fb-pixel
Logo Supporthost

Come scegliere un hosting low cost

24 Luglio 2023 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Cerchi un hosting low cost per il tuo sito web? Confrontiamo le migliori soluzioni economiche per aiutarti a trovare quella più conveniente e adatta a te.

Iniziamo parlando dei casi d’uso: un hosting economico è sempre l’ideale? O ci sono casi in cui è meglio cercare una soluzione più costosa?

Dopodiché vediamo come scegliere un hosting conveniente che sia di qualità.

Per aiutarti a scegliere meglio oltre ad analizzare le diverse opzioni di hosting a basso costo, abbiamo messo a confronto i piani di hosting condiviso anche in una tabella di riepilogo in cui potrai vedere servizi offerti e prezzi.

Indice dei contenuti

Come Scegliere Hosting Low Cost

Perché scegliere un hosting low cost

I piani hosting low cost non sono adatti in qualsiasi caso. Quando ci si trova a scegliere un hosting, non ci si può basare solo su considerazioni generali, ma si deve considerare il progetto nello specifico.

Voglio creare un blog personale?

Mi aspetto molte visite ogni giorno?

Queste sono alcune delle domande che bisogna porsi nella scelta e che ci guidano verso la soluzione più adatta.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis

Per questo vogliamo iniziare questo post andando a capire quando può essere utile affidarsi a un hosting a basso costo e quando, invece, è meglio fare una scelta diversa.

Quando vale la pena scegliere un hosting economico?

Se hai un budget ridotto, avrai sicuramente notato che le offerte di hosting low cost sono molto allettanti.

Prima di decidere, però, devi capire se questa scelta fa davvero al caso tuo.

Per avere un servizio che ti permetta di ospitare il tuo sito con una spesa molto ridotta devi orientarti sui piani condivisi.

In una soluzione condivisa il provider utilizza un singolo server per ospitare più siti: le risorse del server sono suddivise tra i siti e limitate e per questo i costi di gestione sono ridotti. Di conseguenza i prezzi dei piani condivisi sono inferiori rispetto a soluzioni con risorse dedicate.

Come avrai capito, quindi, le risorse dei piani economici sono ridotte e per questo in alcuni casi non sono sufficienti.

Per chi è adatto un hosting a basso costo?

Vediamo diversi scenari in cui un hosting low cost è una grande opportunità.

Per chi sta creando un nuovo sito web

Se sei agli inizi, la cosa migliore è partire dal piano più economico. Se stai per creare il sito web, non puoi sapere fin da subito quanto traffico riceverà il tuo sito e di quante risorse avrai realmente bisogno.

Come Creare Un Sito Web

La soluzione più pratica è iniziare con un hosting low cost e poi passare a un piano superiore solo quando ne hai bisogno.

Per venire incontro ai nostri clienti, noi di SupportHost permettiamo l’upgrade del piano senza disservizi. Nel passaggio di piano paghi solo la differenza tra i due servizi.

Per chi vuole creare un sito senza investimenti

Il risparmio economico è sicuramente uno dei vantaggi di queste soluzioni. Se vuoi ridurre il budget, partire da un piano economico è la cosa migliore.

Non dimenticare che quando stimi il costo di un sito web, la spesa per lo spazio hosting è solo una delle tante spese da considerare per la creazione del sito.

Un piano economico è l’ideale anche quando non si vuole creare un sito per guadagnare online, ma solo per portare avanti un hobby o un progetto personale a cui ci si dedica nel tempo libero.

Per un piccolo blog che avrà pochissime visite o un progetto personale, le soluzioni più economiche sono perfette perché ti permettono di avere lo stretto necessario al minor costo possibile.

Per chi vuole fare delle prove

Se è la prima volta che ti affidi a un fornitore di hosting, i piani low cost possono essere ottimi per iniziare. In questo modo puoi testare le caratteristiche offerte e il tempismo del supporto a fronte di una spesa ridotta.

Con SupportHost non ne hai bisogno: se vuoi provare in anteprima i servizi puoi ordinare un piano hosting gratuito. Il piano trial che ti mettiamo a disposizione sarà attivo per 14 giorni. In questo video ti spiego come fare a spostare il tuo sito su un piano di prova per testarlo (ci vogliono solo 5 minuti).

Oppure ha senso partire dal piano più economico anche se hai bisogno di un servizio di hosting solo per fare dei test prima di concretizzare a tutti gli effetti un progetto.

Un hosting economico può essere ideale anche per una web agency o un web designer che ha bisogno di fare dei test e necessita per esempio anche di un ambiente di staging.

Chi dovrebbe evitare gli hosting low cost?

Abbiamo visto diverse situazioni in cui gli hosting economici sono una manna dal cielo. Vediamo adesso in quali casi questo tipo di piani andrebbero esclusi a priori.

Per chi si aspetta molto traffico

Se stai per lanciare un progetto che dovrà sostenere milioni di visite ogni giorno, devi optare per una soluzione ad hoc. Per un sito ad alto traffico, quindi, non puoi considerare un hosting economico nemmeno in partenza.

Ecommerce

Allo stesso modo se cerchi un hosting per un eCommerce che ha migliaia di pagine visualizzate al giorno, ti conviene partire da una soluzione più performante come un piano cloud.

Per chi ha bisogno di configurazioni specifiche

Oltre ai siti che hanno bisogno di maggiori risorse per sostenere un traffico elevato, ci sono poi anche progetti che richiedono l’utilizzo di configurazioni specifiche.

Per esempio le nuove versioni di Magento richiedono elasticsearch, per questo è necessario ospitare i siti con questo CMS su server dedicati o VPS cloud hosting su misura. Queste sono, infatti, le opzioni che offriamo nei nostri piani hosting Magento.

Low cost non significa scadente

Qui voglio sfatare un mito: economico vuol dire sempre di pessima qualità?

No.

Se ti dedichi con attenzione alla scelta del provider puoi riuscire a trovare un piano economico e che sia al tempo stesso di qualità.

Ecco tre fattori che dovresti considerare:

  • uptime;
  • velocità del sito;
  • qualità e rapidità del supporto.

Uptime

Con il termine uptime si intende il tempo di attività del sito. Nella pratica rappresenta quindi la quantità di tempo, espressa in percentuale, durante la quale il tuo sito sarà online.

Prestazioni Sito

Un uptime ottimale deve essere il più vicino possibile al 100%, tieni conto che non può mai essere del 100% perché ci sono dei fattori come le manutenzioni programmate.

Il termine opposto (ndr: rispetto a uptime), downtime (traducibile in «tempo di inattività») , denota lo stato di un sistema che non è operativo oppure l’intervallo di tempo in cui un sistema è in tale stato, che può essere dovuto ad un guasto, a manutenzione o altre cause.

Wikipedia, definizione di downtime

L’importante, quindi, è che l’uptime sia elevato e soprattutto che il provider ti offra delle garanzie sul tempo di attività.

Se cerchi un hosting a basso costo che sia di qualità, assicurati che garantistica un buon uptime. Su SupportHost garantiamo il 99,9% di uptime.

Velocità

È importante avere un sito sempre online, ma lo è altrettanto avere un sito veloce.

Caricamento Del Sito

Ecco due buoni motivi per cui la velocità del sito dovrebbe essere una priorità:

  • gli utenti abbandonano i siti troppo lenti a caricare;
  • la velocità (specie da mobile) è uno dei fattori che influenzano il posizionamento sui motori di ricerca.

Non c’è bisogno di aggiungere altro, già con queste poche parole avrai capito che le prestazioni sono importanti anche in un hosting economico.

Assistenza

La questione dell’assistenza si ricollega anche al tempo di attività del sito. I problemi possono sempre capitare e puoi ritrovarti di punto in bianco ad avere il sito down.

Quando succede, la prima cosa da fare è mettersi in contatto con il supporto il prima possibile.

Per questo anche in un hosting a basso costo, non dovresti sottovalutare l’importanza del supporto e puntare su chi offre la disponibilità 24 ore su 24.

