fb-pixel
Logo Supporthost
Log in

Domini liberi: come fare la verifica

Settembre 9, 2021 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Uno dei primi passaggi che devi fare per creare un sito web è registrare il dominio che hai scelto. Per farlo devi scegliere il nome a dominio che rispecchierà il tuo progetto e dovrai verificare che il nome scelto risulti tra i domini liberi.

Per capire se un dominio è già occupato o disponibile si procede, quindi, con la verifica dominio libero.

In questo articolo vedremo proprio come verificare se il dominio è libero e quali regole occorre rispettare per la scelta del nome a dominio. Vedremo quali differenze ci sono tra domini di primo, secondo e terzo livello e poi vedremo cosa fare dopo aver trovato il dominio perfetto o nel caso in cui il dominio non fosse disponibile. Se, invece, vuoi sapere come procedere per il trasferimento di dominio segui la nostra guida dedicata.

Prima di iniziare, però, vediamo cosa si intende per dominio web.

Cos’è un dominio internet

Un dominio internet è una stringa di testo, che può essere composta da lettere e numeri e che viene utilizzata nell’indirizzo che conduce a uno spazio web e negli indirizzi di posta elettronica. Lo spazio web a sua volta ospiterà in genere un sito ed è per questo che è necessario che i domini siano unici.

Non a caso a ogni dominio è associato un indirizzo IP. La presenza del DNS, il sistema dei nomi di dominio, serve proprio a garantire l’associazione tra nomi di dominio e IP.

In questo modo quando vogliamo visitare una risorsa non dobbiamo conoscere l’indirizzo IP numerico del server che la ospita, ma ci basta ricordare il nome di dominio.

Domini di primo, secondo e terzo livello

Ogni nome di dominio è formato da diverse parti, separate l’una dall’altra da punti. Ognuna di queste parti costituisce un livello e viene considerata partendo dalla porzione più a destra del nome di dominio.

Prendiamo come esempio il dominio della nostra area clienti: my.supporthost.com

Dominio Internet Livelli

Partendo da destra per prima cosa troviamo com, ovvero il dominio di primo livello. Il dominio di primo livello, anche chiamato TLD o estensione, può essere scelto in base alle esigenze tra quelli disponibili.

Ad esempio si può utilizzare un dominio di primo livello nazionale come riferimento per rivolgersi al pubblico di un determinato paese, come succede per domini .it, .uk, .us e così via.

Ci sono poi i domini di primo livello generici, come il .com, uno dei più utilizzati. E poi ancora i nuovi domini generici che permettono di identificare un certo tipo di attività. Per esempio se decidi di creare un sito ecommerce potresti scegliere una nuova estensione come .shop o .store.

La seconda parte, dopo l’estensione, costituisce il dominio di secondo livello. Nel nostro esempio supporthost è il dominio di secondo livello. Questa parte del nome di dominio, quindi, rappresenta il nome che scegliamo per identificare il nostro sito. In genere nel caso di una azienda, il dominio di secondo livello corrisponderà quindi al brand.

Un dominio essenzialmente ha bisogno di queste due componenti, ma la sua struttura può prevedere un ulteriore livello: il dominio di terzo livello. Questo livello, anche definito sottodominio, è usato per suddividere il sito in categorie.

Nel nostro esempio nel dominio my.supporthost.com, il sottodominio my è utilizzato per creare un’area clienti riservata solo agli utenti iscritti.

Quando vuoi verificare se il nome che hai scelto corrisponde a un dominio libero, dovrai assicurarti che la combinazione di dominio di secondo livello e di primo livello sia disponibile.

Una volta trovato il dominio libero che ti interessa e dopo averlo registrato, potrai poi creare i sottodomini.

Regole per i nomi di dominio

Quando stai scegliendo il nome di dominio devi sapere che ci sono delle regole basilari da rispettare per procedere nella registrazione. I criteri riguardano la lunghezza massima e minima del nome di dominio e il tipo di caratteri ammessi. Ci sono anche alcune limitazioni riguardo ai caratteri speciali come il trattino.

Lunghezza: un dominio dovrà avere minimo 2 caratteri e massimo 63. Per i domini .it la lunghezza minima è di 3 caratteri, mentre il massimo è sempre 63 caratteri.

Caratteri ammessi: il dominio può contenere trattini, lettere dalla “a” alla “z” e numeri da “0” a “9”.

Limitazioni: il trattino non può essere all’inizio o alla fine del nome di dominio. Per i domini .eu il trattino non può essere nella terza e quarta posizione contemporaneamente. Fanno eccezione a questa regola i domini che iniziano per “xn--“, sigla utilizzata per i nomi di dominio internazionalizzati (IDN).

Verifica dominio libero

Quando decidi di registrare un dominio occorre fare una verifica tra i domini liberi per capire se il dominio che hai scelto è disponibile. Vediamo subito due metodi rapidi per appurare la disponibilità del dominio.

Domini Liberi

Verificare dominio libero: per i domini .it

Puoi verificare se il dominio che hai scelto rientra nella lista dei domini liberi usando lo strumento messo a disposizione dal NIC (Network Information Center) per i domini it.

Per farlo ci basta collegarci al sito del NIC, inserire nel box che vedi qui sotto il nome di dominio che ci interessa e cliccare sul pulsante Cerca per sapere subito se rientra tra i domini liberi.

Verifica Domini Liberi Nic

Se il nome che abbiamo ricercato corrisponde a uno dei domini liberi ci verrà mostrato un risultato come questo. A questo punto possiamo procedere con la registrazione del dominio scegliendo un provider presso cui registrarlo.

Dominio Libero Nic

Invece, se il dominio non fosse disponibile, ci verranno mostrate le informazioni sul registrante, data di creazione e di scadenza del dominio.

