fb-pixel
Logo Supporthost
Log in

Tutorial WordPress: guida completa al CMS

Dicembre 29, 2021 / Pubblicato in:  da Maria Grazia Guzzo
Nessun commento

In questo tutorial WordPress vedremo come utilizzare il CMS più utilizzato (attualmente il 43% dei siti web è basato proprio su WordPress).

Apprenderemo le basi di WordPress a partire dall’installazione e dalle impostazioni, fino alla creazione di tutti gli elementi del sito. Vedremo come creare categorie, tag, pagine e articoli, con uno sguardo approfondito all’utilizzo dell’editor a blocchi.

Una delle potenzialità di WordPress, è quella di poter assegnare dei ruoli ad ogni collaboratore, per cui dedicheremo un’intera sezione alla gestione dei ruoli utente.

Nel nostro tutorial WordPress andremo anche a vedere come installare plugin e temi, come creare menu di navigazione e come utilizzare i widget. Nel capitolo conclusivo vedremo come utilizzare gli strumenti integrati nel CMS, comprese le nuove funzioni per adeguare il sito alla GDPR.

Installare WordPress

Partiamo con il nostro tutorial WordPress dalle basi e vediamo come installare WordPress.

Tutorial WordPress

Per utilizzare WordPress dobbiamo disporre del CMS (gratuito) e abbiamo diverse alternative:

  • Sviluppare il sito in locale, in quel caso controlla la guida su come installare WordPress in locale.
  • Scegliere un hosting WordPress e avere WordPress già installato.
  • Installare WordPress con un installatore automatico come Softaculous.
  • Usare l’installazione manuale.

Non hai ancora un sito e vuoi iniziare subito a sporcarti le mani? Prova gratis il nostro hosting WordPress per 14 giorni.

Per la procedura dettagliata sull’installazione con uno dei metodi precedenti controlla la nostra guida su come installare WordPress. In questa sezione del nostro tutorial WordPress, invece, vediamo come installare WordPress con l’installazione rapida di Softaculous.

Installare WordPress con Softaculous

Con i nostri piani hosting condiviso, semidedicato, server dedicati e VPS cloud hosting, puoi utilizzare Softaculous per installare oltre 400 diverse applicazioni, tra cui WordPress.

Per installare WordPress con Softaculous ci basta eseguire il login a cPanel e cliccare su Softaculous Apps Installer dalla sezione “Software“.

Softaculous App Installer

Nella home di Softaculous, vedremo una serie di script principali, tra cui WordPress. Se non dovessi vederlo, ti basta utilizzare la barra di ricerca nel menu laterale di sinistra.

Quindi ci basta fare click su WordPress per vedere i dettagli prima dell’installazione.

Softaculous WordPress

Dalla nuova finestra facciamo click su Installa e poi su Quick Install.

Softaculous WordPress Quick Install

A questo punto possiamo rivedere le impostazioni, prima di avviare l’installazione.

Impostazioni del software

In questa sezione dobbiamo scegliere il dominio in cui installare WordPress. Se hai più domini associati all’account, vedrai più opzioni nel menu a tendina. Possiamo anche installare WordPress in una sottocartella e non nella root, specificando la cartella nel campo.

Tutorial WordPress Impostazioni Software

Di default verrà impostata l’ultima versione disponibile, attualmente la 5.8.2, ma puoi scegliere di installarne una precedente selezionandola dal menu a tendina.

Account admin

In questa sezione andiamo a inserire i dati dell’amministratore, ovvero nome utente, password e indirizzo email.

Account Admin Installazione WordPress

Select plugin(s)

Da questa sezione possiamo scegliere se installare alcuni plugin. Possiamo anche creare un set di plugin per le installazioni future cliccando su Manage Plugin Sets.

Select Plugins Installazione WordPress

Selezionare tema

L’ultima cosa da fare prima di procedere con l’installazione è scegliere un tema per il nostro sito.

Selezionare Tema Installazione WordPress

Installa

Dopo aver verificato le impostazioni della nostra installazione, non ci resta che cliccare sul pulsante Installa in fondo alla pagina e attendere che la procedura sia completata.

Nel campo Inviare i dettagli dell’installazione a: possiamo inserire l’indirizzo email per ricevere una notifica con il riepilogo dell’installazione.

Installa E Invia Dettagli Installazione WordPress

Tutorial WordPress: bacheca

La bacheca di WordPress è la pagina principale che vedrai ogni volta che accedi al backend del tuo sito WordPress. Come puoi vedere in questa schermata, la bacheca è organizzata in tre elementi:

1: il menu di navigazione

2: la barra degli strumenti

3: la bacheca.

Tutorial WordPress Bacheca

Vediamo nel dettaglio le funzioni di ogni elemento.

Il menu di navigazione sulla sinistra ti permette di accedere alla gestione di tutti gli elementi del sito (articoli, pagine, media e così via), alle impostazioni e agli strumenti.

Facendo click su Riduci menu puoi restringere il menu laterale in questo modo:

Wordpress Riduci Menu

La barra degli strumenti è la barra superiore che vedrai nella bacheca e nelle pagine del sito (solo se sei un utente autenticato). In questa barra troviamo una serie di pulsanti come vedi indicato nella schermata qui sotto.

Barra Degli Strumenti WordPress

1) logo di WordPress: ti permette di avere informazioni sulla versione di WordPress installata e contiene i link al sito di WordPress.org, alla documentazione e al supporto ufficiale.

2) nome del sito: (nell’esempio My Blog) quando sei nel back-end ti permette di accedere al front-end del sito aprendo l’home page.

Invece, quando sei nel front-end ti permette di accedere rapidamente alla bacheca, i temi, i widget o i menu.

Barra Degli Strumenti WordPress Front End

3) commenti: mostra se sono presenti nuovi commenti e rimanda alla pagina di gestione per moderarli, rispondere o cancellarli.

4) nuovo: ti permette di creare rapidamente un nuovo articolo o una pagina, aggiungere un media o creare un nuovo utente.

5) nome account: ti permette di vedere le informazioni del profilo utente come nickname e nome utente. Da qui puoi accedere alle impostazioni del profilo (Modifica profilo) o effettuare il logout cliccando su Esci.

Barra Degli Strumenti WordPress Nome Utente

Se sono presenti degli aggiornamenti vedrai anche questo simbolo evidenziato nella schermata qui sotto.

Barra Degli Strumenti WordPress Aggiornamenti

Facendo click su di esso, potrai aprire la pagina di gestione degli aggiornamenti del core e dei plugin. Un altro modo per accedere agli aggiornamenti è quello di passare il mouse su Bacheca dal menu di navigazione e cliccare su Aggiornamenti.

Wordpress Bacheca Aggiornamenti

Tieni presente che i plugin possono aggiungere altri elementi alla barra degli strumenti, come vedi in questo esempio nel caso di Polylang, un plugin per creare un sito WordPress multilingua.

Barra Degli Strumenti WordPress Funzioni Plugin

Passiamo ora alla Bacheca vera e propria, ovvero la porzione centrale della pagina. La bacheca, o Dashboard nella versione inglese, presenta delle funzioni per l’accesso rapido organizzate in widget.

Inoltre, in alto puoi vedere una funzione Aiuto.

Bacheca WordPress Pulsante Aiuto

Facendo click su di essa, puoi accedere alle informazioni di base sul menu di navigazione e la riorganizzazione dei widget, che vedremo tra poco. Inoltre, sulla destra troverai i collegamenti alla documentazione ufficiale di WordPress e alla sezione del Supporto.

Bacheca WordPress Aiuto

Widget della bacheca

L’impostazione predefinita prevede 6 widget: Ciao!, In sintesi, Attività, Bozza rapida, Eventi e notizie su WordPress e Stato di salute del sito.

Ciao! (Welcome)

Ti permette di accedere alle funzioni principali che potrebbero servirti se stai creando un nuovo sito (modifica pagina iniziale, aggiungi altre pagine, aggiungi un articolo, visualizza il sito e così via).

Wordpress Widget Ciao

In sintesi (At a Glance)

In questa sezione vengono elencati il numero di post, pagine e commenti del tuo sito. Cliccando su una delle voci vieni rimandato alle varie sezioni.

Come puoi notare dalla schermata qui sotto, viene anche mostrata la versione di WordPress, il tema in uso e, se attiva, l’impostazione “Motori di ricerca scoraggiati“. Parleremo più avanti di questa funzione e del suo utilizzo.

Wordpress Widget In Sintesi

Attività (Activity)

Wordpress Widget Attivita

Questa sezione ti mostra le attività più recenti sul sito, vale a dire gli ultimi articoli (Pubblicati di recente), gli articoli programmati (Pubblicati a breve) e gli ultimi commenti (Commenti recenti).

Dal widget puoi anche gestire i commenti già pubblicati moderandoli, modificandoli, cestinandoli, segnandoli come spam o rispondendo.

Wordpress Widget Attivita Commenti Recenti

Di default i nuovi commenti verranno messi in automatico in coda di moderazione e saranno mostrati con un avviso In attesa e una barra rossa sul lato, come vedi in questa schermata. In questo caso potrai scegliere se approvarli, oltre alle azioni che abbiamo visto prima.

Wordpress Widget Attivita Commenti In Attesa

Se hai dei nuovi commenti verranno mostrati anche nella barra superiore, come vedi in questo esempio.

Wordpress Notifica Nuovi Commenti

Bozza rapida (QuickDraft)

Questo widget ti permette di creare rapidamente una nuova bozza di un articolo, ti basta inserire il titolo e il contenuto per poi cliccare su salva bozza. In questa sezione, inoltre, vedrai un elenco delle bozze recenti con titolo, data e l’inizio del contenuto dei post.

Wordpress Widget Bozza Rapida

Eventi e notizie su WordPress (WordPress Events and News)

Il widget ti permette di vedere una lista degli eventi e delle news ufficiali che provengono direttamente dal blog WordPress.