Quali sono le caratteristiche di un hosting economico?

Cosa si intende esattamente con hosting low cost? Ai fini di questo articolo abbiamo preso in considerazione solo le soluzioni più economiche, prendendo come riferimento la soglia massima di 140 euro all’anno (al netto di eventuali offerte).

In questa lista non rientrano, di conseguenza, i piani dedicati tra cui VPS cloud hosting e server dedicati.

Abbiamo preso quindi in considerazione solamente i piani a basso costo, di fatto si tratta di piani hosting condivisi.

La differenza tra i servizi di hosting può spesso confondere, vediamo perciò in breve cosa c’è da sapere.

Quando parliamo di hosting condiviso, ci riferiamo a un singolo server che ospita diversi siti web.

Abbiamo quindi un server, con le sue risorse, e ogni account avrà dei limiti di risorse a disposizione.

La situazione cambia se passiamo da una soluzione condivisa a una dedicata come ad esempio un piano cloud VPS o un server dedicato. In questi casi le risorse aumentano: nei piani cloud sono quelle assegnate al server virtuale, nei server dedicati sono tutte le risorse delle macchina.

In definitiva: qualsiasi piano hosting ha dei limiti, ma questi cambiano in base al piano scelto.

Quali servizi sono inclusi in un hosting low cost?

Come dicevamo prima, ci sono dei fattori che non possono mancare anche nelle soluzioni più economiche per non compromettere la qualità del servizio.

Ti ho già parlato dell’importanza di considerare la qualità dell’assistenza, la velocità e l’uptime del sito. Ci sono anche altre feature che vale la pena verificare se saranno incluse nel piano hosting o dovranno essere acquistate separatamente.

In un hosting low cost di qualità possiamo, infatti, trovare servizi come:

  • registrazione del dominio inclusa;
  • backup automatici;
  • account email multipli o illimitati;
  • database multipli o illimitati;
  • traffico mensile illimitato;
  • certificato SSL;
  • connessione SSH;
  • auto-installatori per istallare gli script con un click.

Tutti i piani di SupportHost, anche il più economico piano condiviso, dispongono dei servizi elencati qui sopra, e inoltre:

  • il dominio è gratuito per sempre, non solo per il primo anno;
  • offriamo backup automatici giornalieri e manteniamo le ultime 30 copie;
  • i nostri piani includono database, account email e sottodomini illimitati;
  • non ci sono limiti al traffico mensile;
  • tutti i piani includono il certificato SSL di Let’s Encrypt, valido anche per i sottodomini e che si rinnova in automatico;
  • con tutti i piani sono inclusi l’accesso SSH e strumenti per sviluppatori;
  • con Softaculous puoi installare centinaia di script e lavorare in un ambiente di staging.

Un hosting low cost va bene per WordPress?

Dato che WordPress è alla base di oltre il 43% di tutti i siti web, non stupisce che molti si chiedano se un hosting low cost sia adatto a un sito WordPress.

Risposta breve: sì.

Anzi, ci sono piani economici che fanno anche di più e oltre a permetterti di risparmiare offrono anche WordPress preinstallato.

Ci sono due casi principali:

  • puoi scegliere un hosting condiviso e installare WordPress (spesso i provider ti mettono a disposizione un auto-installatore);
  • scegli il piano e chiedi al provider di installare il CMS (con SupportHost ti basta selezionare WordPress durante l’ordine per averlo installato sui piani condivisi e semidedicati, questi ultimi ideali se cerchi un hosting multidominio);
  • scegli un piano con WordPress pre-installato.

Visto che non tutti i fornitori di hosting ti mettono a disposizione le prime due opzioni, spesso conviene cercare direttamente le offerte di hosting WordPress. Per farti alcuni esempi di costi, le soluzioni per WordPress di SupportHost vanno da:

  • il piano più economico, WordPress 1 a 34€ all’anno (+IVA);
  • il piano più venduto, WordPress 3 con LiteSpeed a 69€ all’anno (+IVA).

Hosting low cost: problemi e limiti

La sfida più grande quando si sceglie un hosting economico è evitare di acquistare un servizio conveniente solo all’apparenza. Dovresti infatti spendere del tempo per capire se ci sono spese non subito evidenti o prezzi che variano molto al rinnovo.

Ecco alcune considerazioni.

Prezzo più alto al rinnovo

Hai trovato un’offerta imbattibile, un hosting economico al prezzo più basso mai visto. Non solo, anche i servizi offerti sembrano ottimi.

Visto che stai cercando un servizio a basso costo, non devi solo concentrarti sul prezzo iniziale del piano, ma verificare quale sarà il costo al rinnovo. Non è molto conveniente trovare un’offerta se poi il prezzo triplica quando rinnovi.

Pagamento

Per andare sul sicuro verifica tutte le clausole e confronta i provider in base al loro prezzo regolare, senza considerare gli sconti che si applicano solo al primo anno.

Con SupportHost il prezzo non cambia

La nostra politica si basa sulla trasparenza dei prezzi. I nostri piani hanno il prezzo che vedi e resta sempre invariato ad ogni rinnovo.

Con tutti i nostri piani hosting hai anche il dominio sempre incluso nel prezzo. Molti servizi hosting includono nel prezzo dell’hosting il dominio solo per il primo anno. Nel nostro caso il dominio è sempre gratuito anche al rinnovo.

Nessuna garanzia o costi nascosti

Quando scegli un servizio hosting, è bene verificare che non ci siano spese nascoste come penali per la disdetta del servizio.

Contratto

Inoltre, dovresti verificare quali sono i termini di servizio e quali garanzie ti vengono offerte.

Le garanzie di SupportHost

Da SupportHost vogliamo offrirti una soluzione facile, per questo non ti imponiamo a sottoscrivere nessun contratto limitante.

Vuoi disdire? Puoi farlo fino al giorno prima della scadenza.

Hai cambiato idea? Puoi avvalerti della garanzia soddisfatti o rimborsati per i primi 30 giorni.

La maggior parte dei fornitori non ti permette di provare i servizi prima dell’acquisto, ma si limita ad offrire una garanzia di rimborso. Da SupportHost facciamo di più: puoi ordinare un piano trial e provare direttamente il servizio per 14 giorni.

È semplicissimo e non richiede costi né dati di pagamento:

  • scegli il piano: condiviso, semidedicato, reseller o CMS (WordPress, Joomla, Drupal o PrestaShop);
  • lo provi per 14 giorni;
  • al termine lo lasci semplicemente scadere o scegli di passare a un piano a pagamento.

Uptime non garantito

Quando si sceglie un hosting, è molto importante verificare le condizioni dell’uptime se vuoi che il tuo sito sia sempre raggiungibile. In genere lo standard è del 99,9%, ma non devi verificare solo qual è l’uptime, ma capire se ci sono delle vere garanzie.

Puoi controllare i termini di servizio per vedere che tipo di garanzia viene offerta sull’uptime. Può essere anche utile controllare le recensioni di altre persone che stanno già usando il servizio. Nella maggior parte dei casi le recensioni negative dei servizi di hosting evidenziano proprio problemi di questo tipo.

Supporto E Monitoraggio Proattivo

Perché non sempre l’uptime è ottimale? A cosa devi fare attenzione?

Ci sono casi in i provider fanno overselling, vale a dire vendono un numero di piani che superano la disponibilità effettiva del server.

Cosa succede? Se in questo caso uno degli account ha un picco di risorse, altri siti possono diventare irraggiungibili perché tutte le risorse vengono sfruttate da un solo account.

La soluzione di SupportHost

Monitoriamo ogni 5 minuti i servizi per intervenire prima ancora che si possano presentare i problemi.

Inoltre limitiamo il numero di account sui server condivisi. Non facendo overselling e non sovraccaricando i server possiamo offrire le massime prestazioni a tutti gli account.

Su tutti i piani assicuriamo il 99,9% di uptime. Ma non ci limitiamo a questo e ti offriamo anche una garanzia: se non manteniamo l’uptime durante il mese, potrai richiedere un rimborso.

