme comunità a sostegno del CMS e trovare qualcuno che crei ad hoc un site specific plugin per il tuo sito.

Esportazione dei dati

Un discorso a sé va fatto per la possibilità di esportare i contenuti del sito da una piattaforma ad un'altra. Mettiamo a confronto Wix vs WordPress e vediamo che possibilità ci offrono.

Wix

Questa è una nota dolente per Wix visto che le opzioni che offre in termini di migrazione e spostamento dei contenuti sono ristrette.

Nel caso in cui decidessi di trasferire il sito da Wix a WordPress ti ritroveresti davanti alla necessità di trasferire tutti i contenuti da una piattaforma all'altra.

Wix ci permette di esportare i nostri post nel formato XML, tuttavia non ci permette di trasferire con altrettanta facilità le pagine e gli altri contenuti.

WordPress

WordPress include già una funzione integrata che ti permette di esportare tutti i dati in un file XML. Questi dati includono media, articoli e pagine ed è altrettanto facile importare tutti i dati in una nuova installazione di WordPress sempre dalla funzione di Import integrata.

Anche per trasferire un sito WordPress da un hosting all'altro ci sono diverse opzioni: dal trasferimento manuale all'uso di un plugin come Duplicator.

Wix vs WordPress per migrazioni e trasferimenti di dati

Wix sta espandendo le sue funzioni e ti permette anche di importare i post pubblicati sul tuo sito WordPress direttamente su Wix.

Per quanto riguarda l'esportazione, invece, le sue funzioni sono ancora limitate, ad esempio l'esportazione delle pagine deve essere fatte manualmente copiando i contenuti sulla nuova piattaforma.

WordPress, invece, ti permette di spostare facilmente i contenuti con le funzioni integrate e con i plugin che ti aiutano a cambiare hosting, trasferendo tutto il contenuto del tuo sito.

Ecommerce

Se vuoi creare un negozio online qual è la piattaforma che fa al caso tuo? Vediamo quali possibilità ci offrono Wix e WordPress per la creazione di un ecommerce.

Ecommerce

Wix

Wix mette a disposizione dei piani Business dedicati per chi vuole creare un ecommerce. È infatti possibile iniziare a configurare il Wix Stores su qualsiasi sito. Per permettere di finalizzare gli acquisti e poter accettare i pagamenti è necessario, però, utilizzare i pacchetti Premium.

I piani premium rimuovono la pubblicità e in base a quale si sceglie, Business Basic, Unlimited o VIP, si accede a diversi servizi come la possibilità di mostrare i prezzi in diverse valute.

Piani Wix Ecommerce

Ci sono tre metodi di pagamento consentiti: carta di credito, PayPal e modalità "manuale" per i pagamenti offline. A cui si aggiungono i Wix Payments che richiedono però una commissione da pagare per ogni transazione eseguita.

Inoltre, con l'app Multiolders si possono collegare diversi canali di vendita come eBay e Amazon.

WordPress

Con WordPress puoi creare il tuo ecommerce con WooCommerce, un plugin gratuito e open source che viene utilizzato su circa il 30% dei negozi online.

Le funzionalità di WooCommerce possono essere ampliate grazie alle numerose estensioni. Ad esempio WooCommerce Subscription permette anche i pagamenti ricorrenti (abbonamenti). Per gestire le prenotazioni c'è WooCommerce Bookings, mentre Stripe ti permette di accettare altri metodi di pagamento.

Meglio Wix o WordPress per l'ecommerce?

WordPress con WooCommerce si adatta meglio ai negozi online in crescita e offre maggiori funzionalità rispetto a Wix. Le prestazioni di WooCommerce sono ottime, però, la configurazione del negozio e l'integrazione dei sistemi di pagamento richiede una maggiore esperienza.

Creare un blog

Vuoi creare un blog e cerchi una piattaforma che sia in grado di fornirti tutti gli strumenti necessari e sia anche facile da usare? Vediamo qual è l'alternativa migliore nel confronto Wix vs WordPress in questo caso.

Blog

Wix

Tra le diverse app che mette a disposizione, Wix ci permette anche di creare un blog. L'app Wix blog permette infatti di aggiungere una sezione di blog al nostro sito.

È possibile creare le categorie per suddividere i post del blog per tematiche, aggiungere i tag e creare un archivio. Di base il blog viene associato ad un unico autore, è anche possibile creare un blog multiautore aggiungendo altri utenti ed assegnando loro un ruolo, in maniera simile a ciò che è possibile fare su WordPress con i ruoli utente (come autore, editor e amministratore).

Per impostazione predefinita i post che creerai potranno essere commentati dai tuoi lettori, ma puoi anche disabilitare questa opzione. Se non dovessi essere soddisfatto del sistema di gestione dei commenti, puoi anche utilizzare applicazioni di terze parti per gestirli.