Wordpress Widget Eventi E Notizie

Stato di salute del sito (Site Health Status)

Questo widget ci informa su possibili problemi che dovrebbero essere risolti per migliorare la sicurezza o le prestazioni del sito.

Wordpress Widget Stato Di Salute Del Sito

Personalizzare i widget della bacheca

Dalla bacheca di WordPress, facendo click su Impostazioni schermata possiamo scegliere quali widget mostrare.

Wordpress Bacheca Impostazioni Schermata

Ci basta togliere la spunta ai widget che vogliamo nascondere e verranno automaticamente rimossi dalla nostra bacheca. Tieni presente che in qualsiasi momento potrai ripristinarli andando a spuntare di nuovo i singoli widget.

Wordpress Bacheca Impostazioni Schermata Modifica

I widget possono anche essere riordinati in maniera diversa, un metodo è quello di trascinare gli elementi nella posizione desiderata.

Per prima cosa posiziona il mouse sulla barra del titolo del widget che vuoi spostare e vedrai che il cursore cambierà forma e poi trascina l’elemento come vedi qui.

Spostare Widget Bacheca WordPress

Puoi anche spostare gli elementi utilizzando le frecce direzionali.

Frecce Per Spostare Widget WordPress

Per comprimere ed espandere i widget ti basta cliccare sulla freccia a destra nella barra del titolo del widget o anche direttamente su qualsiasi altro punto della barra.

Comprimere Espandere Widget Bacheca

Tutorial WordPress: impostazioni

In questa sezione del nostro tutorial WordPress vedremo le impostazioni del sito, a partire da quelle generali come il titolo e il motto del sito fino alle impostazioni su commenti, media e privacy.

Dalla voce impostazioni del menu di navigazione possiamo accedere a queste sezioni: Generali, Scrittura, Lettura, Discussione, Media, Permalink e Privacy. Vediamole una ad una.

Impostazioni -> Generali

Le impostazioni generali di WordPress ci permettono di modificare alcuni aspetti del sito come titolo, lingua e orario. Vediamo nello specifico tutte le opzioni che abbiamo a disposizione.

Wordpress Impostazioni Generali 1
La prima parte delle Impostazioni Generali di WordPress

Titolo del sito: in questo campo possiamo inserire il titolo del sito, ovvero quello che verrà visualizzato nella barra del titolo dei browser.

Motto: qui puoi inserire una breve descrizione del tuo sito, in base al tema potrebbe comparire subito sotto il titolo del sito, come vedi in questo esempio.

Titolo Del Sito E Motto Home Page

Indirizzo WordPress (URL): questo è l’URL dell’installazione di WordPress, ovvero l’indirizzo in cui sono presenti i file del core.

Indirizzo sito (URL): questo è il l’URL del sito, può essere uguale o diverso dall’indirizzo di WordPress. In pratica è l’indirizzo che le persone dovranno digitare per raggiungere il tuo sito.

Indirizzo email di amministrazione: in questo campo vedrai l’indirizzo email che hai inserito in fase di installazione.

Iscrizione: se spunti quest’opzione permetterai a chiunque di registrarsi al sito. Se permetti l’iscrizione, quando un utente visita la pagina di login del tuo sito WordPress vedrà l’opzione Registrati e potrà procedere con la registrazione.

Wordpress Iscrizione Abilitata

Se l’opzione Iscrizione è disattivata, la pagina di login apparirà in questo modo.

Wordpress Iscrizione Disabilitata

Tieni presente che anche se l’Iscrizione è disattivata potrai aggiungere nuovi utenti al sito come amministratore. Vedremo come fare nelle sezioni successive, quando ci occuperemo della creazione e gestione degli utenti.

Ruolo predefinito nuovi utenti: dal menu a tendina accanto a quest’opzione puoi scegliere quale ruolo avranno i nuovi utenti iscritti. Torneremo a parlare dei ruoli utente nelle sezioni successive di questo tutorial su WordPress.

Wordpress Ruolo Predefinito Nuovi Utenti

Lingua del sito: ti permette di modificare la lingua del sito.

Wordpress Impostazioni Generali 2
La seconda parte delle Impostazioni Generali di WordPress

Fuso orario: puoi impostare il fuso orario che preferisci.

Formato della data: puoi scegliere quale formato di data usare, sarà il modo in cui le date compariranno nel sito, per esempio la data di pubblicazione degli articoli.

Formato ora: come per il formato della data, puoi scegliere il formato dell’ora.

La settimana comincia di: puoi scegliere il giorno di inizio della settimana, questa impostazione andrà a modificare il calendario di WordPress. Per esempio se impostiamo “Domenica”, il nostro calendario sarà così.

Impostazioni Calendario WordPress

Se modifichi le impostazioni ricordati di cliccare sul pulsante Salva le modifiche in fondo alla pagina per renderle effettive.

Wordpress Salva Le Modifiche

Impostazioni -> Scrittura

Le impostazioni di scrittura su WordPress ci permettono di definire le opzioni predefinite per gli articoli.

Wordpress Impostazioni Scrittura

Vediamo una ad una le diverse opzioni, ma tieni presente che se stai creando il tuo primo sito, l’unica opzione di cui potresti aver bisogno in queste prime fasi è la categoria predefinita per gli articoli.

Nota che all’inizio potresti vedere anche la voce “Formattazione” che ti permette di convertire le emoticon e correggere errori di codice automaticamente.

Categoria predefinita articoli: da qui puoi impostare la categoria predefinita che verrà assegnata agli articoli se non imposti nessun’altra categoria. Se non hai ancora creato nessuna categoria, i post creati verranno assegnati alla categoria “Uncategorized”.

Formato articolo predefinito: quest’opzione ti permette di scegliere il formato predefinito degli articoli. Le opzioni disponibili variano in funzione del tema che stai usando, per esempio con il tema di default Twenty-Twenty-One avrai queste opzioni.

Formato Articolo Predefinito

Pubblica articoli via email: da questa sezione puoi impostare un indirizzo email per pubblicare gli articoli via email. Per farlo dovrai creare un account email che utilizzi il protocollo POP3. Per maggiori dettagli puoi fare riferimento alla documentazione di WordPress.

Servizi di aggiornamento: in questo campo puoi inserire altri servizi di aggiornamento siti oltre a quello presente in genere di default. Nel Codex puoi trovare ulteriori informazioni e la lista degli altri servizi.

Anche in questo caso, dopo aver effettuato delle modifiche ricordati di cliccare su Salva le modifiche per renderle effettive.

Wordpress Salva Le Modifiche

Impostazioni -> Lettura

Le impostazioni di lettura di WordPress ci permettono di scegliere quale pagina mostrare come home page e il numero di articoli che verranno mostrati nella pagina principale.

Wordpress Impostazioni Lettura

La tua homepage mostra: ti permette di scegliere se mostrare nella pagina principale del sito i tuoi ultimi articoli o una pagina statica. Scegliendo la seconda opzione, dovrai selezionare la pagina da usare come homepage e la pagina che contiene, invece, gli articoli.

Le pagine del blog visualizzano al massimo: scegli il numero massimo di articoli più recenti da mostrare. Il valore predefinito è 10.

I feed visualizzano i più recenti: imposta il numero di articoli del feed.

Per ogni articolo nel feed, includi: scegli se visualizzare solo il riassunto o tutto il testo degli articoli nel feed.

Visibilità ai motori di ricerca: questa è una delle opzioni più importanti. Se il tuo sito è ancora in fase di costruzione e non vuoi che venga trovato dal tuo pubblico, puoi attivare quest’opzione per chiedere ai motori di ricerca di non indicizzare il sito. Ricordati che quando il tuo sito sarà pronto, dovrai disattivare quest’opzione. In ogni caso, come dicevamo all’inizio, ti accorgerai che l’opzione è attiva dal widget In sintesi della bacheca.

Impostazioni -> Discussione

In questa sezione del nostro tutorial WordPress vedremo quali impostazioni ci mette a disposizione WordPress per i commenti.

Impostazioni Discussione

Impostazioni predefinite per la pubblicazione

In questa sezione trovi le impostazioni predefinite per i nuovi articoli e puoi:

  • inviare una notifica altri blog (se sono stati linkati nell’articolo)
  • permettere i link da altri blog (pingback e trackback)
  • abilitare i commenti per i nuovi articoli.

Queste sono le impostazioni generali per i nuovi articoli, ma puoi cambiarle su ogni singolo articolo, come vedremo nella sezione dedicata più avanti in questo tutorial WordPress.

Altre impostazioni commenti

Da qui puoi scegliere se rendere obbligatorio l’inserimento di nome e indirizzo email per gli utenti che vogliono lasciare un commento.

Inoltre, puoi anche scegliere di consentire i commenti solo agli utenti registrati e loggati al sito.

Puoi impostare un intervallo di tempo entro il quale lasciare aperti i commenti, per esempio chiudendo i commenti dopo 14 giorni dalla data di pubblicazione.

Puoi anche gestire l’opzione dei cookie, permettere le risposte nidificate (scegliendo il livello di profondità) e scegliere se dividere i commenti per pagina. Inoltre, è possibile scegliere se visualizzare i commenti dal meno recente o dal più recente.

Nella sezione successiva, Inviami un’email ogni volta che, puoi gestire le notifiche, in questo modo potrai ricevere un’email quando viene aggiunto un nuovo commento o quando è necessario moderare un commento.

Puoi scegliere se tutti i commenti devono essere approvati manualmente o se consentire la pubblicazione nel caso in cui lo stesso autore abbia già avuto un commento approvato in precedenza.

Impostazioni Discussione Moderazione Commenti

Moderazione commenti: puoi scegliere se mettere in coda di moderazione i commenti che contengono un determinato numero di link o una serie di parole.

Parole non ammesse nei commenti: in questo caso il sistema sposterà nel cestino i commenti che contengono le parole elencate in questo campo.

