fb-pixel
Logo

WordPress vs Joomla: quale scegliere?

Giugno 23, 2022 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Sei indeciso nella scelta WordPress vs Joomla? Ecco un confronto punto per punto per scoprire le caratteristiche delle due piattaforme.

Quale CMS è più facile da usare e quale, invece, ha più funzioni integrate? Cosa ci offrono in quanto a personalizzazione e supporto?

Scopriamo insieme queste ed altre caratteristiche dei due CMS. Ma prima, vediamo cosa ci dicono i numeri.

Wordpress Vs Joomla

Diffusione

Iniziamo questo confronto WordPress vs Joomla andando a vedere quanti siti utilizzano questi due CMS.

Per decidere se sia meglio WordPress o Joomla, naturalmente, non puoi basarti su quanto sia utilizzato l’uno o l’altro CMS. Ciononostante la diffusione delle due piattaforme ti può dare un’indicazione.

In ogni caso WordPress e Joomla sono tra i sistemi di gestione dei contenuti (CMS) più conosciuti e usati.

Questo si deve soprattutto alla loro facilità d’uso, come avremo modo di scoprire in questo articolo.

Inoltre, se vuoi approfondire e scoprire nel dettaglio le caratteristiche delle piattaforme, controlla i nostri articoli su cos’è WordPress e cos’è Joomla.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis

Passiamo ai numeri.

Wordpress

WordPress attualmente è il CMS più utilizzato al mondo e copre il 43% di tutti i siti web e il 64,3% dei siti che utilizzano un CMS.

Joomla

Joomla è utilizzato dall’1,7% di tutti i siti e dal 2,5% di quelli basati su un CMS. Si tratta del secondo CMS open source per popolarità.

Tra WordPress e Joomla si posizionano altre piattaforme in rapida ascesa: Shopify, Wix e Squarespace.

Ecco un grafico che mostra le percentuali di utilizzo dei CMS più diffusi.

Utilizzo Dei Cms 2022
Fonte: w3techs (2022)

Facilità d’uso

Una delle caratteristiche da ricercare in un CMS è la facilità d’uso. Vediamo qual è la curva di apprendimento delle due piattaforme.

Confrontiamo anche WordPress vs Joomla in termini di documentazione e di facilità di installazione.

WordPress

I numeri parlano chiaro, WordPress è il CMS più utilizzato per diverse ragioni. Una di queste è sicuramente la facilità di utilizzo.

Amministratore WordPress Bacheca
L’area di amministrazione di WordPress viene chiamata “bacheca” o “dashboard”.

WordPress è facile da imparare, ma non per questo è limitato. Grazie all’aggiunta di plugin e alle ampie possibilità di personalizzazione, questo CMS è anche molto flessibile.

Ma cosa rende WordPress facile da usare?

  • Una vasta documentazione a disposizione e una community sempre attiva.
  • Gutenberg, l’editor a blocchi semplice da usare e WYSIWIG che ci permette di vedere le modifiche in tempo reale.

E quali sono le caratteristiche che lo rendono flessibile?

  • La presenza di plugin per qualsiasi funzione.
  • Numerosi page builder (come Elementor) e temi WordPress che ci permettono di personalizzare il sito.

Documentazione e risorse per iniziare con WordPress

Ad assisterci e permetterci di muovere i primi passi con WordPress c’è un’ampia documentazione, il Codex di WordPress, le cui informazioni sono in gran parte disponibili anche in italiano.

Codex Di WordPress
La pagina principale del Codex di WordPress.

Inoltre è possibile fare affidamento su numerose guide, video e tutorial che ci spiegano come creare e gestire un sito con questo CMS. Dai un’occhiata per esempio al nostro tutorial WordPress.

Per quanto riguarda l’installazione, ci sono diverse alternative:

Joomla

Joomla è un CMS pensato per poter essere usato da tutti. Ci permette di creare un sito e gestirlo in maniera abbastanza semplice.

Joomla Articoli

Rispetto a WordPress, Joomla offre più funzioni di base, come vedremo quando parleremo delle funzioni integrate. Questo può rendere il suo utilizzo un po’ più complesso e quindi la piattaforma richiede più tempo per essere padroneggiata rispetto a WordPress.

Pro: i punti a favore della facilità d’uso di Joomla sono la presenza di un editor WYSIWIG e la possibilità di gestire pagine e articoli da un’unica sezione.

Contro: la presenza di numerose opzioni e impostazioni accessibili dal back-end può risultare complicata per chi è agli inizi.

Documentazione e risorse per iniziare con Joomla

Se non ci spaventa una curva di apprendimento più elevata, Joomla ci mette a disposizione una dettagliata documentazione.