Wix ti permette di programmare i post, pianificandoli per una data futura. Puoi anche modificare la data e retrodatare gli articoli.

Se vuoi condividere i tuoi contenuti con un pubblico più ampio, Wix Multilingua ti permette di inserire traduzioni dei tuoi post e delle categorie (ma non dei tag).

In questo modo puoi permettere ai tuoi lettori di usufruire dei contenuti nella loro lingua. L'applicazione ti permette di aggiungere uno switch per cambiare lingua, naturalmente devi occuparti tu della traduzione dei contenuti.

WordPress

WordPress nasce proprio come piattaforma di blogging e attualmente è utilizzato da oltre 28 milioni di siti come emerge dai dati raccolti da Built With sulle installazioni attive attualmente.

Dal canto suo Wix conta invece 4 milioni e mezzo di siti attivi.

Con WordPress la creazione dei post è alla portata di tutti grazie all'editor a blocchi (Gutenberg). Inoltre, l'ambiente è già pronto per essere utilizzato da più utenti, a ognuno dei quali può essere assegnato un ruolo specifico e dei determinati permessi.

Ad esempio un utente con il ruolo di Autore può modificare e pubblicare i propri post, ma non può agire su quelli degli altri utenti, ruolo che spetta invece all'Editore.

Grazie ai plugin, le possibilità offerte da questo CMS sono illimitate. Un'installazione WordPress multisite dà la possibilità di gestire più siti (o blog) da un'unica area amministrativa.

Puoi creare un sito WordPress multilingua grazie ad un plugin, una soluzione perfetta se stai pianificando di creare un blog in diverse lingue. Inoltre, con un semplice plugin come Akismet, puoi gestire i commenti e stare alla larga dallo spam.

Wix vs WordPress per la creazione di un blog

Un blog con Wix ti permette di accedere alle funzionalità di base, ma a lungo andare potresti trovare la gestione e le funzioni stesse limitanti.

Al contrario con WordPress puoi sempre ampliare i tuoi orizzonti, hai un maggiore controllo sulla gestione e puoi personalizzare completamente il tuo blog sia nell'aspetto che nelle funzioni.

SEO

Se il tuo obiettivo è quello di raggiungere le prime posizioni nei motori di ricerca, ti serve una piattaforma in grado di far decollare il tuo sito. Vediamo cosa possono offrirti WordPress e Wix in termini di SEO.

Analisi Seo Sitemap

Sappi, però, che il lavoro di ottimizzazione di un sito non può essere delegato a nessun plugin (o nessuna app). E soprattutto è un lavoro che non si conclude in un unico passaggio, ma che richiede delle continue revisioni, un'analisi SEO periodica per puntare a ottenere risultati sempre migliori.

Wix

Per la SEO Wix offre degli strumenti integrati come la creazione di una sitemap XML e l'ottimizzazione delle immagini con la conversione nel formato webp.

Ti permette anche di impostare i redirect 301 e di modificare i tag canonici (che vengono impostati automaticamente). Dal pannello di controllo puoi inviare direttamente la sitemap alla Google Search Console.

Oltre alle funzioni integrate trovi anche diverse app per la SEO direttamente nel Wix App Market. Se, invece, sei alle prime armi, Wix propone il piano Wix SEO Wiz che ti aiuta nell'ottimizzazione con una procedura guidata.

WordPress

Tra le funzioni integrate di WordPress c'è la possibilità di scegliere la struttura degli URL, impostare tag alternativi delle immagini e usare i tag header. Tutto quello che non puoi fare direttamente puoi ampliarlo con i plugin SEO come Yoast SEO o Rank Math SEO.

I plugin ti aiutano ad ottimizzare i testi per una o più parole chiave, impostare i titoli SEO e le meta descrizioni. Questi stessi plugin ti permettono di impostare i redirect 301 e inviare la sitemap del sito ai motori di ricerca con un click. E un altro vantaggio è che non si tratta necessariamente di plugin a pagamento!

Wix vs WordPress: qual è meglio per la SEO?

WordPress ti permette di impostare una struttura degli URL SEO friendly e di personalizzare gli indirizzi di ogni post e pagina. Come se non bastasse ti offre un'ampia gamma di plugin gratuiti per la SEO.

Wix come abbiamo visto prevede diverse funzionalità integrate, ma pecca riguardo alle app, che oltre a essere poche non sono sempre gratuite.

Supporto

Quale delle due piattaforme offre il meglio in termini di supporto e assistenza? Mettiamo a confronto Wix vs WordPress e scopriamolo.

Supporto

Wix

Trattandosi di una soluzione ospitata con Wix puoi richiedere assistenza aprendo un ticket o prenotando una telefonata. Puoi anche contare sulle guide e i tutorial messi a disposizione sul centro assistenza Wix.