Supporto tecnico lento

Uno degli svantaggi che di solito si presenta nei piani hosting a basso costo è l’assistenza tecnica. Per contenere i costi si tende a limitare le spese sul supporto nei piani più economici.

Supporto H24

Questo si traduce con risposte che impiegano anche più di 48 ore ad arrivare o con supporto assente durante il fine settimana.

Un hosting economico con un supporto tecnico eccessivamente lento è uno svantaggio considerevole per il cliente che può ritrovarsi ad aver bisogno di assistenza in qualsiasi momento.

SupportHost e il supporto h24

Con SupportHost potrai contattare 24 ore su 24, un team di esperti a tua disposizione.

Gestiamo le richieste di supporto con un sistema di ticket, la maggior parte delle richieste viene risolta in 1-2 ore. Offriamo anche delle garanzie sui tempi di risposta: garantiamo il supporto entro 8 ore, se non manteniamo la promessa hai diritto a un rimborso.

Problemi di sicurezza

Come dicevamo in genere i piani hosting low cost sono piani condivisi. Spesso si sente dire che gli hosting condivisi siano più soggetti ad attacchi da parte di hacker. Il timore è che se un account su un server condiviso viene bucato, l’attacco possa estendersi facilmente anche agli altri account.

Sicurezza

Questo metterebbe il tuo sito e i tuoi dati a rischio, ma per fortuna ci sono dei sistemi di sicurezza che permettono di evitare queste situazioni. Vediamo come risolviamo nel nostro caso.

Con SupportHost ogni account è isolato

C’è chi crede che i piani hosting economici offrano meno garanzie sulla sicurezza. In realtà questo dipende dal provider e dalle misure di sicurezza adottate.

Come abbiamo spiegato nel confronto cloud vs condiviso, scegliendo i piani condivisi di SupportHost non avrai nessun rischio per la sicurezza.

Usando CloudLinux e CageFS possiamo isolare completamente ogni account. Così facendo se un account viene attaccato, il resto del server è comunque protetto.

Grazie a soluzioni di monitoraggio, controlliamo lo stato degli account in real time. Attraverso questo sistema siamo in grado di limitare i problemi dovuti a picchi di traffico o uso eccessivo di risorse: se questi si verificano, i nostri sistemi limitano l’account interessato temporaneamente.

Questo fa sì che il servizio non venga interrotto per gli altri clienti ed evita le discontinuità, garantendo l’uptime per tutti gli utenti.

Limiti di risorse

Quando scopri un’offerta di hosting illimitato, devi sempre verificare tutte le clausole. Sì, sto parlando anche di quei wall of text, quegli asterischi e quelle scritte in piccolo.

Solo così facendo, puoi capire quali sono le risorse che avrai effettivamente a disposizione.

Facciamo un esempio pratico riguardo allo spazio di archiviazione. Nelle offerte di spazio illimitato (e anche in altri casi), i provider spesso inseriscono una clausola: il numero massimo di inode. Mettendo un limite al numero di inode di conseguenza ci saranno un numero massimo di file e cartelle che potrai avere sul tuo account.

La soluzione di SupportHost

Offrire spazio illimitato è irrealistico, infatti chi lo offre impone altri limiti. Da SupportHost non amiamo fare promesse irrealizzabili, per questo non diamo spazio senza limiti con i nostri piani.

Visitando le pagine dei piani saprai esattamente quanto spazio hai a disposizione e lo spazio associato al tuo account è reale visto che non abbiamo limiti sul numero di inode.

Hosting low cost a confronto

Ora che abbiamo visto quali sono le caratteristiche degli hosting economici, vediamo nella pratica cosa offrono i diversi provider, iniziando dai nostri piani hosting condiviso e CMS.

Andremo ad esaminare i piani economici di altri 11 provider. Per ognuno andremo a indicare le caratteristiche fondamentali, concentrandoci su questi punti:

  • prezzi
  • spazio
  • traffico
  • pannello hosting
  • dominio
  • sottodomini, account email e database
  • strumenti per sviluppatori
  • risorse
  • backup
  • trasferimento sito.

Nella tabella alla fine dell’articolo, troverai il confronto punto per punto.

Per questo confronto abbiamo preso in esame i piani che anche al rinnovo hanno un costo inferiore a 140€ all’anno e abbiamo considerato i prezzi ordinando i piani per un periodo di un anno.

Tieni presente che alcuni piani hanno un prezzo molto più basso solo per il primo anno, per cui verifica sempre quale sarà il prezzo effettivo al rinnovo per non avere brutte sorprese.

Una nota sul confronto: le caratteristiche e i prezzi indicati qui di seguito corrispondono alle informazioni riportate sui siti, consultati a maggio 2023. Visto che spesso i piani e i prezzi tendono a variare nel tempo, riporteremo come riferimento i prezzi regolari, vale a dire privi di eventuali sconti temporanei.

Tieni presente che i prezzi e le caratteristiche dei piani tendono a variare.

Nel caso di SupportHost manteniamo i prezzi stabili e adottiamo una politica di trasparenza, per cui vedrai sempre indicati i prezzi e tutte le risorse nelle pagine dei servizi. Per ogni altro dubbio, ti basta contattarci.

Hosting low cost SupportHost

In questo confronto abbiamo preso in esame gli hosting con prezzo anche al rinnovo al di sotto dei 140€.

I nostri piani Condiviso 1 e Condiviso 2 sono piani a basso costo. Se stai cercando un hosting CMS puoi controllare le nostre pagine dei servizi: hosting WordPress, hosting PrestaShop, hosting Joomla e hosting Drupal.

Tieni presente che puoi anche scegliere tra i piani condivisi e semidedicati e richiedere durante l’ordine l’installazione del CMS che preferisci, gratuitamente.

Prezzi

I prezzi sono Iva esclusa.

Per quanto riguarda le nostre soluzioni di hosting condiviso con Apache: con 34€ all’anno puoi acquistare un piano Condiviso 1. Con 59€ all’anno avrai il piano Condiviso 2.

Abbiamo deciso di offrire i piani condivisi anche con LiteSpeed per offrire prestazioni al massimo. Anche in questo caso abbiamo piani economici, Condiviso LS 1 a 44€ all’anno e Condiviso LS 2 a 69€.

I piani CMS WordPress 3, Drupal 3, Joomla 3 e PrestaShop 3 costano 69€ all’anno e includono LiteSpeed per offrirti le migliori prestazioni possibili.

Spazio

Tutti i server che usiamo impiegano dischi SSD NVMe per una maggiore velocità rispetto agli HDD meccanici.

Lo spazio a disposizione è il seguente:

  • Condiviso 1: 15GB.
  • Condiviso 2: 40GB.
  • WordPress 3 / Joomla 3 / Drupal 3 / PrestaShop 3: 40GB.

Tieni presente che il limite massimo di spazio è complessivo e include sia quello occupato dai file del sito e dai database che dagli account email.

Traffico mensile

Nei piani condivisi e hosting CMS, così come in tutti gli altri piani hosting di SupportHost, non c’è limitazione sul traffico mensile, con qualsiasi piano avrai sempre banda illimitata.

Pannello hosting

Il pannello che troverai su tutti i piani di SupportHost è cPanel. Si tratta del pannello più facile da usare, inoltre puoi contare sulla sezione tutorial del nostro sito in cui trovi guide per tutte le operazioni.

Cpanel Logo

Nel caso in cui ti trovassi in difficoltà ad usare il pannello puoi anche richiederci un tutorial on demand che scriveremo appositamente per te.

Dominio

Nel costo dei nostri piani hosting low cost e in tutti i piani, il dominio è sempre incluso. Ti basta registrare il dominio in fase di ordine per averlo gratis anche al rinnovo.

Con tutti i domini è inclusa la Whois Protection, la funzione che ti permette di proteggere le informazioni e i dati di registrazione del dominio.