Anche in questo caso è possibile fare affidamento su una community molto attiva che possiamo trovare nel forum ufficiale.

Non mancano tutorial, guide e approfondimenti.

L’installazione di Joomla può avvenire in tre modi:

  • si può utilizzare un autoinstallatore, nei nostri piani hosting mettiamo a disposizione Softaculous;
  • puoi scegliere un hosting Joomla e avere la piattaforma preinstallata;
  • puoi installare Joomla manualmente.

Caratteristiche WordPress vs Joomla

Continuiamo con il nostro confronto WordPress vs Joomla andando a vedere quali sono le funzioni di base dei due CMS e quali si possono ottenere con l’aggiunta di un plugin o un’estensione.

In ogni caso il miglior modo per capire se è meglio WordPress o Joomla per le tue esigenze, è quello di provare le piattaforme in prima persona.

Puoi iniziare subito con il nostro hosting gratuito attivabile senza impegno. In questo modo puoi approfittare di 14 giorni per fare tutte le prove che vuoi.

WordPress vs Joomla a confronto

FunzioniWordPressJoomla

Sito multilingua
Sì, utilizzando plugin esterniSì, integrato
Sistema di cacheSì, con plugin esterniSì, integrato
Gestione degli utentiPer una gestione avanzata si devono usare altri metodi come WP-CLI o un pluginGestione e controllo degli utenti avanzata
Log delle attività degli utentiSì, con un plugin esternoSì, integrato
Template multipliSì, con un pluginSì, in un solo sito possiamo usare più template
Temi per il back end
Gestione multisitoSì, integratoSì, con un’estensione esterna
Creare un ecommerceSì, con un plugin come WooCommerceSì, con un’estensione come Virtuemart o HikaShop
Migrazione da CMS a CMSSì, con la funzione importa/esportaSì, con delle estensioni

Come puoi vedere da questa tabella di confronto tra WordPress vs Joomla, i due CMS offrono pressoché le stesse funzioni. La differenza però sta nel fatto che in alcuni casi queste funzioni sono già integrate nel core della piattaforma e in altre necessitano di estensioni.

Per esempio possiamo sfruttare la funzionalità di WordPress Multisite per gestire diversi siti da un unico pannello di amministrazione.

D’altra parte Joomla ci permette di creare un sito multilingua direttamente con le funzioni di base. Invece, per creare un sito WordPress multilingua dobbiamo ricorrere a plugin di terze parti.

Joomla, inoltre, ha un sistema di caching integrato, mentre con WordPress dobbiamo ricorrere all’uso di plugin come W3 Total Cache.

Per un confronto più approfondito tra WordPress e Joomla, andiamo a vedere alcune delle caratteristiche fondamentali in cui i due CMS si differenziano:

  • gestione dei media;
  • gestione di articoli e pagine;
  • uso di template multipli;
  • gestione degli utenti;
  • creazione di un ecommerce;
  • migrazione da un CMS all’altro.

Gestione dei file media

Per la gestione dei file media, la libreria dei media di WordPress ci permette di accedere a tutti i file che abbiamo caricato.

Possiamo filtrare i file per tipo o per data di caricamento, inoltre possiamo effettuare una ricerca in base al nome.

Libreria Media Filtra Per Data

Su Joomla, invece, abbiamo una maggiore libertà di gestione. Possiamo, infatti, creare delle cartelle per catalogare i file.

Joomla Gestione Media

Gestione di articoli e pagine

Su WordPress articoli e pagine vengono gestiti separatamente.

È possibile organizzare le pagine in maniera gerarchica, mentre questa possibilità non ci è data con gli articoli.

Gli articoli possono essere messi in evidenza, le pagine no.

Gestione Pagine WordPress

Con Joomla non c’è distinzione e abbiamo un solo tipo di contenuto: gli articoli.

Per distinguere le pagine dagli articoli possiamo utilizzare le categorie. Dopodiché le pagine si possono collegare a un menù per essere anche visibili nel sito, per esempio nella homepage.

Utilizzo di template multipli

Joomla ci permette di creare contenuti con un layout differente. Possiamo, infatti, scegliere di utilizzare più di un template su un solo sito.

Con WordPress non abbiamo questa possibilità, di default possiamo scegliere un solo tema per tutto il sito. In alternativa con un plugin di terze parti possiamo impostare un tema diverso per ogni pagina.

Gestione degli utenti e log attività

Con WordPress possiamo assegnare agli utenti uno dei sei ruoli predefiniti.