Dominio Non Disponibile Nic

Nota che le informazioni sul registrante potrebbero essere nascoste se si sta utilizzando la protezione privacy Whois Protection.

Verifica domini liberi

Puoi verificare la disponibilità di un dominio direttamente dalla nostra pagina dedicata alla registrazione domini. Per trovare i domini liberi basta completare tre semplici passaggi:

  1. inserisci il nome del dominio che hai scelto
  2. scegli l’estensione
  3. clicca su Controlla per sapere se il dominio è tra i domini liberi.
Verifica Domini Liberi Supporthost

Sarai reindirizzato in una nuova pagina in cui ti verrà indicato se il dominio è disponibile o occupato. Vediamo cosa fare in entrambi i casi.

Dominio libero: come registrarlo

Se il dominio che hai scelto rientra tra i domini liberi puoi procedere alla registrazione.

Dominio Disponibile Supporthost

Per prima cosa clicca sul pulsante Aggiungi al carrello come vedi in questa schermata.

Registrazione Dominio Aggiungi Al Carrello

Subito dopo clicca su Cassa per procedere.

Registrazione Dominio Cassa

A questo punto non ti resta che compilare le informazioni necessarie per la registrazione del dominio. Dovrai specificare se vuoi registrare il dominio in qualità di persona fisica o società e inserire codice fiscale o partita IVA.

Registrazione Dominio Supporthost

Da questa sezione puoi aggiungere anche i servizi aggiuntivi. Registrando un nuovo dominio con SupportHost hai la gestione DNS e l’inoltro email gratuito.

Servizi Aggiuntivi Dominio

Ricorda che in fase di registrazione puoi anche scegliere di nascondere i dati personali nel WhoIS, ti basta spuntare la casella Nascondi dati nel WHOIS prima di procedere.

Nascondi Dati Whois Dominio

Dominio gratis con SupportHost

Con tutti i nostri piani hosting, dall’hosting condiviso e hosting semidedicato a soluzioni dedicate come VPS cloud hosting e server dedicati, il dominio è sempre gratis. Ti basta ordinare il dominio insieme al piano hosting per avere il dominio incluso nel prezzo a ogni rinnovo.

Non sei sicuro di quale sia il piano migliore per le tue esigenze? Controlla la nostra guida su come scegliere un hosting o contattaci.

Dominio occupato: cosa si può fare?

Non sempre il nome che abbiamo scelto per il nostro progetto rientra tra i domini liberi. Se il dominio a cui avevi pensato è già occupato puoi valutare se utilizzare un’estensione differente.

Oltre alle estensioni più comuni (.com, .org, .it) potresti utilizzare una nuova estensione, ad esempio .shopping, .store o .tech.

Per vedere tutte le estensioni disponibili, vai alla pagina di registrazione domini e cerca l’estensione che ti interessa. Per aiutarti a trovare quella che fa per te le abbiamo suddivise in categorie (business, shopping, tecnologia e così via).

Cerca Estensioni Domini

Se tutte le estensioni sono occupate e anche in questo modo non riesci a trovare domini liberi puoi tentare ancora delle altre soluzioni.

Per prima cosa puoi utilizzare numeri o trattini per creare un nome di dominio unico e ovviare al problema del dominio occupato.

Se, però, ti interessa registrare esattamente il dominio così com’è, ma qualcuno l’ha già fatto prima di te allora puoi provare a comprare il dominio da chi lo ha registrato.

Alcuni domini vengono acquistati per essere poi rivenduti a un prezzo più alto. In questi casi quando visiti uno di questi domini è probabile che ti ritroverai davanti ad una pagina che ti indica che il dominio è in vendita.

Se così non fosse puoi provare ugualmente a contattare il registrante e fare una proposta di acquisto del dominio. Se vuoi procedere all’acquisto di un dominio già registrato da altri, tieni in considerazione che ci sono dei marketplace pensati proprio per la compravendita dei domini.

Conclusioni

Sapere come trovare domini liberi è importante se vuoi portare il tuo progetto sul web o proteggere il tuo brand. A questo proposito se vuoi evitare di andare violazioni del tuo marchio dovresti assicurarti di registrare il dominio con le principali estensioni così da non lasciare domini liberi con il nome del tuo brand.

La prima cosa da fare, quindi, quando si sceglie un nome di dominio è verificare che sia tra i domini liberi e il passo logico successivo è la registrazione. Abbiamo visto quindi quali regole seguire per la scelta del nome, come verificare i domini liberi e cosa fare quando non sono disponibili.

Il nome che hai scelto figurava nell’elenco dei domini liberi o hai dovuto rivedere la tua scelta? Fammi sapere con un commento.

Potrebbe interessarti anche:

Dominio Internet
Dominio internet: guida completa
In questo articolo vedremo cos’è un dominio internet e perché è importante per la tua presenza sul web. Visto che […]
Propagazione Dns
Propagazione DNS: guida completa
In questo articolo vediamo cosa si intende per propagazione DNS, in quali casi avviene e da cosa dipendono i tempi […]
Trasferimento Dominio
Trasferimento dominio: guida completa
Quando registri un dominio puoi avere la necessità di cambiare registrar. In questo caso ti basa seguire tutti i passaggi […]
Come Scegliere Un Hosting
Come scegliere un hosting
In questo articolo vedremo perché scegliere un hosting è il passo più importante da fare per creare la tua presenza […]
Come Registrare Un Dominio Dati E Whois
Come registrare un dominio
Vuoi pubblicare il tuo sito internet ma non sai come registrare un dominio? In questa breve guida cercherò di accompagnarti […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

crossmenu