fb-pixel
Logo Supporthost
Log in

Installare WordPress: la guida completa

Gennaio 4, 2021 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

WordPress è uno dei CMS (Content Management System) ovvero sistema di gestione dei contenuti più utilizzato. Ti basta pensare che circa il 39% di tutti i siti web lo utilizzano.

Per questo in questa guida abbiamo deciso di spiegare passo passo i diversi modi per installare WordPress.

Andremo a vedere cosa bisogna sapere prima di procedere con l’installazione e poi vedremo come installarlo in diversi modi. Partiremo dall’installazione manuale per poi vedere come installare rapidamente WordPress in pochi click. Iniziamo però prima con una breve premessa.

Installare WordPress: informazioni preliminari

Prima di addentrarci nel vivo di questa guida e vedere come fare a installare WordPress ci sono alcune cose che devi sapere. Se, invece, vuoi approfondire l’argomento controlla il nostro articolo su cos’è WordPress e come funziona.

Per installare WordPress, così come qualsiasi altro CMS, e utilizzarlo per creare il tuo sito web da caricare in rete devi avere a disposizione un server.

Se, invece, hai bisogno di sviluppare il tuo sito WordPress in locale puoi consultare la nostra guida su come installare WordPress in locale.

Per quanto riguarda i servizi di hosting ci sono diverse opzioni tra cui scegliere. In questo caso specifico, parlando di WordPress, puoi ad esempio scegliere direttamente un piano di hosting WordPress.

In questo caso sul tuo sito sarà già presente il database MySQL necessario al funzionamento del CMS e non dovrai fare altro che inserire dei semplici dati per ultimare l’installazione.

Oltre alla lingua, quello che dovrai decidere sarà il nome utente e la password dell’amministratore del sito. Potrai anche scegliere una sottocartella per l’installazione di WordPress, nel caso in cui tu non voglia lasciare quella di default ovvero la cartella principale.

Come installare WordPress

Installare WordPress

Se vuoi installare WordPress ti trovi davanti a diverse alternative. Il metodo più rapido e semplice da utilizzare è quello di sfruttare un installatore automatico come Softaculous che ti permette tra le altre funzioni anche di installare PrestaShop e più di 400 diverse applicazioni. Con i nostri piani hosting condiviso, hosting semidedicato e hosting reseller puoi usare questo tool per installare in due click WordPress e iniziare subito a usare il tuo sito.

Gli installatori automatici, però non sono l’unica possibilità che hai. In alternativa, infatti, puoi scegliere d’installare WordPress manualmente. Partiamo dal vedere come procedere per l’installazione manuale, per poi scoprire anche come fare usando Softaculous.

Un altro metodo che puoi utilizzare è l’installazione da linea di comando, trovi tutta la procedura da seguire nella nostra guida a WP-CLI.

Installare WordPress manualmente

Per prima cosa bisogna scaricare WordPress dal sito ufficiale.

Scaricare WordPress

In questo modo avremo un file compresso e potremo procedere in due modi.

Nel primo caso possiamo caricare il file compresso via FTP o con il gestore dei file, come vedremo fra poco. In questo caso dovremo poi usare il gestore dei file per scompattare l’archivio.

Nel secondo caso, invece, potremo scompattare i file prima di caricarli. In questo caso basta estrarre i file con un programma come WinZip o 7Zip.

Caricare i file

Possiamo caricare i file necessari all’installazione di WordPress in diversi modi. Il primo metodo che andremo a vedere è utilizzando il file manager del pannello di controllo (nel nostro caso mostreremo come fare con cPanel).

L’altro metodo consiste nell’utilizzare il protocollo FTP per il trasferimento dei file, per farlo utilizzeremo Filezilla.

Usare il file manager di cPanel

Per installare WordPress manualmente possiamo utilizzare direttamente il file manager di cPanel che ci permette di caricare i file sul server.

Per accedere al file manager basta cliccare su Gestione file, come mostrato in questa schermata:

Gestore File Cpanel

La cartella in cui dovremo caricare i nostri file è public_html come vedi in questa schermata:

Cartella Public Html

Con il gestore dei file in realtà possiamo caricare anche direttamente il file compresso e poi estrarlo dal gestore. Per farlo clicchiamo su Carica e poi scegliamo il file da caricare e aspettiamo che il caricamento sia completato.

Al termine clicchiamo su Torna a …

Quindi selezioniamo il file appena caricato facendoci semplicemente click sopra e clicchiamo su Estrai. Si aprirà una finestra che ci permette di scegliere dove estrarre i file, selezioniamo /public_html

Così facendo i file estratti dal nostro file compresso saranno inseriti in una sottocartella di public_html chiamata wordpress. Quello che dobbiamo fare è spostarli nella cartella principale.