Sottodomini, account email e database

Tutti i nostri piani hosting includono sottodomini, account email e database illimitati. Puoi crearli e gestirli direttamente da cPanel.

Strumenti per sviluppatori

Abbiamo incluso per tutti i piani l’accesso SSH, strumenti come WP-CLI e Git e la possibilità di configurare l’.htaccess e il file php.ini.

Tra i linguaggi supportati trovi Python, Perl e CGI. Puoi consultare la lista di script compatibili con SupportHost o contattarci per ulteriori dubbi.

Softaculous Home Page

Con tutti i piani è disponibile Softaculous che ti permette di installare script con un solo click.

Inoltre tutti i nostri piani includono lo staging del sito, in questo modo puoi creare un ambiente di test e fare tutte le prove prima di modificare il sito in produzione.

Risorse

Nei nostri piani non imponiamo limiti sul numero di inode.

Nelle pagine dei piani vedrai tutte le risorse hardware (CPU, RAM, limiti di processi, ecc).

Ecco le risorse per ogni piano hosting a basso costo:

  • Condiviso 1: CPU 2 core, 2GB di RAM, 20 processi PHP.
  • Condiviso 2: CPU 2,5 core, 2,5GB di RAM, 25 processi PHP.
  • WordPress 3 / Joomla 3 / Drupal 3 / PrestaShop 3: CPU 2,5 core, 2,5GB di RAM, 25 processi PHP.

Backup

Con tutti i piani hosting di SupportHost hai a disposizione gratuitamente i backup automatici giornalieri.

Manteniamo le ultime 30 copie dei backup e puoi provvedere al ripristino in autonomia direttamente da cPanel.

Trasferimento sito

Se scegli di cambiare hosting e passare a SupportHost avrai il trasferimento del sito gratuito.

Ordinando il piano che preferisci per un anno o un periodo superiore avrai diritto al trasferimento gratis. Dopodiché ti basterà contattarci e fornirci i dati e penseremo noi alla migrazione.

Inoltre così facendo ottieni anche 2 mesi di hosting gratuito.

Hosting low cost vHosting

I piani low cost di vHosting sono 4: bronzo, argento, oro e platino. Andiamo a vedere prezzi e caratteristiche.

Prezzi

I prezzi sono Iva esclusa e ci sono quattro piani hosting low cost:

Bronzo: 26€ all’anno.

Argento: 30€ all’anno.

Oro: 39€ all’anno.

Platino: 59€ all’anno.

Spazio

vHosting impiega dischi SSD NVMe su tutti i piani low cost presi in esame in questa comparativa.

Il piano Low Cost Bronzo ha 4GB di spazio suddiviso in 2GB per lo spazio web e 2GB per le email.

Il piano Argento ha 8GB di spazio: 4GB per spazio web e 4 per le email.

Quello Oro offre 12GB di cui 6 per spazio web e 6 per le email.

Il piano Platino offre 35GB di spazio, di cui 15GB per spazio web e 20GB per le email.

Come vedi lo spazio non è complessivo, ma una parte è riservata alle email e l’altra allo spazio web (per i file del tuo sito).

Se, invece, passi a SupportHost non avrai problemi perché lo spazio disponibile e associato al tuo piano può essere usato come desideri, senza restrizioni per le email.

Traffico mensile

I piani low cost di vHosting hanno un traffico mensile illimitato.

Su tutti i nostri piani hai il traffico illimitato.

Pannello hosting

Sui piani che abbiamo elencato di vHosting troverai Plesk come pannello per gestire il tuo account.

Se vuoi approfondire le differenze tra i pannelli di controllo, puoi controllare il nostro confronto cPanel vs Plesk vs DirectAdmin.

Dominio

Con i piani low cost di vHosting hai 1 dominio ospitabile.

Con vHosting il costo del dominio è incluso nel prezzo solo per il primo anno. Puoi scegliere tra diverse estensioni (.it, .com e .eu).

Con SupportHost hai il dominio incluso nel prezzo per sempre, non solo per il primo anno, ma per tutti i rinnovi successivi. Puoi consultare la lista di tutte le estensioni con il dominio gratis.

Sottodomini, account email e database

Con tutti i piani hosting low cost di vHosting hai sottodomini, account email e database illimitati.

Anche nel nostro caso tutti i piani condivisi comprendono sottodomini, database e account email senza limiti.

Strumenti per sviluppatori

vHosting offre accesso SSH con tutti i suoi piani.

Con SupportHost oltre ad avere l’accesso SSH con tutti i piani, puoi accedere anche direttamente da cPanel tramite terminale.

I piani di vHosting includono altri strumenti per sviluppatori tra cui: WP-CLI e Git e la possibilità di personalizzare i file php.ini e .htaccess.

Nei nostri piani, oltre agli strumenti per sviluppatori sopracitati, supportiamo linguaggi tra cui Python, Perl e CGI.

Risorse

In tutti i piani low cost di vHosting non ci sono limiti sul numero di inode. La CPU, RAM e il numero di processi PHP contemporanei variano in base al piano.

Server

Il piano Low Cost Bronzo include le seguenti risorse: 1,5 core, 1GB di RAM e 15 processi PHP.

Argento: 2 core, 1,5GB di RAM e 20 processi PHP.

Oro: 2 core, 2GB di RAM e 20 processi PHP.

Platino: 2,5 core, 3GB di RAM e 25 processi PHP.

Il piano Condiviso 1 di SupportHost si può paragonare al piano Oro di vHosting, mentre il Condiviso 2 si può confrontare al piano Platino, in entrambi i casi i nostri piani hanno più RAM disponibile. In entrambi i casi non ci sono limiti sul numero di inode.

Condiviso 1: 2 core, 2GB di RAM e 20 processi PHP.

Condiviso 2: 2,5 core, 2,5GB di RAM e 25 processi PHP.

Backup

Con i piani low cost di vHosting hai backup automatici giornalieri che vengono memorizzati per 7 giorni.

Con SupportHost avrai backup giornalieri conservati per 30 giorni. Per maggiore sicurezza i backup vengono conservati su un server esterno.

Trasferimento del sito

Con vHosting il trasferimento del sito non è incluso in nessuno dei piani low cost.

Se scegli di cambiare hosting e trasferire il tuo sito da un altro provider a SupportHost avrai il trasferimento gratuito.

Hosting low cost Keliweb

L’offerta di Keliweb per i piani low cost include tre soluzioni: KeliUser, KeliPRO e KeliCMS. Andiamo a vedere quali sono i prezzi di questi piani e che tipo di servizi sono inclusi.

Prezzi

I prezzi che riporto qui sono tutti da intendersi senza IVA, si tratta dei prezzi regolari (senza le offerte del primo periodo).

Hosting KeliUser: 26,90€ all’anno.

Hosting KeliPRO: 42,90€ all’anno.

Hosting KeliCMS: 64,90€ all’anno.

Spazio

Tutti i piani low cost utilizzano dischi SSD:

  • KeliUser con 5GB
  • KeliPro con 10GB
  • KeliCMS con 20GB.

Traffico mensile

Anche in questo caso il traffico mensile è illimitato su tutti i piani, come nei nostri.

Pannello hosting

Su tutti i nostri piani, anche sui più economici è incluso cPanel.

Con Keliweb con il piano KeliUser hai a disposizione DirectAdmin, mentre solo i piani superiori includono cPanel.

Dominio

Con Keliweb con i piani che abbiamo visto puoi avere il dominio gratuito solo per il primo anno con estensione .it.

Con SupportHost avrai il dominio gratuito per sempre, quando registri puoi scegliere tra diverse estensioni a cui si applica la promozione del dominio gratuito, per esempio: com, .it, .eu, .us, .de e molte altre ancora.

Sottodomini, account email e database

Con Keliweb i piani che abbiamo menzionato hanno sottodomini illimitati, mentre in base al piano avrai un numero limitato di account email e database.

Email

KeliUser: 10 account email e 1 database.

KeliPro: 50 account email e 5 database.