Avatar: da questa sezione puoi scegliere se mostrare gli avatar per gli utenti che creano i commenti. Puoi anche impostare un avatar predefinito tra le opzioni a disposizione.

Impostazioni Discussione Avatar

Dopo aver apportato delle modifiche, clicca sul pulsante Salva le modifiche per applicarle.

Wordpress Salva Le Modifiche

Impostazioni -> Media

Da questa sezione puoi gestire le impostazioni dei media. Tieni presente che per ogni immagine caricata sul tuo sito WordPress verranno create diverse copie in diverse dimensioni.

Wordpress Impostazioni Media

In questa sezione puoi vedere le dimensioni predefinite dei vari file che verranno creati:

  • Dimensione miniatura: 150 px x 150 px
  • Dimensione media: 300 px x 300 px
  • Dimensione grande: 1024 px x 1024 px.

La sezione Caricamento file ti permette di decidere dove salvare i media.

Se spunti l’opzione Organizza gli upload in cartelle sulla base di mese e anno verranno create delle sottocartelle nella cartella uploads per organizzare i media per data.

Altrimenti tutti i file verranno caricati nella cartella uploads. (Percorso: wp-content/uploads)

Impostazioni -> Permalink

Le impostazioni dei permalink di WordPress ci permettono di decidere la struttura degli URL del sito tra queste opzioni:

Impostazioni Permalink

Semplice: gli URL appariranno in questo modo http://esempio.it/?p=123

Data e nome: gli URL saranno strutturati in modo da mostrare la data (anno/mese/giorno) e il nome dell’articolo, come in questo esempio: http://esempio.it/2021/11/20/articolo-di-esempio/

Mese e nome: identica alla precedente, ma in questo caso verranno mostrati solo anno e mese, così: http://esempio.it/2021/11/articolo-di-esempio/

Numerico: invece del nome dell’articolo verrà mostrato un numero, in questo modo: http://sito1.example.ls.supporthost.eu/archives/123

Nome articolo: quest’opzione ti permette di mostrare nell’URL solo il nome dell’articolo, in questo modo: http://esempio.it/articolo-di-esempio/

Si tratta dell’opzione migliore (dal punto di vista SEO) perché è breve e comprensibile.

Struttura personalizzata: puoi scegliere di utilizzare una struttura personalizzata utilizzando i tag predefiniti che vedi sotto (anno, ID dell’articolo, autore, ecc).

Avvertenza: tieni presente che non è consigliabile modificare i permalink di un sito già esistente. L’opzione migliore è scegliere con cura le impostazioni da utilizzare quando stai creando il sito per la prima volta.

Infatti, dopo le modifiche i link che avevi condiviso non funzioneranno più e porteranno a una pagina di errore 404. Se dovessi modificare la struttura in seguito, dovrai assicurarti che i vecchi link vengano reindirizzati verso i nuovi.

Permalink: impostazioni aggiuntive (facoltative)

Da questa sezione puoi scegliere se utilizzare delle etichette personalizzare per categorie e tag.

Permalink Impostazioni Aggiuntive

Se non le imposti, verranno utilizzate le opzioni predefinite, per esempio l’URL della pagina delle categoria “Generale” sarà:

https://esempio.it/category/generale/

Ma se imposti un valore differente nella base delle categorie, per esempio “argomenti”, l’URL diventerà:

https://esempio.it/argomenti/generale/

Impostazioni -> Privacy

Le impostazioni della privacy di WordPress ti permettono di creare la pagina della privacy.

Impostazioni Privacy

Cliccando su Crea verrai reindirizzato alla creazione di una nuova pagina e potrai andare a modificare il template che viene generato in automatico.

Dopo aver creato la pagina, assicurati di selezionarla dal menu a tendina accanto a Cambia la pagina privacy policy e cliccare su Usa questa pagina.

Tutorial WordPress: categorie

In questa sezione del nostro tutorial WordPress vedremo come gestire le categorie. Per prima cosa, partiamo dalla definizione: una categoria non è che una sezione del sito che raggruppa una serie di articoli.

Le categorie, quindi, ti permettono di organizzare gli articoli in gruppi in base agli argomenti. Per esempio nel nostro blog abbiamo la categoria WordPress per raggruppare tutti gli articoli incentrati su questo CMS.

Creare una categoria

Per creare una nuova categoria su WordPress facciamo click su Articoli → Categorie.

Articoli Categorie

In questa sezione, sotto la voce Aggiungi una nuova categoria, vedrai i campi da compilare.

Aggiungi Nuova Categoria WordPress

Nome: inserisci il nome della categoria, tieni presente che deve essere unico, non ci possono essere due categorie con lo stesso nome.

Slug: questo sarà visualizzato nell’URL della categoria, in genere puoi utilizzare il nome della categoria.

Categoria genitore: se vuoi creare una sottocategoria, da questo menu puoi scegliere la categoria genitore. Per esempio potresti creare una categoria “Tutorial WordPress” come sottocategoria di “WordPress”.

Dopo aver compilato tutti i campi, per creare una nuova categoria ti basta cliccare su Aggiungi una nuova categoria.

La nuova categoria comparirà nel box accanto in cui vedrai nome, descrizione e slug, oltre a una colonna Conteggio in cui è presente il numero di articoli assegnati ad ogni categoria.

Wordpress Lista Categorie

Puoi creare una nuova categoria direttamente mentre stai creando un articolo. Dal box a destra Categorie, oltre a poter scegliere tra le categorie disponibili, puoi aggiungerne una nuova cliccando su Aggiungi una nuova categoria.

Aggiungi Nuova Categoria Worpdress Articoli

Dovrai quindi inserire il nome della categoria e stabilire la gerarchia. In questo esempio andiamo a creare la categoria “Plugin” come sottocategoria di “WordPress”.

Aggiungere Nuova Categoria Wordpres Articoli

Tieni presente che quando crei una categoria in questo modo, lo slug verrà generato automaticamente. Puoi sempre modificare la categoria in seguito, come vediamo nella sezione successiva.

Modificare una categoria

Per modificare una categoria su WordPress ci basta accedere a Articoli → Categorie, individuare la categoria che ci interessa e cliccare su Modifica o Modifica rapida.

Modificare Categoria WordPress

La modifica rapida ci permette di cambiare nome o slug della categoria. Clicca poi su Aggiorna categoria per confermare le modifiche o su Annulla per annullarle.

Wordpress Modifica Rapida Categoria

Cliccando su Modifica, invece, è possibile modificare anche la descrizione e la gerarchia, attribuendo alla categoria una categoria genitore.

Modifica Categoria WordPress

Eliminare una categoria

Dalla sezione Articoli → Categorie possiamo eliminare una categoria cliccando su Elimina. Ci verrà quindi chiesta conferma per procedere. Ricordati che l’eliminazione di una categoria è permanente.

Elimina Categoria WordPress

Quando elimini una categoria, gli articoli assegnati a quella categoria verranno assegnati in automatico alla categoria predefinita. Non è possibile eliminare la categoria predefinita. Se vuoi eliminarla dovrai prima impostare una nuova categoria predefinita (Impostazioni → Scrittura).

Tutorial WordPress: tag

Dopo aver visto come creare una categoria, continuiamo con il nostro tutorial WordPress e vediamo come gestire i tag. I tag di WordPress, insieme alle categorie, fanno parte della tassonomia ovvero degli elementi che ci aiutano ad organizzare i contenuti del nostro sito.

Tieni presente che le categorie sono necessarie, devi creare almeno una categoria per i tuoi articoli o utilizzare la categoria di default. I tag, invece, sono opzionali, puoi scegliere quindi se utilizzarli o meno sul tuo sito.

A differenza delle categorie, i tag non sono gerarchici. Questo significa che puoi creare categorie e sottocategorie, come abbiamo visto nella sezione precedente di questo nostro tutorial WordPress, ma non puoi fare lo stesso con i tag.

Ogni tag quindi è unico e separato dagli altri e ti permette di raggruppare gli articoli per tematiche o per punti che vengono toccati. L’utilità dei tag entra in gioco soprattutto quando vuoi raggruppare articoli che appartengono a categorie diverse.

Per esempio in un blog in cui hai le categorie “Film” e “Serie TV”, potrebbe essere utile creare un tag per ogni genere (Azione, Drammatico, Fantasy, Commedia e così via). Così facendo il tag “Azione” raggrupperebbe articoli che appartengono sia alla categoria “Film” che a quella “Serie TV”.

Creare un tag

Clicca su Articoli → Tag per accedere alla gestione dei tag di WordPress.

Wordpress Articoli Tag

Da questa sezione puoi creare un nuovo tag e vedere la lista dei tag giù creati. Per creare un nuovo tag ci basta compilare i campi sotto “Aggiungi nuovo tag“:

Aggiungi Nuovo Tag WordPress

Nome: inserisci il nome del tag, sarà il nome dell’etichetta.

Slug: inserisci qui il testo che apparirà nell’URL del tag (può contenere lettere, numeri e trattini, ma non spazi o lettere maiuscole).

Descrizione: puoi aggiungere una breve descrizione, verrà mostrata in base al tema.

Dopo che hai compilato i campi, clicca su Aggiungi nuovo tag per creare il tag.

Appena avrai creato un nuovo tag lo vedrai comparire nel box accanto. In questa sezione vedrai anche una colonna Conteggio che ti indica il numero di articoli in cui compare il tag. Cliccando sul numero potrai vedere l’elenco di tutti gli articoli con quello specifico tag.

Lista Articoli In Base Al Tag

Un altro metodo per aggiungere un nuovo tag consiste nel farlo direttamente durante la creazione di un articolo. Nel menu laterale di destra vedrai la sezione Tag e ti basterà inserire uno o più tag, separandoli con delle virgole e premere poi invio.

Se il tag è già presente, comparirà come vedi in questa schermata, altrimenti potrai crearne uno nuovo.

Aggiungi Nuovo Tag WordPress Da Articolo

Se crei un nuovo tag direttamente dall’articolo lo slug verrà creato in automatico. In ogni caso potrai sempre modificare i tag creati, andiamo a vedere come.