Per farlo ci basta aprire la cartella wordpress cliccare su Seleziona tutto e poi su Sposta.

Spostare File Cpanel

Ci verrà quindi richiesto il percorso di destinazione dei file e dovremo inserire sempre /public_html e confermare facendo click su Move File(s) come vedi qui sopra.

Usare Filezilla

Un altro modo per caricare i file necessari all’installazione di WordPress è quello di usare il protocollo FTP. Per collegarci al server attraverso FTP possiamo usare un client come Filezilla. Puoi seguire la procedura dettagliata nella nostra guida all’utilizzo di FileZilla.

Dopo esserti collegato ti basta aprire la cartella public_html.

Installare WordPress Filezilla

È qui che devi caricare i file presenti nella cartella wordpress che hai estratto dall’archivio che hai scaricato.

Installare WordPress Filezilla Caricati

Creare database

Da cPanel per creare il tuo database ti basta cliccare su Procedura guidata database MySQL.

Procedura Guidata Database Mysql

Tutto quello che devi fare è seguire i vari passaggi che ti permetteranno di scegliere il nome del tuo database, e creare un utente.

Dopo aver scelto nome utente e password dovrai attribuire i permessi all’utente che hai appena creato. Per l’installazione è meglio selezionare direttamente Tutti i privilegi come vedi in questa schermata:

Creare Utente Database Mysql

Se hai dei dubbi puoi seguire la procedura passo passo nel nostro tutorial su come creare un database MySQL.

Impostare wp-config.php

Dopo aver creato il tuo database puoi creare il file wp-config.php ovvero il file che premetterà a WordPress di collegarsi al database.

In realtà puoi anche scegliere di ignorare questo passaggio. Così facendo il file verrà creato direttamente quando avvierai l’installazione come vedremo nel paragrafo successivo.

In ogni caso, vediamo comunque come creare il file di configurazione.

Tra i file estratti dall’archivio di WordPress che abbiamo visto come scaricare all’inizio di questa guida ce ne è anche uno chiamato wp-config-sample.php

La prima cosa che devi fare è rinominare il file in wp-config.php e poi aprirlo con un qualsiasi editor di testo, va bene anche il semplice blocco note con Windows.

Le informazioni che devi inserire sono quelle che ti permettono di collegare WordPress al tuo database. Devi guardare, quindi alle righe successive a questa:

// ** Impostazioni MySQL – È possibile ottenere queste informazioni dal proprio fornitore di hosting ** //

Qui, sezione per sezione, dovrai inserire i dati di accesso al database che hai creato seguendo i passaggi descritti nel paragrafo precedente.

DB_NAME: al posto di ‘nome_del_database_qui’ devi inserire il nome del database

DB_USER: al posto di ‘nome_utente_qui’ devi inserire il nome dell’utente del database

DB_PASSWORD: al posto di ‘password_qui’ devi inserire la password che hai impostato per l’utente

DB_HOST: nella maggior parte dei casi puoi lasciare localhost

In assenza di casi specifici puoi lasciare le altre opzioni DB_CHARSET e DB_COLLATE invariate.

A questo punto nella sezione Chiavi Univoche di Autenticazione e di Salatura devi inserire delle chiavi segrete che hai generato con il generatore di WordPress online che trovi qui.

Dopo aver completato anche questo passaggio ti basta salvare il file e poi caricarlo insieme agli altri come abbiamo visto nei paragrafi su come fare usando il file manager di cPanel o via FTP con Filezilla.

Avviare l’installazione di WordPress

A questo punto collegandoti al tuo sito dal browser ti troverai davanti alla procedura di configurazione.

Configurazione WordPress

Se hai caricato i file di WordPress in una cartella interna a /public_html non devi collegarti alla home page del sito, ma all’indirizzo corretto. Ad esempio se hai caricato i file in una cartella chiamata mioblog dovrai collegarti a http://miosito.com/mioblog/

Come vedi nella schermata qui sopra per procedere dovrai essere in possesso di alcuni dati, ovvero quelli relativi al database che abbiamo visto prima come creare.

Queste informazioni saranno necessarie per creare il file wp-config.php.

Per iniziare la configurazione di WordPress dobbiamo cliccare per prima cosa su Iniziamo!

Nella nuova finestra dovrai inserire i dati che permetteranno la connessione con il database. Sono richiesti quindi, il nome del database che hai inserito prima nella fase di creazione del database MySQL. E poi anche nome e password dell’utente che abbiamo creato prima.

Dettagli Connessione Database WordPress

Ricordati che il nome del database sarà formato dal nome utente che utilizzi per accedere a cPanel e nome scelto per il database separati da un underscore in questo formato: nomeutente_nomedatabase

Dopo averli inseriti si aprirà una nuova finestra come questa che vedi qui sotto e potrai avviare l’installazione facendo click su Avvia l’installazione.