Per creare dei ruoli personalizzati che abbiano dei permessi specifici possiamo usare un plugin di terze parti. Oppure possiamo creare nuovi ruoli utente usando WP-CLI, l’interfaccia a riga di comando per gestire un sito WordPress.

Lista Ruoli Utente Wp Cli

Per tenere traccia delle attività degli utenti dobbiamo utilizzare un plugin.

Joomla ci facilita la gestione degli utenti permettendoci di creare nuovi gruppi con livelli di accesso specifici e di modificare i permessi per i ruoli utente presenti.

Joomla Gestione Permessi Utente

Inoltre dal pannello di amministrazione è possibile accedere al log delle attività degli utenti.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis
Joomla Ultime Attivita

Creazione di un ecommerce

Per creare un sito ecommerce con WordPress possiamo affidarci a WooCommerce, un plugin gratuito.

Woocommerce

Tieni presente che le funzioni di base di WooCommerce sono limitate e spesso si tendono ad usare altri plugin. Questa è una delle ragioni che va a pesare sulle prestazioni di WooCommerce.

In base al tipo di progetto, quindi, può essere necessario usare un CMS nativo per la creazione di un ecommerce, come Magento o PrestaShop.

Con Joomla possiamo utilizzare un’estensione gratuita come Virtuemart o HikaShop per trasformare il nostro sito in un ecommerce.

Migrazione da una piattaforma all’altra

Cosa ci offrono WordPress vs Joomla in termini di importazione ed esportazione dei dati?

Con WordPress possiamo utilizzare la funzione di importazione integrata per passare da WordPress.com a WordPress.org o per migrare da Blogger a WordPress.

Inoltre, possiamo utilizzare l’importazione via feed RSS per trasferire gli articoli da Wix a WordPress o un plugin per migrare da Joomla a WordPress.

Importa Rss
La funzione importa di WordPress ci aiuta a importare gli articoli da siti con un altro CMS.

Con Joomla possiamo ricorrere a delle estensioni per traferire il sito da una piattaforma all’altra o da un’installazione di Joomla ad un’altra.

Estensioni e plugin

Oltre alle funzioni del core, come abbiamo già visto, WordPress e Joomla possono essere essere ampliati con l’aggiunta di estensioni.

WordPress

Nell’ecosistema WordPress troviamo i plugin: delle componenti aggiuntive che ci permettono di aggiungere nuove funzioni.

La directory dei plugin contiene attualmente 59.636 plugin gratuiti. A questi si aggiungono i plugin disponibili in versione gratuita e premium e quelli disponibili solo a pagamento.

Directory Dei Plugin WordPress

In quest’ultimo caso i plugin premium si possono trovare sui siti degli sviluppatori o su marketplace come Codecanyon che fa parte dell’Envato market.

Joomla

In Joomla troviamo diversi tipi di estensioni che vengono chiamate:

  • componenti
  • moduli
  • plugin
  • pacchetti di lingua
  • template.

Nella directory di Joomla troviamo 5.937 estensioni gratuite o a pagamento.

Joomla Directory Delle Estensioni

Temi

Temi e template ci permettono di personalizzare l’aspetto del nostro sito. Vediamo quanta scelta offrono WordPress e Joomla.

WordPress

Oltre al tema di default, che viene rinnovato di anno in anno, la directory dei temi WordPress contiene 9.487 temi gratuiti.

Il tema di default attuale, Twenty Twenty-Two è il primo tema a blocchi di default. Una vera e propria rivoluzione che ci permette di personalizzare il tema con un editor a blocchi.

Ci sono poi centinaia di temi premium su marketplace come Themeforest o Template Monster.

Joomla

I template per Joomla non sono raggruppati in un’unica directory ufficiale. Possiamo trovare template gratuiti e premium su marketplace come TemplateMonster o Themeforest.

Attualmente con Joomla 4.0 il template predefinito è Cassiopeia.

Joomla Template Cassiopeia

WordPress vs Joomla: SEO

Quali strumenti ci forniscono i due CMS per l’ottimizzazione del sito per i motori di ricerca? Vediamo quali sono le funzioni integrate e quando è necessario ricorrere a plugin ed estensioni.

WordPress

WordPress ci permette di scegliere la struttura degli URL in modo da renderli SEO-friendly.

Invece per poter impostare il tag title e la meta descrizione di pagine e articoli dobbiamo utilizzare un plugin. Ci sono diversi plugin che ci danno indicazioni su come ottimizzare il contenuto on page, come Yoast SEO e Rank Math SEO.

Grazie a plugin come questi possiamo anche generare la sitemap del sito e impostare i redirect 301.

Sitemap Xml WordPress Rank Math
Rank Math SEO è un plugin che ci permette anche di creare la sitemap del nostro sito.