Modificare un tag

Dalla sezione Articoli → Tag possiamo modificare i tag che abbiamo creato.

Per modificare un singolo tag ci basta passare con il mouse sul nome del tag e vedremo comparire una lista di azioni, tra cui Modifica e Modifica rapida.

Modifica Tag WordPress

La modifica rapida ci permette di modificare il nome e lo slug del tag. Dopo aver effettuato le modifiche ci basta cliccare su Aggiorna tag.

Modifica Rapida Tag

Cliccando su Modifica, invece, possiamo anche modificare la descrizione del tag.

Modificare Tag WordPress

Dopo aver effettuato le modifiche clicca su Aggiorna. Se, invece, non vuoi confermare le modifiche torna alla pagina precedente. Tieni presente che cliccando su Elimina, eliminerai il tag.

Eliminare un tag

La sezione Articoli → Tag ci permette anche di eliminare i tag. Per farlo spostiamo il cursore sul tag che vogliamo eliminare e clicchiamo su Elimina.

Elimina Tag WordPress

Ci verrà richiesta la conferma per procedere con l’eliminazione, clicchiamo su OK per procedere.

Tutorial WordPress: articoli

In questa sezione del nostro tutorial WordPress andiamo a vedere come creare e gestire gli articoli di WordPress (post nelle versione inglese).

Vedremo passo passo come creare e pubblicare un articolo, se, invece, vuoi approfondire la creazione dei contenuti, dalla ricerca delle parole chiave fino all’ottimizzazione SEO, controlla la guida su come scrivere un articolo per un blog.

Come spiegherò nel dettaglio quando parleremo dei ruoli utente, in base al ruolo un utente può creare e modificare i propri contenuti, pubblicarli o modificare anche i contenuti degli altri utenti.

Come amministratore hai tutti i permessi, quindi puoi modificare i tuoi contenuti e quelli creati dagli altri utenti.

Creare un articolo

Per creare un nuovo articolo, clicca su Articoli → Aggiungi nuovo.

Articoli Aggiungi Nuovo

WordPress ci permette di creare i nostri articoli con Gutenberg, l’editor a blocchi.

Creare Un Articolo Su WordPress

Quest’editor si compone di tre elementi principali: una barra superiore (1), una barra laterale (3) e un blocco centrale (2) che corrisponde al contenuto del nostro articolo.

Gutemberg Editor

Tieni presente che l’interfaccia dell’editor e i font utilizzati variano in base al tema che stai usando.

Iniziamo dalla creazione del contenuto del nostro articolo, vedendo come funzionano i blocchi.

Cosa sono i blocchi

La prima cosa da fare è aggiungere il Titolo.

Poi possiamo iniziare a creare il contenuto dell’articolo. Per farlo ci basta spostare il cursore nella sezione Digita / per scegliere un blocco e iniziare a scrivere.

Per inserire un nuovo tipo di blocco ci basta cliccare sul pulsante a forma di “+“. Ti verranno mostrati dei blocchi predefiniti: paragrafo, immagine, titolo, elenco e così via.

In questo tutorial WordPress vedremo come funzionano i blocchi in generale, per i dettagli su tutti i tipi di blocchi, controlla la guida a Gutenberg.

Wordpress Inserire Nuovo Blocco

Puoi utilizzare la barra di ricerca per trovare altri blocchi come citazione, incorpora, shortcode e tanti altri. Per vedere tutti i blocchi disponibili clicca su Sfoglia tutto.

Puoi inserire un nuovo blocco anche direttamente dalla tastiera. Ti basta digitare “/” seguito dal nome del blocco.

Ogni blocco può essere spostato, trasformato in un blocco differente o modificato. Vediamo come fare esaminando l’esempio del paragrafo.

Il blocco paragrafo

Il blocco di default è un paragrafo e puoi riconoscerlo dal simbolo indicato in questa schermata:

Wordpress Blocco Paragrafo

Come vedi, nella barra superiore di un blocco paragrafo ci sono diversi pulsanti, vediamo a cosa servono.

Partendo da sinistra la prima funzione che troviamo ci permette di cambiare il tipo di blocco. Possiamo trasformare un paragrafo in un titolo, elenco, citazione e così via.

Paragrafo Cambia Tipo Di Blocco

Passando con il mouse sulle diverse opzioni possiamo vedere un’anteprima di come apparirà il nuovo blocco.

Cambia Tipo Di Blocco

Ovviamente queste opzioni saranno diverse in base al tipo di blocco. Per esempio un blocco Immagine potrà essere trasformato in galleria, file, media e testo, ma non in paragrafo o elenco.

Il secondo pulsante, Trascina, ci permette di spostare questo blocco trascinandolo in un’altra posizione all’interno del nostro articolo.

Paragrafo Trascina

Con le frecce possiamo spostare un blocco in alto o in basso.

Blocco Sposta In Alto O In Basso

Il pulsante successivo ci permette di cambiare l’allineamento del testo. Di default i paragrafi vengono creati con l’allineamento a sinistra.

Paragrafo Cambia Allineamento Del Testo

Cliccando sulla “B” possiamo attivare il grassetto, mentre la “I” ci permette di attivare il corsivo.

Paragrafo Grassetto

Il pulsante successivo ci permette di inserire un link nel testo.

Inserire Link

Cliccando sulla freccia verso il basso possiamo vedere altre funzioni che ci permettono di formattare il testo, cambiando i colori o inserendo apice e pedice e così via.

Blocco Pulsante Altro

Per finire, i tre punti ci permettono di vedere tutte le opzioni, da qui possiamo copiare il blocco, duplicarlo, modificarlo come HTML, ma anche eliminare il blocco o aggiungerlo ai blocchi riutilizzabili.

Blocco Opzioni

Puoi accedere a ulteriori opzioni per i blocchi dal menu laterale dell’editor, nella sezione blocco. In questa sezione troverai opzioni diverse in base al tipo di blocco, vediamo quali sono le impostazioni nel caso del paragrafo.

Menu Laterale Blocco

Dalla sezione Tipografia puoi modificare la dimensione del font e l’interlinea (altezza della linea).

Blocco Paragrafo Tipografia

Puoi anche ritornare alle opzioni predefinite cliccando su Reimpostare.

La sezione Colore ci permette di modificare il colore del testo, dello sfondo e dei link. Tieni presente che i colori variano in base al tema, in ogni caso puoi anche scegliere un colore diverso cliccando su Colore personalizzato.

Articolo WordPress Impostazioni Colore

Dalle Impostazioni del testo possiamo scegliere se mostrare la lettera iniziale del paragrafo come capolettera in questo modo.

Impostazioni Testo Capolettera

Per finire le opzioni Avanzate ci permettono di creare un’ancora HTML o di aggiungere una classe CSS al blocco.

Link nel testo

Per inserire un link all’interno del nostro articolo, ci basta selezionare la porzione di testo (anchor text) e cliccare sull’icona del Link oppure usare la combinazione di tasti Ctrl+K.

Inserire Link Nel Testo

Digitiamo l’indirizzo e premiamo invio per aggiungere il link. Possiamo anche scegliere se impostare il link in modo che venga aperto in una nuova scheda.

Per modificare un link clicchiamo sull’anchor text e poi su Modifica.

Modifica Link

Dopo la modifica premiamo di nuovo Invio.

Per rimuovere un link, clicchiamo sull’anchor text e poi sul pulsante Rimuovi link.

Rimuovi Link

Inserire un’immagine

Per inserire un’immagine, bisogna aggiungere un blocco “Immagine”. Puoi scegliere se inserire un’immagine caricandola dal tuo computer, cliccando su Carica.

Carica Immagine In Un Articolo WordPress

Puoi anche sceglierla dalla libreria dei media di WordPress, ovvero la libreria che contiene tutti i file multimediali che hai già caricato sul tuo sito. In questo caso clicca su Libreria media.

Libreria Media Articolo WordPress

Dopodiché seleziona un’immagine e clicca su Seleziona.

Inserire Immagine Da Libreria Media

Un’altra possibilità è quella di inserire un’immagine direttamente dall’URL.

Inserire Immagine Da Url

Organizzare i blocchi

Oltre a poter spostare i blocchi con i pulsanti trascina, sposta in alto e in basso, come abbiamo visto prima, possiamo anche raggruppare più blocchi insieme o creare dei blocchi riutilizzabili.

Gruppi e colonne

L’editor a blocchi Gutenberg, ci permette, infatti, di raggruppare i blocchi in gruppi o colonne.

Trasformare Blocchi In Colonne

Le colonne ci permettono di disporre i blocchi affiancati, mentre creando un gruppo possiamo definire lo stile, il colore di sfondo o la spaziatura, ma anche aggiungere una classe CSS non più per i singoli blocchi, ma per l’intero gruppo.

Impostare Stili E Colori Gruppo
Blocchi riutilizabili

Possiamo anche aggiungere un blocco, o un gruppo, ai blocchi riutilizzabili. Si tratta di blocchi preferiti che possiamo salvare per riutilizzarli in più articoli o pagine.

Per farlo clicchiamo sui tre punti (⁝) e poi su Aggiungi ai blocchi riutilizzabili.

Aggiungi Ai Blocchi Riutilizzabili

Diamo quindi un nome al blocco e clicchiamo su Salva.

Crea Blocco Riutilizzabile

Per inserire un blocco riutilizzabile nel nostro articolo ci basta digitare / seguito dal nome del blocco, come vedi in questo esempio.

Inserire Blocco Riutilizzabile

Se vogliamo vedere un elenco di tutti i blocchi riutilizzabili che abbiamo creato, clicchiamo sul pulsante “+” della barra superiore.

Mostrare Blocchi

Facciamo quindi click sulla scheda Riutilizzabile per vedere tutti i blocchi presenti.