KeliCMS: email e database illimitati.

Se hai bisogno di funzioni aggiuntive come database, email e sottodomini senza limiti, SupportHost è la migliore alternativa a Keliweb.

Strumenti per sviluppatori

Nei piani low cost di Keliweb non troverai funzioni avanzate come lo staging, la possibilità di creare cron job e la connessione SSH.

L’accesso SSH è disponibile sui piani KeliPRO e KeliCMS, ma non sul piano più economico, KeliUser.

Per strumenti come la protezione hotlink e la gestione del blocco IP è necessario scegliere il piano KeliCMS. I piani KeliUser e KeliPro non includono queste funzioni.

Nel piano più economico, KeliUser non è disponibile l’auto-installatore Softaculous, non si può fare lo staging e non si possono impostare i Cron Job.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis

Con SupportHost offriamo l’accesso SSH e lo staging incluso in tutti i piani. Inoltre con tutti i piani sono inclusi: protezione hotlink, gestore del blocco IP, cron job e Softaculous per installare script con un click. Oltre al supporto di linguaggi tra cui Python, Perl e CGI.

Risorse

Tra le caratteristiche dei piani di Keliweb, KeliUser, KeliPro e KeliCMS che stiamo prendendo in esame, non sono mostrate le risorse: RAM, CPU e processi PHP disponibili per ogni piano.

Backup

I piani KeliPro e KeliCMS includono il servizio Backup Plus che permette di gestire i backup e ripristinare i file. Il piano più economico, KeliUser non prevede questa funzione.

Con tutti i piani sopracitati, invece, per effettuare un backup manuale bisogna acquistare il servizio separatamente.

Con SupportHost tutti i piani condivisi includono i backup automatici giornalieri e vengono mantenute le ultime 30 copie. Inoltre puoi eseguire un backup in autonomia quando vuoi, direttamente da cPanel.

Trasferimento sito

Con Keliweb hai a disposizione uno strumento per la migrazione del sito e devi provvedere in autonomia alla migrazione.

Se passi a SupportHost, invece, puoi avere la migrazione gratuita: il nostro staff si occuperà di trasferire il tuo sito.

Hosting low cost Hostinger

Hostinger propone un unico piano economico: Single Shared Hosting. Vediamo quali sono le risorse e i servizi inclusi.

Prezzi

I prezzi sono Iva esclusa.

Single Web Hosting: 29,88€ all’anno per il primo anno, dall’anno successivo il rinnovo è a 59,88 all’anno (4,99€ al mese).

Spazio

Il piano Single prevede 50GB di spazio su dischi SSD.

Con SupportHost hai 15GB di spazio con il Condiviso 1 e 40GB con il Condiviso 2, tutti i nostri server hanno dischi SSD NVMe.

Traffico mensile

Con il piano Single di Hostinger hai 100GB di traffico.

Tutti i nostri piani hanno il traffico mensile illimitato.

Pannello hosting

Hostinger utilizza un pannello web personalizzato, invece dei più conosciuti come cPanel.

Dominio

Con il piano Single di Hostinger, la registrazione del dominio non è inclusa.

Con SupportHost, invece, avrai il dominio incluso per sempre con tutti i piani che abbiamo visto.

Sottodomini, account email e database

Con il piano Single di Hostinger sono inclusi 2 sottodomini, 2 database e 1 account email.

I nostri piani condivisi hanno sottodomini, database e account email illimitati.

Strumenti per sviluppatori

Con il piano Single di Hostinger non hai accesso SSH, non è incluso lo staging e c’è un limite di 2 soli cron job. La nota positiva è che GIT è incluso.

Se cerchi un’alternativa a Hostinger, con SupportHost hai un’offerta più completa. Con tutti i piani di SupportHost avrai strumenti avanzati (tra cui Git e WP-CLI), accesso SSH, staging del sito e tante altre funzioni incluse.

Risorse

Il piano Single di Hostinger ha un limite di 200.000 inode e prevede queste risorse:

CPU: 1 core, 768MB RAM e un massimo di 10 processi.

I piani condivisi di SupportHost non hanno limiti sul numero di inode e hanno più risorse.

Backup

Hostinger con il piano low cost include backup settimanali.

Backup

Nel nostro caso tutti i piani prevedono i backup giornalieri.

Trasferimento sito

Hostinger, come SupportHost, offre la migrazione gratuitamente.

Hosting low cost GoDaddy

Il piano economico proposto da GoDaddy si chiama Starter, il prezzo cambia al rinnovo e non include il costo del dominio. Andiamo a vedere che cosa offre in termini di risorse e funzionalità.

Prezzi

I prezzi sono Iva esclusa.

Hosting Starter: il prezzo ha uno sconto iniziale, ordinando il piano per 12 mesi paghi 36,45€ per il primo anno. Il prezzo regolare al rinnovo è di 62,81€ all’anno.

Spazio

Il piano Starter di GoDaddy include 10GB di spazio su dischi SSD NVMe.

Nei nostri piani usiamo dischi SSD NVMe ed avrai 15GB di spazio con l’hosting Condiviso 1 e 40GB con il piano Condiviso 2.

Traffico mensile

Il piano Starter di GoDaddy, al pari di tutti i nostri piani condivisi, ha traffico mensile illimitato.

Pannello hosting

Sui piani di GoDaddy è incluso cPanel, come nel nostro caso.

Dominio

Il piano Starter di GoDaddy non include il dominio nel prezzo. Con i piani superiori come Economy, hai il dominio incluso solo per il primo periodo e al rinnovo dovrai pagarlo separatamente.

Sottodomini, account email e database

Con il piano hosting low cost di GoDaddy hai un limite di 25 sottodomini e 1 database, mentre gli account email non vengono specificati.

Se vuoi avere email, database e sottodomini senza limiti, scegli uno dei piani di SupportHost che abbiamo visto.

Strumenti per sviluppatori

Il piano Starter supporta Python e Perl e include l’accesso SSH, mentre il certificato SSL non è incluso.

Programmare

La funzione di staging del sito dipende dal piano, per esempio è disponibile con i piani WordPress Deluxe che hanno un prezzo regolare di 146,25€ all’anno, ma non è inclusa in quelli base.

Su SupportHost forniamo strumenti per gli sviluppatori, auto-installatore per installare gli script con un solo click, certificato SSL e staging con tutti i piani.

Risorse

Con questo piano low cost avrai: 1 CPU e 512MB di RAM, nota che c’è un limite di inode fissato a 250.000.

Il numero di processi simultanei non viene specificato.

Il nostro piano a basso costo, Condiviso 1 ha 2 CPU, 2GB di RAM e 20 processi simultanei. Non imponiamo limiti sul numero di inode o sulle dimensioni del database.

Backup

GoDaddy non include i backup automatici. Se vuoi avere il servizio di backup dovrai comprare il pacchetto aggiuntivo che ha un prezzo base di 2,43€ al mese, mentre al rinnovo costa 3,65€.

Su SupporHost includiamo i backup giornalieri nel prezzo dei piani e manteniamo gli ultimi 30 backup.

Trasferimento sito

Con GoDaddy la migrazione è gratuita, ma deve essere gestita direttamente dagli utenti.

Se non vuoi preoccupazioni ti basta passare a SupportHost e ci occuperemo di trasferire il tuo sito web gratuitamente.

Hosting low cost Aruba

I piani a basso costo di Aruba sono Hosting Linux Basic, Easy e Advanced. Si tratta di piani con un pannello hosting personalizzato e con forti limitazioni sul numero di account email e database (in alcuni casi il database non è incluso nel costo del piano).

Vediamo cosa offrono.

Prezzi

I prezzi sono Iva esclusa e sono riferiti al costo di un piano annuale.

Hosting Linux basic: 30,99€.

Hosting Linux easy: 55€.

Hosting Linux advanced: 75€.

Hosting WordPress: 39€.

Hosting WordPress gestito smart: 79€.

Spazio e traffico mensile

Sui piani low cost Aruba come Basic, Easy e Advanced lo spazio web e il traffico mensile sono illimitati.