Joomla

Joomla ci mette a disposizione più funzioni per la SEO. Per esempio possiamo impostare parole chiave e meta descrizioni per gli articoli e la pagine senza dover installare nessuna estensione aggiuntiva.

Joomla Metadati Articolo Pagina

Attivando un plugin di sistema possiamo impostare i redirect 301. Con l’aggiunta di estensioni, inoltre, possiamo generare la sitemap del sito.

Anche in questo caso possiamo utilizzare plugin aggiuntivi come EFSEO – Easy Frontend SEO.

Sicurezza

Partiamo col dire che si tratta di due progetti open source e in quanto tali sostenuti da una community attiva e sempre pronta a risolvere le falle di sicurezza.

Ma dal punto di vista della sicurezza quale CMS tra WordPress e Joomla ci dà maggiori garanzie o strumenti per proteggerci?

WordPress

Essendo il CMS più utilizzato al mondo, WordPress è anche la piattaforma più esposta agli attacchi. Nella maggior parte dei casi le vulnerabilità derivano da plugin e temi di terze parti.

Per fortuna però possiamo fare affidamento su una community sempre attiva e su un team di esperti di sicurezza, il Team Security, composto da circa 50 persone.

Ci sono diverse azioni che possiamo mettere in atto per migliorare la sicurezza di WordPress.

Possiamo passare da http a https aiutandoci con un plugin per semplificare le cose.

A differenza di Joomla che offre questa funzione come default, con WordPress per attivare l’autenticazione a due fattori dobbiamo ricorrere ad un plugin come per esempio Google Authenticator.

Joomla

Joomla ci permette di forzare l’utilizzo del protocollo HTTPS su tutto il sito. In questo modo gli utenti che visitano la versione http del sito vengono automaticamente reindirizzati su quella https.

Inoltre il CMS ci permette di abilitare l’autenticazione a due fattori, una misura di sicurezza aggiuntiva per proteggere gli accessi al CMS.

Come tutti i CMS le vulnerabilità derivano spesso dalle estensioni. Per questo bisogna utilizzare solo estensioni affidabili e fare riferimento se necessario alla lista di estensioni con vulnerabilità conosciute.

Prezzi

Trattandosi di due CMS open source e gratuiti, l’utilizzo di WordPress e Joomla di per sé non ha un costo.

In ogni caso per portare il tuo sito online avrai bisogno di un hosting e di scegliere un dominio.

Nel caso di SupportHost puoi scegliere qualsiasi piano come un hosting condiviso o un hosting semidedicato e selezionare lo script da preinstallare.

Gli altri costi possono dipendere da:

  • sviluppo del sito;
  • plugin, estensioni e temi a pagamento;
  • mantenimento del sito o supporto.

I costi sono variabili e influenzati anche dalla piattaforma, inoltre per quanto riguarda lo sviluppo sono fortemente influenzati dal tipo di sito che si vuole creare.

Prezzi di plugin e temi

Per quanto riguarda i plugin premium, prendiamo ad esempio quelli a disposizione su Themeforest.

Con WordPress si parte da plugin che costano 6$ fino a 1499$. Per i temi WordPress in vendita su Themeforest si parte da circa 3$ e si arriva a 499$.

Con Joomla, sempre su Themeforest, si va da 4$ per componenti e moduli fino a 59$. I template per Joomla vanno da 14$ fino a 100$.

Considera che il costo di un plugin su misura per il sito sarà più elevato.

In conclusione: meglio WordPress o Joomla?

Non esiste una risposta definitiva alla domanda “meglio WordPress o Joomla”. La scelta del CMS più adatto da usare dipende dal progetto che si vuole realizzare, dalle esigenze e dalle proprie conoscenze.

Un buon punto di partenza può essere chiedersi quali funzioni saranno necessarie per il nostro sito e valutare la piattaforma più adatta. Come abbiamo visto Joomla ha funzioni integrate che ci permettono di gestire gli utenti, usare template multipli e tanto altro.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis

Dal canto suo WordPress ha meno funzioni di base, ma ha una curva di apprendimento meno ripida che lo rende ideale anche ai principianti. Inoltre, sono disponibili un numero maggiore di plugin e temi per personalizzare le funzioni e l’aspetto del sito.

Per guidarti nella scelta tra le due piattaforme, abbiamo visto quali sono le loro caratteristiche fondamentali, che tipo di documentazione e supporto ci viene fornito, cosa ci offrono in termini di estensioni e tanto altro.

Ora hai le idee più chiare? Hai già scelto il CMS che fa per te? Fammi sapere con un commento quali elementi sono stati determinanti nella scelta.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

chevron-down