Blocchi Riutilizzabili WordPress

Opzioni per la pubblicazione

Prima di pubblicare un articolo, possiamo vedere le impostazioni del documento nella barra laterale dell’editor di WordPress.

Tieni presente che durante la scrittura la barra laterale può essere mostrata o nascosta cliccando sull’icona a forma di ingranaggio.

Barra Laterale Ingranaggio WordPress

Nelle impostazioni del documento troviamo le opzioni per la pubblicazione e possiamo impostare categorie, tag e immagine in evidenza, vediamo tutte le opzioni una ad una.

Stato e visibilità

Dalla sezione Stato e visibilità possiamo impostare la visibilità dell’articolo dopo che sarà pubblicato.

Visibilita Articolo WordPress

Le opzioni disponibili sono:

  • Pubblico: l’articolo sarà visibile a chiunque visiti il sito.
  • Privato: visibile solo ad amministratori ed editori del sito.
  • Protetto da password: visibile solo da chi possiede la password.

Accanto a Pubblica, vedrai di default l’opzione Immediatamente. Lasciando l’opzione predefinita, quando cliccherai su Pubblica l’articolo verrà subito pubblicato.

Cliccando su Immediatamente puoi aprire il calendario e scegliere la data in cui pubblicare l’articolo. Questo ti permette di programmare la pubblicazione degli articoli, scegliendo una data successiva vedrai infatti che il pulsante Pubblica diventerà Pianifica.

Pianificare Articolo WordPress

Tieni presente che puoi anche scegliere una data precedente per retrodatare un post.

Se vuoi che l’articolo venga mostrato sempre nella parte superiore del tuo blog, puoi spuntare l’opzione Metti in evidenza nella parte alta del blog.

Articolo WordPress Metti In Evidenza

Invece, se è necessario che l’articolo sia revisionato, puoi etichettarlo come In attesa di revisione con l’opzione corrispondente.

Articolo In Attesa Di Revisione

Spuntando quest’opzione, vedrai che il pulsante in alto si trasforma da Salva bozza in Salva come In attesa. Nelle sezioni successive del nostro tutorial WordPress vedremo come accedere rapidamente alla lista di tutti gli articoli in attesa di revisione.

Il pulsante Sposta nel cestino ci permette, invece, di cancellare la bozza che stavamo creando.

Articolo Sposta Nel Cestino
Revisioni

Di default WordPress ti permette di salvare un numero illimitato di revisioni. Le revisioni non sono altro che versioni precedenti di un articolo che ti permettono di visualizzare le modifiche apportare e volendo di ripristinare una versione precedente del nostro articolo.

Per vedere le revisioni di un articolo ci basta cliccare su Revisioni dalla sidebar dell’editor di WordPress.

Revisioni WordPress

Cliccando su Precedente e Successivo possiamo vedere le varie revisioni, oppure possiamo passare da una revisione all’altra usando il cursore centrale (evidenziato nella schermata qui sotto). Per ripristinare una revisione ci basta cliccare su Ripristina questa revisione.

Confronto Revisioni WordPress

In alto ci viene anche mostrato il nome dell’utente che ha effettuato le modifiche, insieme a data e ora. Per finire, per tornare all’editor, clicchiamo su Vai all’editor.

Confronto Revisioni Vai Alleditor
Permalink

Quando creiamo un nuovo articolo, WordPress genera in automatico lo slug dell’URL per quell’articolo utilizzando il titolo.

Articoli WordPress Permalink

Prima della pubblicazione, possiamo sempre modificare lo slug da questa sezione.

Tieni presente che puoi modificare lo slug anche dopo aver pubblicato un articolo. In questo caso però è utile copiare lo slug precedente nel caso in cui decidessi poi di impostare un redirect 301.

Categorie e tag

Come abbiamo visto quando abbiamo parlato della creazione delle categorie e dei tag, quando creiamo un nuovo articolo su WordPress possiamo scegliere una categoria e dei tag.

Articolo WordPress Categorie E Tag

Ricordati che la scelta della categoria è obbligatoria, se non imposti una categoria, al nuovo articolo verrà attribuita direttamente la categoria di default.

Immagine in evidenza

L’immagine in evidenza è quella che verrà mostrata come immagine in primo piano associata all’articolo nelle pagine di archivio, ricerca o nella sezione blog del tuo sito.

Immagini In Evidenza

Per impostarla ci basta cliccare su Imposta immagine in evidenza dalla sidebar dell’editor del nostro articolo.

Imposta Immagine In Evidenza

Si aprirà la libreria dei media e potremo scegliere un’immagine già presente o caricarne una nuova e poi cliccare su Imposta immagine in evidenza.

Imposta Immagine In Evidenza Da Libreria
Riassunto

Si tratta di una sezione opzionale disponibile solo per gli articoli e non per le pagine. In questo campo puoi inserire un breve riassunto dell’articolo. In base al tema, il riassunto potrà comparire sull’home page o nella pagina dell’archivio degli articoli.

Articolo WordPress Riassunto
Discussione

Da questa sezione puoi scegliere se abilitare i commenti e consentire pingback e trackback.

Articolo WordPress Discussione

Bozza, Anteprima e Pubblica

Nelle sezioni precedenti del nostro tutorial WordPress abbiamo visto tutte le opzioni prima della pubblicazione. A questo punto non ci resta che vedere tre funzioni fondamentali: Salva bozza, Anteprima e Pubblica.

Salva bozza: ci permette di salvare le modifiche apportate all’articolo per poterlo poi revisionare o pubblicare successivamente.

Articolo WordPress Salva Bozza

Tieni presente che se hai spuntato l’opzione In attesa di revisione, il pulsante che vedrai sarà Salva come In attesa.

Anteprima: ci permette di vedere l’anteprima dell’articolo, ovvero come verrà visualizzato una volta pubblicato. È possibile vedere come apparirà l’articolo su diversi dispositivi: desktop, tablet o mobile, oppure aprire l’anteprima in una nuova scheda.

Articolo WordPress Anteprima

Pubblica: ci permette di vedere le opzioni pre-pubblicazione, ovvero rivedere la visibilità del post e la data di pubblicazione. Cliccando di nuovo su Pubblica il nostro articolo verrà pubblicato.

Verifiche Pre Pubblicazione Pubblica

Tieni presente che puoi anche disattivare le verifiche pre-pubblicazione togliendo la spunta in questo modo:

Disattiva Verifiche Pre Pubblicazione

Gestire gli articoli

Cliccando su Articoli → Tutti gli articoli possiamo accedere alla gestione degli articoli del sito.

Articoli Tutti Gli Articoli

In questa sezione, infatti, vediamo la lista tutti gli articoli ordinati dal più recente al meno recente.

Possiamo scegliere di visualizzare solo la lista degli articoli pubblicati, le bozze, gli articoli in sospeso o quelli cestinati, facendo click sulle varie sezioni, come ti mostro in questa schermata.

Filtrare Articoli

La lista degli articoli ci mostra queste informazioni di default: Titolo, Autore, Categorie, Tag, Commenti e Data.

Lista Articoli WordPress

Possiamo ricercare un articolo usando la barra di ricerca in alto a destra.

Cerca Articoli WordPress

Oppure possiamo cambiare l’ordine degli articoli, per esempio ordinandoli per titolo, numero di commenti o per data.

Ordina Articoli Per Numero Di Commenti

Possiamo anche filtrare i risultati per data, cliccando su Tutte le date, o per categoria (Tutte le categorie).

Filtra Articoli Data Categorie

Per vedere gli articoli di un solo autore ci basta fare click sul nome dell’autore, lo stesso vale per le categorie e i tag.

Filtrare Articoli Per Tag
In questo esempio abbiamo cliccato sul tag “Animazione” per mostrare solo articoli con uno specifico tag.

Azioni di gruppo

Selezionando più di un articolo possiamo scegliere cosa fare dal menu a tendina Azioni di gruppo.

Wordpress Lista Articoli Azioni Di Gruppo
Modifica di gruppo

Scegliamo Modifica dal menu a tendina e clicchiamo su Applica. La modifica di gruppo degli articoli WordPress ci permette di accedere alla modifica rapida.

Da qui possiamo impostare la categoria, i tag, modificare l’autore, lo stato e il formato degli articoli, abilitare o disattivare i commenti e i pingback, e per finire scegliere se mettere i post in evidenza.

Wordpress Lista Articoli Modifica Di Gruppo

Per salvare le modifiche clicchiamo sul pulsante Aggiorna.

Sposta nel cestino articoli multipli

L’altra opzione che abbiamo è quella di spostare nel cestino più articoli contemporaneamente.

Sposta Nel Cestino Articoli Multipli

Gestione dei singoli articoli

Dalla lista di tutti gli articoli possiamo gestire i singoli articoli. Per farlo passiamo con il mouse sull’articolo che vogliamo modificare e appariranno queste azioni: Modifica, Modifica rapida, Cestina e Anteprima / Visualizza.

Cliccando su Anteprima possiamo vedere l’anteprima, nel caso delle bozze.

Azioni Articolo Anteprima

Se l’articolo è già stato pubblicato vedremo la funzione Visualizza che ci permette di aprire l’articolo.

Azioni Articolo Visualizza

Il tasto Modifica ci permette di aprire l’editor e modificare l’articolo.

Modifica Articolo WordPress

La Modifica rapida ci consente di modificare: titolo, data, visibilità, slug, categoria, tag, abilitare/disattivare i commenti, modificare lo stato (bozza, attesa, pubblicato). Cliccando su Aggiorna possiamo convalidare le modifiche.

Articolo WordPress Modifica Rapida

Il tasto Cestina ci consente di spostare l’articolo nel cestino.

Cestina Articolo WordPress

Tutorial WordPress: pagine

In questa sezione del nostro tutorial WordPress andremo a vedere come creare le pagine del nostro sito.

La creazione di una nuova pagina su WordPress è molto simile alla creazione di un articolo, per cui ci concentreremo solo sulle opzioni che differenziano questi due elementi del sito.