Avvia Installazione WordPress

Nella nuova finestra dovrai inserire le informazioni di base per iniziare a configurare WordPress, tutte le informazioni che inserirai potranno anche essere modificate successivamente.

Configurazione WordPress Installazione Manuale

Oltre a inserire il titolo del sito dovrai creare un utente con relativa password. Devi anche inserire un’email valida, quindi controlla di averla scritta correttamente prima di procedere.

Da qui puoi anche scegliere se permettere ai motori di ricerca di indicizzare il tuo sito o meno, attraverso l’opzione Visibilità ai motori di ricerca.

Quando hai completato la procedura clicca su Installa WordPress per procedere.

A questo punto avrai davanti una schermata che ti comunica che WordPress è stato installato correttamente.

Installazione Manuale WordPress Completata

Qui avrai anche un riepilogo del nome utente scelto e potrai fare click su Login per accedere alla pagina di login di WordPress. Dopo aver completato l’installazione riceverai anche un’email riepilogativa con gli stessi dati.

Installare WordPress con Softaculous

Un altro modo per installare WordPress rapidamente e in modo più semplice è quello di utilizzare quello che viene definito autoinstaller. Uno di quelli più utilizzati è Softaculous.

Se sei un nostro cliente ti basta accedere al pannello di controllo di cPanel e utilizzare Softaculous per installare WordPress in pochi minuti, con un paio di click.

Sempre più servizi di hosting ti permettono di utilizzare questo servizio, ad esempio uno dei modi più semplici per installare WordPress su Aruba è proprio quello di usare Softaculous. Vediamo, quindi come si usa.

Ti basta accedere a cPanel, o in generale al pannello di controllo, con i dati di accesso forniti dal tuo hosting. Da cPanel devi guardare nella sezione software e fare click sull’applicazione chiamata Softaculous Apps Installer.

Softaculous App Installer

Nel menù laterale a sinistra vedrai una serie di categorie, quella che ci interessa è Blog. Facendo click su di essa si aprirà un menu a tendina con una serie di piattaforme tra cui WordPress.

A questo punto facendo click su WordPress si aprirà la scheda del CMS con riportate una serie di informazioni tra cui la versione, la data di rilascio e lo spazio richiesto.

Wordpress Softaculous

Per procedere con l’installazione ti basta fare click sul pulsante Installa che vedi nella schermata qui sopra.

Dopo aver cliccato si aprirà quindi una finestra attraverso la quale avrai davanti due scelte: la prima è quella di cliccare direttamente su Quick Install e avviare subito l’installazione.

Quick Install WordPress Softaculous

Nel secondo caso, invece potrai scegliere le impostazioni prima di installare effettivamente WordPress, vediamole una per una.

Impostazioni del Software

Per prima cosa nella sezione Impostazioni del software protrai scegliere quale versione installare.

Di default viene selezionata l’ultima versione stabile, che attualmente è la 5.6 (rilasciata alla data dell’8 dicembre 2020). Ma volendo puoi anche scegliere di installare una delle versioni precedenti.

Riguardo al protocollo in tutti i casi in cui è possibile, ovvero quando il tuo sito dispone di un certificato SSL, ti conviene utilizzare il protocollo https scegliendo quindi l’opzione https://

Se vuoi saperne di più ti suggerisco di leggere la nostra guida su come passare da http a https con WordPress.

Nel campo Nella Cartella puoi specificare una sottocartella in cui installare WordPress ad esempio se vuoi gestire con WordPress solo una sezione del tuo sito. In questo caso ti basta specificare il nome della cartella in cui vuoi che sia installato, ad esempio blog.

Installazione WordPress Nella Cartella

Se, invece, lasci il campo in bianco WordPress sarà installato direttamente nella root.

Impostazioni Software WordPress Softaculous

Impostazioni del sito

La sezione Impostazioni del sito ti permette di scegliere il nome e una breve descrizione del tuo sito. Da qui puoi anche scegliere se spuntare la casella accanto alla voce Attivare multisito (WPMU).

Impostazioni Del Sito WordPress Softaculous

La funzione WordPress multisite è pensata per consentirti di gestire più siti attraverso un’unica installazione di WordPress. Quindi, nella maggior parte dei casi, se hai bisogno di gestire un solo sito o un solo blog non ti serve.

Account admin

Questa è la sezione che ti permette di scegliere il tuo nome utente, l’email e la password per l’utente che avrà la funzione di amministratore. Ti consigliamo di cambiare sempre il nome utente e non lasciare quello di default, ovvero admin.