Pannello hosting

Sui suoi piani Aruba utilizza un pannello di controllo personalizzato.

Su tutti i nostri piani è disponibile cPanel, tra i pannelli più diffusi per facilità d’uso e disponibilità di funzioni.

Dominio

I piani hosting Linux Basic, Easy e Advanced includono un dominio.

L’opzione per la protezione Whois è un servizio opzionale e quindi non incluso, nel nostro caso, invece, è disponibile con tutti i piani anche con gli hosting low cost.

Sottodomini, account email e database

I piani low cost di Aruba non includono sottodomini, che sono invece disponibili come servizio opzionale.

I piani Basic e hosting WordPress di Aruba prevedono 5 account email con un limite di spazio di 1GB l’uno. Con i piani Easy e Advanced, non hai limiti sulle email, ma per ogni account hai al massimo 1GB di spazio.

Stato Del Server

Nel piano Basic non sono inclusi database, ma vanno acquistati come servizio aggiuntivo. Il piano hosting WordPress include 1 database, mentre i piani Easy e Advanced includono 5 database.

Con SupportHost anche nei nostri hosting low cost offriamo sottodomini, database e account email senza limiti.

Strumenti per sviluppatori

Vediamo quali sono i servizi inclusi e quelli opzionali o assenti nei piani di Aruba che abbiamo preso in esame in questa comparativa.

Servizi inclusi:

  • Softaculous (auto installatore di script);
  • supporto a linguaggi come Perl e Python;
  • compressione Gzip.

Opzioni non incluse:

  • accesso SSH,
  • Git,
  • WP-CLI,
  • statistiche (servizio opzionale non incluso con il piano Basic),
  • staging (non incluso nei piani linux basic, easy e advanced, previsto solo nei piani WordPress gestito che partono da 79€ all’anno).

Risorse

Per i piani hosting low cost, Aruba non indica le risorse a disposizione: RAM, CPU e numero di processi simultanei.

Backup

Con Aruba puoi effettuare i backup e accedere ai file, ma il servizio di backup giornaliero e settimanale in alcuni casi è opzionale. Ci sono due servizi opzionali: il backup hosting (a partire da 2€ all’anno + IVA) e il backup del database (5€ + IVA all’anno).

Alcuni piani come l’hosting WordPress includono il backup anche del database e prevedono i backup giornalieri. Con l’hosting WordPress gestito smart hai a disposizione gli ultimi 7 giorni di backup.

Con tutti i nostri piani è incluso il backup giornaliero dell’account e manteniamo gli ultimi 30 giorni di backup.

Trasferimento sito

Aruba non offre la migrazione del sito, se passi ad Aruba devi trasferire il sito in autonomia o affidarti a uno specialista a pagamento.

Nel caso di SupportHost ci occupiamo della migrazione del tuo sito gratuitamente e senza disservizi.

Hosting low cost TopHost

Le offerte di TopHost prevedono tre piani: Topweb, Topweb Plus e Topweb Ultra. Esaminiamo le risorse e i servizi inclusi.

Prezzi

I prezzi sono Iva esclusa. Talvolta è possibile trovare offerte per il primo anno, ma al momento ci sono solo i prezzi regolari.

Topweb: 19,99€ all’anno.

Topweb Plus: 29,99€ all’anno.

Topweb Ultra: 49,99€ all’anno.

Spazio e traffico mensile

Tutti i piani di Tophost hanno dischi SSD. Con il piano Topweb sono inclusi 20GB, Topweb Plus prevede 30GB e Topweb Ultra 50GB di spazio.

Spazio Su Disco

Con tutti i piani è previsto traffico illimitato.

Pannello hosting e dominio

Con i piani è incluso cPanel come pannello di controllo. Inoltre, con tutti i piani il dominio è sempre incluso nel prezzo.

Sottodomini, account email e database

I piani di Tophost prevedono sottodomini illimitati.

Ci sono dei limiti sul numero e dimensione dei database e sugli account email che puoi creare.

Il piano Topweb include 4 database MySQL (500MB in totale) e 30 account email.

Topweb Plus include 6 database MySQL (1GB in totale) e 50 account email.

Topweb Ultra include 6 database MySQL (2GB in totale) e 50 account email.

Se non vuoi avere limiti sul numero di database e account email che puoi creare, dai un’occhiata ai piani di SupportHost.

Strumenti per sviluppatori

Alcuni dei piani di Tophost mettono a disposizione l’installazione automatica dei CMS. Con tutti i piani puoi installare in automatico WordPress, mentre l’installazione automatica di PrestaShop richiede il piano Topweb Ultra.

Sono assenti strumenti per sviluppatori e non si ha accesso SSH.

Risorse

I piani di Tophost non mostrano le risorse, non saprai quanta RAM, CPU e processi puoi utilizzare con il tuo piano hosting.

Backup

I piani economici di Tophost non prevedono i backup automatici. Puoi attivare come servizio aggiuntivo a pagamento i backup per avere una copia di sito, database e caselle email.

Con tutti i nostri piani il backup è sempre incluso, i backup automatici vengono eseguiti giornalmente e mantenuti per 30 giorni.

Trasferimento sito

Con Tophost puoi scegliere se occuparti tu del trasferimento del sito o richiedere il trasferimento. Nel secondo caso la migrazione non è gratuita, ma dovrai ordinare il supporto esteso per trasferimenti.

Se passi a SupportHost il trasferimento del sito è gratuito e ci occupiamo di tutto noi, aggiornandoti via ticket man mano che avviene il trasferimento e senza nessun downtime per il sito.

Hosting economico Bluehost

Qui è il caso di fare attenzione al prezzo che aumenta al rinnovo: con Bluehost il primo anno il costo è molto basso, ma al rinnovo si hanno le sorprese.

Per questa ragione abbiamo scelto solo il piano Basic di Bluehost che in ogni caso ha un prezzo più che triplicato al rinnovo.

Prezzi

I prezzi mostrati non hanno le tasse incluse.

I costi dei piani condivisi e WordPress di Bluehost sono identici.

Shared hosting Basic o WordPress Basic: 2,79€ al mese ovvero 33,43€ per il primo anno. Al rinnovo il prezzo diventa quello regolare: 10.99$ al mese (circa 10,29€), il prezzo annuale diventa di 123,48€.

Spazio

Sui piani condivisi, Bluehost offre spazio di archiviazione su SSD.

Il piano Basic include 10 GB di spazio. È prevista anche una soglia massima di file che è possibile ospitare sul proprio account: 200.000 file.

Traffico mensile

Nell’offerta di Bluehost è prevista larghezza di banda non misurata (unmetered).

Con vuol dire?

Ipoteticamente è infinita, ma se superi l’utilizzo ritenuto normale in base ai loro termini di servizio, riceverai un’email che ti invita a ridurre i consumi.

Pannello hosting

Su tutti i piani di Bluehost troverai cPanel come pannello di controllo.

Dominio

Con il piano Basic di Bluehost potrai associare un singolo dominio. Il costo del dominio è incluso in quello del piano solo per il primo anno (devi registrare o trasferire il dominio con Bluehost). Dall’anno successivo dovrai pagare il dominio in aggiunta al costo del piano hosting.

Con SupportHost avrai sempre il dominio incluso (non solo per il primo anno) con i piani che abbiamo visto. Questo è solo uno dei motivi che ci rendono un’ottima alternativa a Bluehost.

Sottodomini, account email e database

Con il piano Basic di Bluehost si avranno 25 sottodomini, non viene indicato il numero di account email che è possibile creare. Questo piano include 20 database MySQL con limitazioni sullo spazio e l’utilizzo:

  • 5GB di spazio massimo
  • 10GB massimi di utilizzo del database
  • 5000 tabelle
  • 150 richieste simultanee.

Strumenti per sviluppatori

I piani di Bluehost includono accesso SSH, in alcuni casi può essere necessario contattare il supporto per poter avere questa funzionalità.