Dopodiché vedremo come pubblicare la pagina appena creata e come modificare le pagine del sito o eliminarle.

Creare una pagina

Per creare una nuova pagina con WordPress clicchiamo su Pagine → Aggiungi Pagina.

Wordpress Pagine Aggiungi Pagina

Verremo, quindi, reindirizzati all’editor a blocchi che funziona esattamente come quello per la creazione degli articoli. Da qui possiamo inserire il titolo della nostra pagina e creare il contenuto.

Nella barra laterale, al posto della scheda “Articolo”, vederemo la scheda “Pagina”, vediamo quali opzioni ci mette a disposizione.

Stato e visibilità

Nella sezione Stato e visibilità possiamo trovare le stesse opzioni degli articoli, scegliere quindi la visibilità della pagina (pubblicato, privato o protetto da password) e decidere se pubblicare immediatamente o programmare la pubblicazione.

Come per gli articoli anche nel caso delle pagine possiamo salvare la bozza, o mettere la pagina in attesa di revisione.

Creare Una Pagina Su WordPress

In questo caso però, non trattandosi di un articolo, non vedremo l’opzione Metti in evidenza nella parte alta del blog.

Permalink

La sezione permalink funziona esattamente come quella per gli articoli. Dopo aver inserito il titolo della pagina, per esempio “Chi siamo”, lo slug verrà creato in automatico, e da qui potremo modificarlo.

Immagine in evidenza

Anche le pagine possono avere un’immagine in evidenza.

Discussione

Da questa sezione possiamo attivare i commenti, di default i commenti per le pagine sono disattivati.

Attributi della pagina

Questa sezione è presente solo nelle Pagine e ci permette di creare una gerarchia tra le pagine del nostro sito.

Per esempio potresti creare una pagina “La nostra storia” come pagina figlia della pagina “Chi siamo”.

Attributi Della Pagina

Gestire le pagine

Cliccando su Pagine → Tutte le pagine possiamo accedere alla lista di tutte le pagine presenti sul nostro sito.

Wordpress Pagine Tutte Le Pagine

Per ogni pagina vedremo queste opzioni: modifica, modifica rapida, cestina, visualizza/anteprima. Le pagine pubblicate mostreranno l’opzione Visualizza che ci rimanda alla pagina pubblicata. Le pagine in bozza, invece, mostreranno Anteprima che ci permette di aprire l’anteprima.

Gestione Pagine WordPress

Per modificare una pagina già pubblicata o una pagina in bozza clicchiamo su Modifica, verremo quindi reindirizzati all’editor e potremo modificare il contenuto o gli attributi della pagina.

Pagina Modifica

L’opzione Modifica rapida ci permette di modificare: titolo, slug, data di pubblicazione e cambiare lo stato della pagina a privato o protetto con password. Da qui possiamo anche modificare la gerarchia, cambiare l’ordinamento e consentire i commenti.

Pagina Modifica Rapida

Dopo aver apportato le modifiche clicchiamo su Aggiorna.

Modifica Rapida Di Una Pagina WordPress

Cliccando su Cestina possiamo spostare la pagina nel Cestino.

Azioni di gruppo

Selezionando più pagine possiamo modificare le pagine in gruppo o spostare nel cestino più pagine.

Pagina Azioni Di Gruppo
Modifica di gruppo delle pagine

Scegliendo dal menu a tendina Azioni di gruppo, l’opzione Modifica, e cliccando su Applica, possiamo attivare la modifica di gruppo.

Quest’opzione ci permette di cambiare rapidamente autore, gerarchia delle pagine, abilitare o disattivare i commenti e modificare lo stato delle pagine (pubblicato, privato, in attesa di revisione o bozza).

Modifica Di Gruppo Pagine

Per applicare le modifiche clicchiamo su Aggiorna.

Sposta nel cestino pagine multiple

Se vogliamo eliminare più pagine, ci basta selezionarle, scegliere dal menu Azioni di gruppo, la voce Sposta nel cestino, e cliccare su Applica.

Sposta Nel Cestino Pagine Multiple

Tutorial WordPress: media

Ogni immagine che viene caricata all’interno delle pagine o degli articoli, viene salvata all’interno della Libreria Media di WordPress. In questa sezione del nostro tutorial WordPress vedremo proprio come gestire i media.

Tieni presente che ci riferiremo in generale alle immagini, perché sono il tipo di file più utilizzato in genere, anche se i media comprendono anche file video, audio o documenti.

Libreria Media

Per accedere alla Libreria Media facciamo click su Media → Libreria.

Wordpress Media Libreria

Vedremo, quindi, la lista dei media presenti nella libreria. Per cercare un’immagine in particolare possiamo utilizzare la barra di ricerca sulla destra.

Libreria Media Barra Di Ricerca

La visualizzazione predefinita è a Griglia, che ci permette di vedere le miniature dei file presenti sul sito.

Libreria Media Griglia

Possiamo passare dalla modalità Griglia a quella Lista cliccando sull’icona indicata nella schermata seguente.

Libreria Media Lista

Filtri di ricerca

Possiamo filtrare i contenuti da mostrare nella libreria cliccando su Tutti gli elementi media e decidere se mostrare solo un determinato tipo di file.

Libreria Media Filtra Per Tipo Di File

Abbiamo anche la possibilità di filtrare i media per data, cliccando su Tutte le date e poi scegliendo l’intervallo di tempo che ci interessa.

Libreria Media Filtra Per Data

Aggiungere un media in libreria

Puoi aggiungere i media alla libreria, oppure aggiungerli direttamente quando crei un nuovo articolo o una nuova pagina.

Per aggiungere un nuovo media direttamente dalla libreria, clicchiamo su Media → Libreria e poi clicchiamo su Aggiungi nuovo.

Libreria Media Aggiungi Nuovo

Dopodiché trasciniamo il file da caricare nell’area tratteggiata o clicchiamo su seleziona i file per cercare il file dal computer. Possiamo anche caricare più file contemporaneamente.

Libreria Media Carica File

Tieni presente che se carichi due o più file con lo stesso nome, WordPress rinominerà in automatico i file aggiungendo un numero.

File Stesso Nome Rinominati

Modificare un’immagine dalla libreria

In questa sezione del nostro tutorial WordPress vedremo come modificare gli attributi delle immagini, per approfondire l’argomento controlla il nostro articolo su come ottimizzare le immagini per la SEO.

Facendo click su un’immagine presente nella Libreria Media, possiamo visualizzare e modificare i dettagli.

Dettagli Allegato Attributi Immagine

Testo alternativo: possiamo inserire l’alt text dell’immagine.

Titolo: il titolo dell’immagine, questo campo viene popolato automaticamente con il nome del file, ma può sempre essere modificato in seguito.

Didascalia: in questo campo puoi inserire il testo che verrà mostrato sotto l’immagine.

Descrizione: puoi aggiungere ulteriori dettagli per descrivere l’immagine.

URL del file: ti viene mostrato l’indirizzo del file. Cliccando su Copia URL negli appunti puoi copiarlo.

Possiamo anche cliccare su Modifica i dettagli aggiuntivi per modificare gli attributi dell’immagine.

Allegato Modifica I Dettagli Aggiuntivi

Così facendo accederemo al pannello Modifica Media che ci permette di modificare testo alternativo, didascalia, descrizione e modificare l’immagine stessa.

Modifica Media WordPress

Cliccando su Modifica immagine possiamo scalare l’immagine, ritagliarla, rifletterla o ruotarla.

Modifica Media Modifica Immagine

Se, dopo aver apportato le modifiche, vogliamo ripristinare l’immagine clicchiamo su Riprista immagine.

Modifica Media Ripristina Immagine

Eliminare immagini dalla libreria

Tieni presente che WordPress non utilizza di default il cestino per le immagini. Ciò significa che se elimini un’immagine, come vedremo proprio in questa sezione del nostro tutorial WordPress, verrà cancellata definitivamente. Se vuoi abilitare la funzione Cestino controlla il nostro articolo su come eliminare le immagini non utilizzate.

Per eliminare una singola immagine, clicca sull’immagine dalla libreria media e poi fai click su Elimina definitivamente. Fai quindi click su OK per confermare.

Elimina Immagine WordPress

Per eliminare più immagini apri la libreria media e clicca su Selezione multipla.

Libreria Media Selezione Multipla

Seleziona le immagini da eliminare e poi clicca su Elimina definitivamente.

Elimina Immagini Multiple WordPress

Tutorial WordPress: widget

In questa sezione del nostro tutorial WordPress vedremo come gestire i widget. I widget sono dei blocchi che ci permettono di mostrare contenuti o aggiungere funzionalità nella barra laterale, nel footer o in altre aree del sito.

Per accedere alla gestione dei Widget dobbiamo fare click su Aspetto → Widget.

Wordpress Aspetto Widget

Nella sezione dei Widget vedrai una serie di aree, ad esempio barra laterale sinistra, barra laterale destra e footer. Tieni presente che le aree disponibili cambiano in base al tema che stai utilizzando.

Wordpress Widget Aree

Facendo click su una delle aree per espanderle, potrai vedere i widget in uso o modificarli. Per spostare un widget clicca sul pulsante Sposta nell’area widget e poi scegli l’area in cui spostarlo.

Sposta Widget

Nel nostro esempio abbiamo due widget per la funzione di ricerca. Per eliminare un widget clicchiamo sui tre punti (⁝) e poi su Rimuovi blocco.

Elimina Widget

Per aggiungere un nuovo blocco clicchiamo sulla più (+), poi scegliamo l’elemento che ci interessa dalla sezione Widget e trasciniamolo nell’area di destra.

Aggiungere Widget

Dalla scheda Area Widget possiamo cliccare su Gestisci con l’anteprima in tempo reale.

Widget Gestisci Con Anteprima In Tempo Reale

In questo modo possiamo vedere in anteprima le modifiche che stiamo apportando.