WordPress

WordPress è un software open source e ti permette di accedere alle risorse del supporto ufficiale con guide che vanno dalle funzioni di base a manutenzione, sicurezza e risoluzione dei problemi. Molte risorse sono disponibili anche in italiano, ma per una versione più estesa e completa puoi sempre consultare il Codex in inglese.

Oltre alla documentazione puoi anche contare sull'enorme comunità che costituisce il vero e proprio pilastro di WordPress, puoi trovare risposte alle tue domande sui forum e puoi consultare le discussioni dei singoli temi e plugin.

Wix vs WordPress: chi vince riguardo al supporto?

La comunità degli utenti di WordPress è così vasta che troverai senza problemi risposte a tutti i tuoi interrogativi con guide, tutorial e video. Milioni di utenti non si limitano a far parte della comunità ma la sostengono migliorando WordPress ogni giorno.

Da parte sua Wix punta sulla facilità d'uso e ti permette di fare affidamento sui tutorial messi a disposizione dal supporto ufficiale.

Prezzi

Questo non è un vero e proprio confronto, visto che creare un sito WordPress o un sito Wix ha parecchie variabili e bisogna considerare l'hosting, i plugin (o le app) a pagamento e così via. Cerchiamo di capire comunque di che fasce di prezzi stiamo parlando.

Pagamento

Wix

Come abbiamo visto Wix ci permette anche di creare un sito con un piano gratuito con alcune limitazioni. In questo caso, infatti, non potrai avere un nome del dominio completamente personalizzato, il tuo sito mostrerà le pubblicità di Wix e non potrai creare un ecommerce.

Iniziamo quindi dal vedere i principali piani di Wix a partire dai pacchetti premium.

Pacchetto base: a 4,50 € al mese ti permette di collegare al sito il tuo dominio personalizzato.

Combo: 8,50 € al mese ti permette di rimuovere le pubblicità, tra le risorse ti mette a disposizione 2 GB di banda e 3 GB di spazio.

Illimitato: 12,50 € al mese offre larghezza di banda illimitata e 10 GB di spazio.

VIP: 24,50 € al mese con 35 GB di spazio, banda illimitata e priorità per il supporto.

Oltre ai pacchetti premium ci sono poi i pacchetti business e quelli pensati per ecommerce. Infatti, i pacchetti premium non ti consentono di accettare i pagamenti online.

In questo caso si parte da 17€ al mese per il pacchetto basic per arrivare ai 35€ al mese per quello VIP.

WordPress

WordPress è gratuito e puoi iniziare a creare il tuo sito fin da subito senza dover acquistare nulla. Per portare il tuo sito online hai bisogno di un hosting con risorse da scegliere in base alle esigenze del tuo sito.

Uno dei vantaggi degli hosting è la scalabilità, questo significa che puoi partire da un hosting condiviso o un hosting WordPress e poi passare a un piano superiore come un hosting semidedicato solo se necessiti di più risorse.

Nella pratica puoi iniziare con una spesa di 2,06 € al mese e avere certificato SSL e domino inclusi nel prezzo e ad ogni rinnovo.

Wix vs WordPress: quale conviene?

Rapportando prezzi e funzioni è WordPress ad avere la meglio. Puoi creare un sito professionale e non avere limiti nell'ampliare le funzioni a disposizione con un investimento contenuto.

Conclusioni

Concludiamo questa nostro confronto Wix vs WordPress con una certezza: si tratta di due ottime piattaforma per la creazione di un sito. Se WordPress si adatta bene a qualsiasi genere di sito, Wix d'altro canto ha dalla sua parte la facilità d'uso.

La scelta Wix vs WordPress per il tuo sito dipende dalle tue esigenze. Se vuoi puntare in alto e non avere limiti nella personalizzazione del sito e nell'estensione delle funzioni è meglio WordPress. Se non ti servono funzioni particolari e vuoi puntare sulla semplicità d'uso puoi usare Wix.

Hai già fatto la tua scelta? Ne sei soddisfatto o forse ti è capitato di voler trasferire il sito da una piattaforma all'altra? Fammi sapere quale soluzione hai scelto per il tuo sito e come ti trovi.

Potrebbe interessarti anche:

Traferire Sito Da Wix A Wordpress
Trasferire sito da Wix a WordPress
In questo articolo ti mostrerò come trasferire il sito da Wix a WordPress. Se hai deciso di passare da Wix […]
Cose Wordpress E Come Funziona 1
Cos'è WordPress e come funziona
WordPress è lo strumento più utilizzato per creare siti web di ogni genere, blog, applicazioni web e forum. Blogger, piccoli […]
Come Scegliere Un Hosting
Come scegliere un hosting
In questo articolo vedremo perché scegliere un hosting è il passo più importante da fare per creare la tua presenza […]
Supporthost Wordpress
WordPress.org o WordPress.com?
Se da poco hai deciso di realizzare un sito con WordPress una delle prime domande che sicuramente ti sei posto […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

crossmenu