Manca la possibilità di creare lo staging del sito (disponibile solo nei piani superiori a partire da “Choice Plus”) e strumenti avanzati come WP-CLI.

Risorse

I piani per WordPress e quelli condivisi di Bluehost non mostrano le specifiche del server. Non viene indicata la RAM, la CPU o eventuali limiti al numero di processi che si avranno con il proprio piano.

Backup

Il piano Basic di Bluehost non offre backup automatici.

Se scegli un piano “Choice Plus” (che parte da 18,99$ al mese) hai i backup solo per il primo anno.

Trasferimento sito

Scegliendo un piano WordPress, Bluehost offre la migrazione del sito gratuita.

Non sempre il trasferimento viene offerto gratuitamente, ti verrà chiesto di installare un plugin e se sono rispettati alcuni criteri sarà possibile usufruire della migrazione. In caso contrario dovrai procedere in autonomia oppure acquistare il servizio di migrazione a pagamento.

Piani low cost di HostGator

HostGator è un altro famoso provider low cost. Proprio come abbiamo visto come Bluehost, i piani vengono mostrati con un forte sconto iniziale, ma il prezzo al rinnovo sale e non di poco.

Vediamo nel dettaglio l’offerta attuale.

Prezzi

HostGator ha diversi piani hosting: Hatchling, Baby e Business.

Sono considerabili low cost? Non proprio.

In questo caso il piano è vantaggioso solo per il primo anno, per via dell’offerta applicata. Appena si arriva al momento del rinnovo il prezzo aumenta più del doppio.

I prezzi non includono le tasse.

Piano Hatchling (condiviso): il prezzo regolare all’anno è di 113,04€.

Visto che i prezzi vengono mostrati con uno sconto ecco quali sono i prezzi con le offerte. Lo stesso piano costa 3.95$ al mese (circa 3,72 €) per il primo anno, per un prezzo annuale di 47.40$ (circa 44,64€).

Al rinnovo il prezzo cambia e diventa 9.99$ al mese (circa 9,42€), per un prezzo annuale di 119.88$ (i circa 113,04€ che riportavo prima).

Spazio

In precedenza HostGator offriva piani con spazio unmetered. Attualmente lo spazio è limitato e con il piano Hatchling sono disponibili 10GB di spazio.

Inoltre HostGator applica un limite di 100.000 inode (numero di file massimi).

Traffico mensile

Il traffico mensile dei piani con HostGator è unmetered.

Pannello hosting

HostGator include cPanel nei piani che abbiamo menzionato.

Dominio

Con i piani economici di HostGator come “Hatchling” avrai il costo del dominio incluso solamente per un anno.

Sottodomini, account email e database

I piani di HostGator prevedono email e sottodomini senza limiti. Purtroppo però non ci sono indicazioni sul numero di database che puoi avere.

Strumenti per sviluppatori

I piani di HostGator ti permettono di accedere usando la connessione SSH. Altri strumenti avanzati come WP-CLI, Git e staging non sono presenti.

Risorse

I piani di HostGator non mostrano le risorse (RAM, CPU o numero di processi).

Backup

I piani condivisi di HostGator includono un servizio di backup automatico di cui non viene specificata la cadenza. Per avere i backup automatici giornalieri dovrai acquistare un pacchetto aggiuntivo a partire da 2.75$ al mese (circa 2,59€).

Trasferimento sito

Con i piani condivisi HostGator include una migrazione gratuita. Ci sono però delle eccezioni, per cui per avere maggiori dettagli bisogna contattarli per capire se il piano scelto è compatibile con il trasferimento gratuito del sito o no.

Hosting a basso costo DreamHost

Come altri provider che abbiamo visto in questa lista, anche DreamHost adotta la tecnica del prezzo fortemente scontato per il primo anno e che poi aumenta al rinnovo.

Vediamo le caratteristiche dei piani più economici.

Prezzi

DreamHost propone diverse soluzioni per piani condivisi: Shared Starter e Shared Unlimited.

Shared Starter: in offerta per il primo anno a 2.95$ al mese (circa 2,78€), per un costo annuale di 35.40$ (circa 33,36€). Al rinnovo il prezzo diventa 6.99$ al mese (circa 6,59€) per un costo di 83,88 $ all’anno (79,08€).

Visto che il piano “Shared Unlimited” al rinnovo costa 12.99$ al mese (circa 12,24€) per un costo annuale di 155.88$ (circa 146,94€), abbiamo considerato nel nostro confronto solo il piano entry level “Shared Starter”.

DreamHost propone anche piani per WordPress: WordPress Starter e Unlimited. Questi piani hanno gli stessi costi e caratteristiche di quelli condivisi che ho menzionato sopra.

Spazio

Il piano Shared Starter di DreamHost include 50GB SSD. Con il piano Unlimited lo spazio di archiviazione è senza limiti.

Traffico mensile

DreamHost propone piani condivisi con larghezza di banda senza limit (unmetered).

Pannello hosting

DreamHost utilizza un pannello di controllo proprietario, non potrai gestire il tuo spazio con cPanel.

Dominio

Con il piano Shared Starter di DreamHost puoi associare un singolo dominio. Se vuoi un piano multidominio devi scegliere Shared Unlimited.

Con DreamHost puoi avere il dominio gratis per il primo anno, la condizione necessaria è l’acquisto di un piano con una sottoscrizione annuale (o per un periodo superiore). Terminato il primo anno, dovrai aggiungere il costo del dominio a quello dell’hosting.

Sottodomini, account email e database

Il piano Starter include 5 sottodomini, 6 database e impone un limite di 6 utenti FTP, SFTP o da shell.

Gli account email associati al dominio non sono inclusi con il piano Shared Starter di DreamHost. Per poterli avere bisogna acquistare il pacchetto aggiuntivo separatamente a partire da 1.67$ al mese.

Strumenti per sviluppatori

I piani condivisi di DreamHost includono accesso SSH e WP-CLI. Non viene menzionata la presenza della funzione di staging del sito.

Risorse

Nell’offerta dei piani condivisi di DreamHost non vengono specificate le risorse associate al tuo account (RAM, CPU, ecc).

Backup

I piani Starter e Unlimited di DreamHost includono i backup automatici giornalieri. Non viene però specificato per quanti giorni vengono conservati i backup e se sia possibile ripristinarli in autonomia.

Trasferimento sito

DreamHost non offre una vera e propria migrazione gestita da esperti. Si limita a fornirti un plugin con cui puoi migrare il tuo sito, ma a conti fatti sei tu a doverti occupare del trasferimento.

Piani low cost di Site5

Nota: Site5 ora fa parte di web.com, per cui riportiamo anche i costi di web.com.

Site5 è un altro provider solo all’apparenza economico. Il costo dei piani al rinnovo supera anche in questo caso i 100€ l’anno per un hosting condiviso privo di funzioni avanzate.

Prezzi

Site5 propone tre piani: hostBasic, hostPro e hostPro + Turbo. Di questi, quello che si può considerare low cost è la soluzione entry level.

HostBasic: prezzo regolare di 11.99$ al mese (circa 11,30€), per un costo annuale di 143,88$ (circa 135,60€).

Basic di web.com: prezzo regolare di 9.99$ al mese (circa 9,26€), all’anno diventano 119,88$ (circa 111,07€).

Spazio

I piani hosting di Site5 non hanno limiti di spazio.

Il piano Basic di web.com include 10 GB di spazio.

Traffico mensile

Site5 non impone un limite all’utilizzo della banda mensile.

I piani di web.com hanno banda mensile unmetered.

Pannello hosting

Site5 utilizza cPanel come pannello di controllo.

Non è chiaro quale sia il pannello di controllo utilizzato nei piani di web.com.

Dominio

Con il piano hostBasic di Site5 potrai ospitare un solo dominio.

La registrazione del dominio non è inclusa nel prezzo del piano hosting.

Con web.com hai il dominio gratuito per il primo anno.