Personalizzazione Widget

Tutorial WordPress: commenti

Apriamo una nuova sezione del nostro tutorial WordPress per vedere come gestire i commenti sul nostro sito.

Come abbiamo visto nel capitolo dedicato alle Impostazioni, possiamo modificare le opzioni globali per i commenti sui nuovi articoli da Impostazioni -> Discussione.

Se dalle impostazioni abbiamo abilitato i commenti, possiamo poi anche disattivarli dai singoli articoli. Per farlo apriamo l’articolo che ci interessa e dalla sezione Discussione della barra laterale togliamo la spunta accanto a Permetti di commentare.

Disattiva Commenti Sullarticolo

Moderare i commenti

Dalla bacheca di WordPress, cliccando su Commenti possiamo visualizzare tutti i commenti sul sito e gestirli.

Wordpress Commenti

Di default verranno mostrati tutti i commenti, cliccando sulle altre opzioni puoi visualizzare solo i commenti in attesa, approvati, spam o cestinati.

Mostra Commenti

In base alle impostazioni i nuovi commenti verranno approvati automaticamente o messi in attesa. I nuovi commenti in questa sezione appaiono evidenziati.

Quando un commento è in attesa abbiamo diverse opzioni:

Approva: il commento viene approvato e verrà mostrato sul post nella sezione commenti.

Rispondi: possiamo rispondere al commento e poi cliccare su Approva e rispondi per approvare il commento e pubblicare anche la nostra risposta.

Commento WordPress Rispondi

Se hai attivato i commenti nidificati, i commenti in risposta appariranno in questo modo.

Commenti Nidificati

Modifica o Modifica rapida: ci permette di modificare un commento, per esempio per rimuovere un link.

Modifica Rapida Commento

Spam: ci permette di segnalare il commento come Spam.

Commento Spam

Cestina: serve a spostare il commento nel cestino.

Per i commenti già approvati, invece, oltre alle opzioni che abbiamo appena visto abbiamo anche:

Non approvare: ci permette di revocare l’approvazione del commento, il commento tornerà quindi di nuovo in attesa di moderazione.

Commento Non Approvare

Azioni di gruppo

Dalla sezione Commenti possiamo selezionare più commenti e poi cliccando su Azioni di gruppo possiamo scegliere se: approvare, non approvare, contrassegnare come spam o spostare nel cestino.

Commenti Azioni Di Gruppo

Clicchiamo su Applica per eseguire l’azione sui commenti selezionati.

Tutorial WordPress: utenti

In questa sezione del nostro tutorial WordPress vediamo come gestire gli utenti sul nostro sito. Per prima cosa devi sapere che di default su WordPress ci sono sei ruoli utente predefiniti, vediamo quali sono.

Super Admin: disponibile solo sulle installazioni WordPress multisite, corrisponde all’amministrazione della rete.

Super Admin WordPress Bacheca
Le opzioni nella bacheca per il ruolo Super Admin.

Amministratore (Administrator): ha tutti i permessi e può aggiungere o rimuovere utenti, installare temi e plugin o modificare le impostazioni del sito.

Amministratore WordPress Bacheca
Le opzioni nella bacheca per il ruolo Amministratore.

Editore (Editor): può modificare o eliminare articoli e pagine create da qualsiasi utente, moderare i commenti e aggiungere nuove categorie. Non può installare temi o plugin.

Editore WordPress Bacheca
Le opzioni nella bacheca per il ruolo Editore.

Autore (Author): può modificare solo i propri articoli.

Autore WordPress Bacheca
Le opzioni nella bacheca per il ruolo Autore.

Contributore (Contributor): può creare articoli, ma non può pubblicarli in autonomia.

Contributore WordPress Bacheca
Le opzioni nella bacheca per il ruolo Contributore.

Sottoscrittore (Subscriber): può gestire il suo profilo e leggere gli articoli ma non può crearli o modificarli.

Sottoscrittore WordPress Bacheca
Le opzioni nella bacheca per il ruolo Sottoscrittore.

Suggerimento avanzato: oltre ai ruoli predefiniti puoi creare anche dei ruoli personalizzati con capacità specifiche. Controlla il nostro articolo su WP-CLI per vedere come fare.

Aggiungere un utente

Come amministratore puoi aggiungere nuovi utenti al sito, per farlo clicca su Utenti → Aggiungi nuovo.

Utenti Aggiungi Nuovo

Nome utente: inserisci il nome utente. Tieni presente che il nome utente non potrà essere modificato in seguito.

Email: inserisci l’email del nuovo utente.

Nome, Cognome, Sito web: inserisci le informazioni opzionali o lascia in bianco.

Lingua: scegli la lingua predefinita del sito per il nuovo utente.

Password: imposta una password per l’utente, puoi usare Genera password per generarne una casuale.

Invia notifica all’utente: scegli se inviare un’email che avvisi l’utente che è stato creato l’account.

Ruolo: scegli il ruolo dell’utente.

Dopo aver compilato tutti i campi clicca su Aggiungi nuovo utente.

Aggiungi Nuovo Utente

Vedrai, quindi, un avviso che ti comunica che l’operazione è andata a buon fine.

Nuovo Utente Creato

Modificare un utente

Per modificare un utente clicchiamo su Utenti → Tutti gli utenti. Qui troveremo una lista di tutti gli utenti del nostro sito.

Utenti Tutti Gli Utenti

Per modificare un utente clicchiamo su Modifica.

Utente Modifica

Da qui possiamo modificare il ruolo, le informazioni, il nickname o l’email.

Modificare Ruolo Utente

Possiamo anche impostare una nuova password o inviare un link via email per permettere la reimpostazione della password.

Reimpostare Password Utente

Dopo aver apportato le modifiche clicchiamo sul pulsante Aggiorna utente in fondo alla pagina.

Aggiorna Utente

Possiamo anche cambiare il ruolo utente direttamente dalla schermata Utenti. Per farlo selezioniamo l’utente da modificare e scegliamo il ruolo dal menu a tendina per poi cliccare su Modifica.

Utente Cambia Ruolo In

Così facendo possiamo anche modificare il ruolo di più utenti contemporaneamente.

L’opzione Azioni di gruppo ci permette inoltre di inviare il link per la reimpostazione della password a più utenti.

Reimpostare Password Piu Utenti

Eliminare un utente

Per eliminare un utente, apriamo la lista degli utenti (Utenti → Tutti gli utenti) e poi clicchiamo su Elimina.

Elimina Utente

Ci verrà quindi richiesta la conferma prima dell’eliminazione, clicchiamo su Conferma eliminazione per procedere.

Conferma Eliminazione Utente

Possiamo anche eliminare più utenti, per farlo selezioniamo gli utenti, poi scegliamo Elimina dal menu Azioni di gruppo e clicchiamo su Applica.

Elimina Utenti Multipli WordPress

Se stiamo eliminando un utente che aveva prodotto dei contenuti possiamo scegliere se eliminare i contenuti o assegnarli a un altro utente.

Contenuti Utente Eliminato

Profilo personale

Cliccando su Utenti → Profilo possiamo gestire il nostro profilo personale. Da qui possiamo cambiare la lingua, lo schema dei colori, l’email o l’immagine del profilo.

Questa sezione ci permette anche di reimpostare la password. Per farlo clicchiamo su Imposta nuova password.

Wordpress Imposta Nuova Password

Inseriamo la nuova password e poi clicchiamo su Aggiorna profilo in fondo alla pagina.

Reimpostare Password Profilo

Un’altra opzione utile è quella che ci permette di chiudere tutte le sessioni aperte.

Scollegati Da Ogni Postazione

Tutorial WordPress: menu

In questa sezione del nostro tutorial WordPress andiamo a vedere come creare e modificare i menu del sito.

Creare un menu

Per creare un nuovo menu clicca su Aspetto → Menu.

Aspetto Menu

Se è già presente un menu potrai modificarlo, se vuoi crearne uno ti basta cliccare su Crea un nuovo menu.

Crea Nuovo Menu

Inseriamo il nome nel campo Nome menu e poi scegliamo se impostarlo come Menu principale o secondario, per continuare clicchiamo quindi su Crea menu.

Creare Un Nuovo Menu

Dopo aver creato il nostro menu, possiamo aggiungere le voci selezionando gli elementi come pagine, articoli o categorie dalla sezione Aggiungi voci del menu.

Aggiungi Voci Al Menu

Nella sezione Struttura del menu possiamo vedere le voci che verranno mostrare e personalizzarle. Per esempio possiamo modificare l’etichetta che verrà mostrata nel menu.

Modifica Struttura Menu Cambia Etichetta

Possiamo anche cambiare l’ordine degli elementi nel menu, semplicemente trascinandoli.

Struttura Menu Cambia Ordine

Gli elementi del menu possono anche essere disposti in maniera gerarchica, vediamo in questo esempio come creare “La nostra storia” come sotto elemento di “Chi siamo”.

Creare Sottoelemento Menu

I sottoelementi appariranno in questo modo.

Struttura Menu Sottoelemento

Per eliminare un elemento dal menu clicchiamo su Selezione di massa, selezioniamo l’elemento (o più di uno) da eliminare e poi clicchiamo su Rimuovi gli elementi selezionati.

Eliminare Elementi Dal Menu

Modificare un menu

Per modificare un menu, clicchiamo su Aspetto → Menu, scegliamo il menu da modificare e clicchiamo su Seleziona.

Modificare Menu

Eliminare un menu

Per eliminare un menu, selezioniamolo dal menu a tendina in alto, clicchiamo su Seleziona e poi clicchiamo su Elimina menu.

Eliminare Menu

Tutorial WordPress: plugin

In questa sezione del nostro tutorial WordPress vedremo come gestire i plugin: dall’installazione all’attivazione.

Per una lettura più approfondita e considerazioni su plugin e prestazioni, controlla il nostro articolo dedicato ai plugin WordPress.