Account Admin WordPress Softaculous

Quando imposti la password ti verrà mostrato il livello di sicurezza che ti avvisa nel caso in cui la password inserita sia troppo corta, non valida o forte. Assicurati di sceglierne una abbastanza complessa.

Scegliere lingua

Qui puoi semplicemente impostare la lingua di WordPress scegliendo tra quelle a disposizione nell’elenco.

Scegliere Lingua WordPress

Select plugins

Questa sezione ti permette di scegliere se installare e attivare Loginizer ovvero un plugin che proteggerà il tuo sito da attacchi bruteforce. Il plugin funziona limitando il numero di tentativi a disposizione durante la fase di login.

Select Plugins WordPress Softaculous

Da qui puoi anche scegliere se installare l’editor classico di WordPress spuntando la casella accanto alla voce Classic Editor.

Opzioni avanzate

Dalle opzioni avanzate puoi anche scegliere un nome diverso per il tuo database e il prefisso delle tabelle rispetto a quelli impostati di default.

Di default ogni volta che è disponibile una nuova versione di WordPress riceverai una notifica, ma puoi anche decidere di disattivare queste notifiche. Ti basta spuntare la casella accanto alla voce Disattivare notifiche di aggiornamento.

Dalla voce Aggiornamento automatico puoi scegliere se attivare gli aggiornamenti di WordPress in automatico ogni volta che una nuova versione è disponibile. Lasciando selezionata l’opzione di default, ovvero Do not Auto Upgrade potrai procedere con l’aggiornamento quando ritieni più opportuno.

Da qui puoi anche attivare gli aggiornamenti automatici relativi ai temi e ai plugin WordPress già installati. Se li attivi, ogni 24 ore verrà fatto un controllo per verificare eventuali aggiornamenti che verranno quindi installati in automatico.

Attraverso questa sezione puoi anche impostare la frequenza dei backup automatici e scegliere il numero di backup da mantenere (di default ne vengono conservati 4).

Opzioni Avanzate WordPress Softaculous

La scelta del numero di backup da mantenere, dipende naturalmente anche dallo spazio che hai a disposizione sul server. Ci sono diversi modi per effettuare i backup di WordPress in automatico, se vuoi approfondire puoi dare un’occhiata a come fare un backup usando UpdraftPlus.

Selezionare tema

Prima di procedere con l’installazione puoi anche scegliere di installare direttamente uno dei temi WordPress a disposizione.

Scelta Tema WordPress Installazione Softacoulos

Se vuoi vedere come appare uno di questi temi ti basta farci click sopra e poi cliccare su Demo per avere un’idea dell’aspetto che potrà avere il tuo sito usando questo tema. Se ti piace ti basta poi cliccare su Select Theme per sceglierlo e ritornare alla schermata precedente.

Selezione Tema WordPress

Se non scegli uno di quelli a disposizione verrà installato in automatico quello predefinito e potrai cambiarlo successivamente attraverso la bacheca di WordPress.

Completare l’installazione

Dopo aver completato tutti i passaggi non ti resta che fare click su Installa e attendere che la procedura di installazione sia completata. Al termine riceverai sulla schermata apparirà un messaggio che ti avvisa che la procedura è andata a buon fine: Complimenti, il software è stato installato con successo.

Conclusioni

In questa guida abbiamo esaminato i diversi modi con cui è possibile installare WordPress. Abbiamo visto come eseguire l’installazione manualmente e come procedere più rapidamente attraverso l’aiuto di un autoinstaller.

Sei riuscito a completare l’installazione o c’è qualche passaggio che non ti è chiaro? Fammelo sapere con un commento.

Potrebbe interessarti anche:

Softaculous
Softaculous: cos’è, a cosa serve e come si usa
In questo articolo vediamo cos’è Softaculous e come può semplificarti la vita permettendoti di installare con facilità CMS e altre […]
Plugin Wordpress
Plugin WordPress: guida completa
Se hai un sito WordPress avrai già sicuramente sentito parlare dei plugin WordPress e di quanto possano renderti la vita […]
Temi Wordpress Cosa Sono E Come Scegliere I Migliori
Temi WordPress: cosa sono e come scegliere i migliori
Scegliere tra i tanti temi WordPress quello perfetto per il tuo sito non è affatto facile. Tuttavia, se vuoi creare […]
Come Passare Da Http A Https Con Wordpress
Come passare da http a https con WordPress
Abbiamo pubblicato sul nostro blog delle informazioni relative a Google Chrome e come si comporterà in futuro relativamente ai siti […]
Installare Wordpress In Locale0dcon Local By Flywheel
Come installare WordPress in locale con Local by Flywheel
In questo articolo ti spiego cosa significa e perché è conveniente installare WordPress in locale. Inoltre vediamo come è possibile […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

crossmenu