Sottodomini, account email e database

Site5 non impone limiti al numero di account email e database che puoi creare. Non viene specificato se i sottodomini sono limitati.

Web.com non indica il numero di email, sottodomini e database che puoi avere con il piano Basic.

Strumenti per sviluppatori

Tutti i piani di Site5 includono accesso SSH. Non viene menzionata la presenza di funzioni avanzate come lo staging o WP-CLI.

Nei piani di Web.com non viene indicata la presenza di connessione SSH o strumenti come WP-CLI o la funzione di staging, con il piano Basic non sembra essere incluso nemmeno il certificato SSL.

Risorse

Le risorse associate ai piani come RAM e CPU non vengono specificate.

Backup

I piani hosting di Site5 includono backup automatici che vengono effettuati ogni notte. Non viene però indicato per quanto tempo vengono mantenuti i backup.

Con web.com i backup sono pacchetti aggiuntivi che puoi aggiungere a partire da 3,99$ al mese.

Trasferimento sito

Se vuoi trasferire il sito puoi affidare la procedura di migrazione a Site5.

Web.com non menziona la possibilità di richiedere il trasferimento del sito.

Hosting economico A2 Hosting

A2 Hosting ha diversi piani condivisi, quello di base, Startup, è il più economico ed è quello che andremo a vedere nel dettaglio.

Anche in questo caso bisogna fare attenzione a come cambia il prezzo quando finisce l’offerta iniziale: dopo il primo anno, il prezzo al rinnovo triplica.

Prezzi

A2 Hosting propone 4 soluzioni di hosting condiviso: Startup, Drive, Turbo Boost e Turbo Max. Di questi, la soluzione low cost è il piano Startup.

Startup: ha un prezzo iniziale di 2.99$ al mese (circa 2,82€) per un totale annuale di 35,88$ (circa 33,84€). Al rinnovo il prezzo diventa quello regolare che ammonta a 119.88$ all’anno (circa 112,29€).

Spazio

Il piano Startup di A2 Hosting include 100 GB di spazio su dischi SSD.

Traffico mensile

A2 Hosting non applica un limite al traffico mensile.

Pannello hosting

Il pannello hosting utilizzato sui piani condivisi di A2 Hosting è cPanel.

Dominio

Con il piano Startup potrai gestire un solo dominio. Il costo del dominio non è incluso nel piano hosting.

Sottodomini, account email e database

Con il piano Startup di A2 Hosting si potranno creare 5 database, 1 solo sottodominio e account email senza limiti.

Strumenti per sviluppatori

I piani di A2 Hosting includono accesso SSH, WP-CLI può essere richiesto come servizio opzionale su tutti i piani.

Funzioni avanzate come la possibilità di clonare il sito e creare un ambiente di staging non sono incluse nel piano Startup, ma solo a partire dal piano Turbo Boost.

Risorse

Il piano Startup prevede 1GB di RAM e 1 CPU.

Backup

Con il piano hosting Startup, A2 Hosting non include i backup. Altri piani dello stesso provider prevedono backup automatici.

Trasferimento sito

È possibile delegare il trasferimento del sito ad A2 Hosting, ma non sempre la migrazione sarà gratuita.

Hosting economico: i provider a confronto

Abbiamo visto nel dettaglio le caratteristiche dei piani hosting low cost presi in esame. In queste tabelle riassumiamo i servizi principali per offrirti un confronto diretto.

Vediamo prima le risorse offerte per ogni piano.

ProviderPianoCosto annualeSpazioTrafficoRisorsePannello
SupportHostCondiviso 134€15GBIllimitato2 core,
2GB RAM, 20 processi
cPanel
SupportHostCondiviso 259€40GBIllimitato2,5 core, 2,5GB RAM, 25 processicPanel
SupportHostWordPress 369€40GBIllimitato2,5 core, 2,5GB RAM, 25 processicPanel
vHostingBronzo26€4GBIllimitato1,5 core, 1GB RAM, 15 processiPlesk
vHostingArgento30€8GBIllimitato2 core, 1,5GB RAM, 20 processiPlesk
vHostingOro39€12GBIllimitato2 core, 2GB RAM, 20 processiPlesk
vHostingPlatino59€30GBIllimitato2,5 core, 3GB RAM, 25 processiPlesk
KeliwebKeliUser26,90€5GBIllimitatonon indicateDirectAdmin
KeliwebKeliPRO42,90€10GBIllimitatonon indicatecPanel
KeliwebKeliCMS64,90€20GBIllimitatonon indicatecPanel
HostingerSingle Web Hosting59,8850GB100GB1 core, 768MB RAM, 10 processipannello custom
GoDaddyStarter62,8110GBIllimitato1 core, 512MB RAMcPanel
ArubaBasic30,9950GBIllimitatonon indicatecPanel/WHM
ArubaEasy55IllimitatoIllimitatonon indicatepannello custom
ArubaAdvanced75IllimitatoIllimitatonon indicatepannello custom
ArubaWordPress39IllimitatoIllimitatonon indicatepannello custom
ArubaWordPress gestito smart79IllimitatoIllimitatonon indicatepannello custom
TophostTopweb19,99€20GBIllimitatonon indicatecPanel
TophostTopweb Plus29,9930GBIllimitatonon indicatecPanel
TophostTopweb Ultra49,99€50GBIllimitatonon indicatecPanel
BluehostShared hosting Basic123,4810GBIllimitatonon indicatecPanel
HostGatorHatchling113,0410GBIllimitatonon indicatecPanel
DreamHostShared Starter79,0850GBIllimitatonon indicatepannello custom
Site5hostBasic135,60IllimitatoIllimitatonon indicatecPanel
A2 HostingStartup112,29100GBIllimitato1 core, 1GB RAMcPanel

Nella tabella seguente vediamo nei dettagli i servizi inclusi dai diversi provider nei loro piani.

CaratteristicheSupportHostvHostingKeliwebHostingerGoDaddyArubaTophostBluehostHostGatorDreamHostSite5A2 Hosting
Dominio GratisIncluso solo per il primo annoSolo per il primo anno con estensione .itIncluso solo per il primo annoIncluso solo per il primo annoIncluso solo per il primo anno
Backup automatici inclusiBackup giornalieri, manteniamo gli ultimi 30 backupBackup giornalieri, vengono mantenuti gli ultimi 7Solo alcuni pianiSolo settimanaliSolo alcuni piani
Caratteristiche hosting
Account emailIllimitatiIllimitatiIn base al piano1Non indicatiIn base al pianoDa 30 a 50 in base al pianoIllimitatiIllimitatiIllimitatiIllimitati
Database MySQLIllimitatiIllimitatiIn base al piano21In base al pianoDa 4 a 6 in base al piano20Non specificato6Illimitati5
SottodominiIllimitatiIllimitatiIllimitati225Illimitati25Illimitati5Non specificato1
Trasferimento sito gratisTramite plugin
Caratteristiche avanzate
StagingSolo alcuni piani
Accesso SSHSolo alcuni piani

Conclusioni

Abbiamo creato questa comparativa dettagliata per aiutarti a trovare l’hosting low cost adatto alle tue esigenze.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis

Il nostro consiglio è di non focalizzarti solamente sul costo, ma fare attenzione a tutti gli aspetti per assicurarti che il servizio sia veramente affidabile. In particolare dovresti fare attenzione a tutti quei servizi da acquistare a parte e ai prezzi che aumentano non appena arriva il momento di rinnovare il piano.

Con questa comparativa abbiamo cercato di evidenziare tutti i punti critici degli hosting economici e di darti una panoramica delle offerte più convenienti. Nel tuo caso quali aspetti tieni in considerazione quando scegli un hosting? Lascia un commento per farcelo sapere.

Ultimo aggiornamento con informazioni più accurate, il 24 luglio 2023.

immagine autore

Ivan Messina

Fondatore di SupportHost. Con oltre 10 anni di esperienza nel web hosting, lavora ogni giorno per migliorare il servizio e riservare attenzione a ogni singolo cliente.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

chevron-down