Installare un plugin

Possiamo installare un plugin di WordPress in diversi modi, in questa sezione andremo a vedere come installare e attivare un plugin dalla bacheca di WordPress. Questo ci permette di installare tutti i plugin presenti nella directory ufficiale.

Se hai scaricato un plugin premium come file zip puoi installarlo sempre dalla bacheca. Puoi seguire la procedura passo passo nella sezione: Installare plugin WordPress da file zip del nostro articolo dedicato.

Puoi anche installare i plugin manualmente con un client FTP come FileZilla (Installare plugin WordPress manualmente via FTP), oppure da linea di comando (Installare plugin WordPress con WP-CLI).

Installare un plugin dalla bacheca

Per aggiungere un nuovo plugin clicchiamo su Plugin → Aggiungi nuovo.

Plugin Aggiungi Nuovo

Possiamo usare la barra di ricerca per trovare il plugin che ci interessa. Dopodiché clicchiamo su Installa adesso.

Installare Plugin WordPress

Dopo l’installazione possiamo attivare il plugin cliccando su Attiva.

Attivare Plugin WordPress

Tieni presente che alcuni plugin aggiungeranno elementi nel menu di navigazione di WordPress. Per esempio dopo aver attivato Contact Form 7, vedrai la voce Contatto.

Contatto Contact Form 7

Gestire i plugin

Cliccando su Plugin → Plugin installati possiamo vedere la lista di tutti i plugin presenti sul sito.

Plugin Installati

Di default ti verranno mostrati tutti i plugin, ma puoi anche mostrare solo i plugin attivi, inattivi, attivo di recente, aggiornamenti disponibili e così via.

Aggiornare un plugin

Per aggiornare un plugin puoi cliccare su Aggiornamenti disponibili, in questo modo vedrai solo i plugin per cui è presente un aggiornamento.

Plugin Aggiornamenti Disponibili

Dopodiché ti basta cliccare su Aggiorna adesso per aggiornare il plugin.

Aggiorna Plugin

Per attivare gli aggiornamenti automatici ti basta cliccare su Abilita gli aggiornamenti automatici.

Abilita Gli Aggiornamenti Automatici

Attivare/disattivare un plugin

Per attivare un plugin disattivato clicca su Attiva.

Attiva Plugin

Se il plugin è attivo, puoi disattivarlo cliccando su Disattiva.

Disattiva Plugin

Eliminare un plugin

Se il plugin è già stato disattivato, puoi eliminarlo cliccando su Elimina.

Elimina Plugin

Azioni di gruppo

Il menu a tendina Azioni di gruppo ci permette di gestire più plugin.

Per prima cosa selezioniamo i plugin, spuntandoli uno ad uno dall’elenco. Poi scegliamo l’azione dal menu Azioni di gruppo e per finire clicchiamo su Applica.

Azioni Di Gruppo Plugin

In questo modo possiamo attivare più plugin, disattivarli, aggiornarli, eliminarli e abilitare / disattivare gli aggiornamenti automatici.

Tutorial WordPress: temi

In questa sezione del nostro tutorial WordPress vedremo come installare e gestire i temi. Se vuoi suggerimenti su come sceglierli e dove trovarli controlla l’articolo sui temi WordPress.

Installare un tema dalla bacheca

Per installare un tema sul nostro sito WordPress clicchiamo su Aspetto → Temi.

Aspetto Temi

Qui vedremo la lista dei temi installati, per aggiungere un nuovo tema clicchiamo su Aggiungi nuovo.

Temi Aggiungi Nuovo

Possiamo cercare il tema in base al nome, digitandolo nella barra di ricerca. Oppure possiamo visualizzare i temi più recenti, preferiti o filtrare il tema in base alle funzionalità.

Aggiungi Temi

Il filtro funzionalità ci permette di selezionare i temi in base a soggetto (es. blog o ecommerce), funzionalità (logo personalizzato, colori personalizzati) e in base al layout.

Filtro Funzionalita Tema WordPress

Prima di installare un tema, possiamo vederlo in anteprima.

Anteprima Tema

Per installare il tema, invece, ci basta cliccare su Installa.

Installa Tema

Attivare un tema

Per attivare un tema clicca su Aspetto → Temi. In questa sezione vedrai il tema attivo e potrai attivare un altro tema tra quelli installati, come mostrato in questa schermata.

Attiva Tema

Eliminare un tema

Dalla sezione Aspetto → Temi possiamo eliminare i temi installati. Per farlo clicchiamo sul tema per mostrare i dettagli.

Dettagli Tema

Quindi clicchiamo sul pulsante Elimina in basso a destra.

Elimina Tema

Installare un tema da file zip

In genere acquistando un tema a pagamento ti viene fornito un file zip con i file necessari al funzionamento del tema. Per l’installazione puoi procedere direttamente dalla bacheca, vediamo come fare.

Per prima cosa clicca su Aspetto → Temi e poi su Aggiungi nuovo.

Temi Aggiungi Nuovo

Clicca quindi su Carica tema.

Carica Tema

Trascina il file e poi clicca su Installa adesso.

Installa Tema Da File Zip

Un avviso come questo ti indicherà che l’installazione è stata completata.

Installazione Tema Completata

A questo punto potrai tornare alla pagina dei temi o attivare il nuovo tema.

Attiva Tema Installato Da File Zip

Tutorial WordPress: strumenti

In questa sezione del nostro tutorial WordPress vediamo quali funzioni ci mette a disposizione la sezione Strumenti di WordPress.

Strumenti disponibili

La sezione Strumenti disponibili di WordPress ci rimanda semplicemente alla sezione Importa in cui è disponibile il Convertitore di categorie e tag.

Convertitore Di Categorie E Tag

Importa

Da questa sezione possiamo installare uno degli strumenti per importare articoli o commenti da un’altra piattaforma.

Per esempio se vogliamo migrare da Blogger a WordPress possiamo utilizzare lo strumento Blogger che si trova in questa sezione.

Importa Blogger

Se, invece, volessimo passare da WordPress.com a WordPress.org, potremmo usare lo strumento WordPress.

Importa WordPress

Come abbiamo visto nella guida su come trasferire il sito da Wix a WordPress, per importare gli articoli possiamo utilizzare anche il feed RSS.

Importa Rss

Esporta

La sezione Esporta ci permette di esportare i dati del nostro sito WordPress. Nello specifico possiamo scegliere se esportare tutto il contenuto in un file XML, o se esportare solo alcuni tipi di contenuto (Articoli, Pagine o Media).

Esporta WordPress

Dopo aver scelto quali contenuti includere, per scaricare il file XML ci basta cliccare su Scarica il file di esportazione.

Salute del sito

Lo strumento Salute del sito di WordPress ci permette di ottenere consigli su miglioramenti da apportare al sito per migliorare la sicurezza di WordPress o le prestazioni.

Salute Del Sito Dettagli

Esporta dati personali

Il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) prevede che gli utenti possano richiedere i dati in tuo possesso. Per fornire questi dati, WordPress ci offre uno strumento integrato: Esporta dati personali.

Per utilizzarlo ci basta inserire il nome utente o l’indirizzo email e inviare la richiesta.

Esporta Dati Personali

Bisognerà quindi attendere la conferma da parte dell’utente.

Richiesta Conferma Esporta Dati Personali

Dopo la conferma dell’utente, lo stato diventerà Confermato e potremo cliccare su Invia link di esportazione per inviare i dati tramite email.

Richiesta Dati Personali Confermata Invia Link

Sotto Passi successivi leggeremo quindi “Email inviata”.

Richiesta Dati Personali Email Inviata

Elimina dati personali

Per eliminare i dati personali di un utente clicchiamo su Strumenti → Elimina dati personali. Poi inseriamo il nome utente o l’indirizzo email e clicchiamo su Invia la richiesta.

Elimina Dati Personali

La richiesta verrà messa in attesa e poi lo stato cambierà in Confermato dopo la conferma da parte dell’utente. Potremo quindi cliccare su Elimina dati personali per procedere con l’eliminazione.

Eliminare Dati Personali

Tutorial WordPress: risorse utili e conclusioni

Siamo giunti alla conclusione di questo tutorial WordPress. Ora hai le basi per iniziare a creare il tuo sito e approfondire tutte le funzioni in corso d’opera, installando i plugin che ti servono in base al sito che vuoi creare.

Per quanto questa guida non sia affatto breve, non è possibile coprire in una sola guida tutto quello che c’è da sapere e ciò che si può fare con WordPress. C’è ancora tanto da scoprire e tante risorse utili che ti possono aiutare a farlo.

Da dove iniziare? Sicuramente puoi fare affidamento sulle risorse ufficiali, come il Codex di WordPress. Gran parte della documentazione è in inglese, ma alcune risorse sono disponibili anche in italiano.

Inoltre, se ti è piaciuto questo articolo dai anche un’occhiata agli altri sul nostro blog, specialmente alla categoria WordPress. Lì troverai tante guide utili su come velocizzare WordPress e gestire il tuo sito.

Qualche passaggio del nostro tutorial WordPress non era chiaro o vorresti approfondire qualche funzione? Facci sapere nei commenti.

Potrebbe interessarti anche:

Sicurezza Wordpress
Migliorare la sicurezza di WordPress
Mettere in sicurezza WordPress dovrebbe essere una delle prime preoccupazioni per chiunque abbia un sito web. Ogni settimana Google mette […]
Gutenberg
Gutenberg: guida completa all’editor di WordPress
Se utilizzi WordPress, avrai già sentito parlare di Gutenberg, l’editor a blocchi che è diventato l’editor predefinito da qualche anno. […]
Velocizzare Wordpress
Velocizzare WordPress: pagine in 1 secondo
In questo articolo andiamo a vedere come velocizzare WordPress in pochi semplici passi e ottimizzare il nostro sito web per […]
Installare Wordpress
Installare WordPress: la guida completa
WordPress è uno dei CMS (Content Management System) ovvero sistema di gestione dei contenuti più utilizzato. Ti basta pensare che […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

crossmenu