fb-pixel

Tutorial Drupal: impara a usare il CMS dalle basi

29 Dicembre 2022 / Pubblicato in:  da Maria Grazia Guzzo
Nessun commento

Drupal è un potente CMS open source che puoi utilizzare per realizzare il tuo progetto sul web. In questo tutorial su Drupal scopriremo come iniziare a utilizzarlo.

Questo articolo vuole essere un vero e proprio manuale introduttivo per chi si appresta a creare il primo sito con Drupal. Se hai già esperienza con questo CMS, la nostra guida potrebbe riservarti comunque delle gradite sorprese perché vedremo diversi suggerimenti che ci aiuteranno a creare un sito rapidamente e gestirlo sotto ogni aspetto.

Partiamo subito dai metodi di installazione.

Tutorial Drupal Come Usare Il Cms

Installare Drupal

Per creare un sito con Drupal, la prima cosa da fare è provvedere all’installazione del CMS.

Partiamo dall’opzione più rapida: scegliere un hosting Drupal ti permette di avere il CMS già preinstallato e poter creare il tuo sito senza perdere tempo.

Ci sono anche altre possibilità. Per esempio puoi installare il CMS in locale (sul tuo PC). Nella nostra guida su come installare Drupal abbiamo spiegato nel dettaglio tutti i passi per:

  • installare il CMS in locale con XAMPP;
  • installarlo sul server con un autoinstallatore;
  • installarlo manualmente.
Drupal

Se hai già provveduto all’installazione sei pronto a partire.

In questo tutorial Drupal abbiamo usato come riferimento Drupal 9.4.8 per cui se la tua versione non corrisponde ti suggeriamo di aggiornare Drupal in modo da non avere problemi a seguire la guida.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis

Tutorial Drupal: come accedere al back-end

Dopo aver installato Drupal, la prima cosa da fare è accedere all’area di amministrazione del CMS, anche chiamata back-end.

Per farlo ci basta andare all’indirizzo seguente:

https://dominio.com/user/login

Basta sostituire “dominio.com” con il nome di domino che hai scelto durante l’installazione.

Ti troverai davanti a una pagina di login come questa in cui ti basterà inserire i dati di accesso che hai impostato durante l’installazione.

Pagina Login Drupal

Configurazioni iniziali di Drupal

Prima di entrare nel vivo di questa guida a Drupal, iniziamo dalle configurazioni di base. Se hai installato Drupal con un autoinstallatore come Softaculous è possibile che la lingua predefinita sia l’inglese.

Per questo la prima cosa che vado a spiegarti è come modificare la lingua di Drupal.

Modifichiamo la lingua di default di Drupal

Per prima cosa dobbiamo attivare il modulo che ci consentirà di visualizzare l’interfaccia utente in altre lingue.

Andiamo su Extend e cerchiamo all’interno della pagina il modulo “Interface Translation”, quindi attiviamolo: ci basta selezionarlo e cliccare su Install.

Attivare Modulo Interface Translation Drupal

Ci verrà chiesto di attivare anche il modulo “Language”, clicchiamo su Continue per confermare.

Andiamo su Configuration e scorriamo fino alla sezione “Regional and language”, qui troveremo la voce Languages da cui è possibile modificare la lingua utilizzata:

Configuration Languages Drupal

Nella prossima schermata clicchiamo sul pulsante “Add language”, così:

Add Language Drupal

Dopodiché ci basta scegliere la lingua e cliccare su “Add language”:

Add Language Italian Drupal

Aspettiamo che la nuova lingua venga installata e poi sarà possibile impostarla come predefinita selezionandola da questo elenco e cliccando su Save configuration:

Imposta Lingua Predefinita Drupal

Così facendo l’interfaccia dell’area di amministrazione di Drupal sarà nella lingua che abbiamo scelto, in questo nostro esempio in italiano.

Panoramica dell’interfaccia utente di Drupal

Ora che abbiamo modificato la lingua dell’interfaccia utente, siamo pronti a vedere una breve panoramica delle funzioni. Nel corso del nostro tutorial Drupal entreremo poi nei dettagli e impareremo a compiere le operazioni principali con il CMS.

La barra superiore contiene i seguenti pulsanti:

  • Torna al sito
  • Gestisci
  • Scorciatoie
  • Nome utente.
Barra Superiore Drupal

Vediamo a cosa servono.

Quando siamo nell’area di amministrazione possiamo spostarci nel front-end facendo click su “Torna al sito“.

Cliccando su “Gestisci” in alto a sinistra possiamo mostrare o nascondere la barra principale.

Barra Superiore Drupal Gestisci

Da qui possiamo a diverse sezioni.

  • Contenuto: è la sezione che utilizzeremo per creare pagine e articoli. Da qui possiamo anche gestire commenti e file caricati sul sito.
  • Struttura: quest’area ci permetterà di gestire menu, moduli di contatto, tassonomia del sito e di configurare i blocchi.
  • Aspetto: da qui sarà possibile gestire i temi installati o aggiungerne di nuovi.
  • Estendi: questa sezione è dedicata ai moduli di Drupal.
  • Configurazione: il menu delle impostazioni del sito da cui puoi modificare anche alcune aspetti utili per la SEO di Drupal.
  • Persone: da qui possiamo gestire gli utenti che hanno accesso al nostro sito.
  • Resoconti: quest’area del pannello di amministrazione ci permette di accedere ai log, verificare se ci sono aggiornamenti o altri problemi riscontrati sul sito.
  • Aiuto: puoi utilizzare questa sezione per accedere velocemente alle guide del sito Drupal.org.

Accanto a “Gestisci” vediamo altre due voci.

Scorciatoie: possiamo aggiungere a questo menu dei link per accedere rapidamente ad alcune aree dell’interfaccia di amministrazione.

Aggiungi Scorciatoie Barra Drupal

Nome utente: possiamo modificare il profilo utente corrente.

Creare le pagine con Drupal

Per creare un sito web, una delle prime cose che devi saper fare è creare le pagine che comporranno il sito.

Drupal, come altri CMS, ti permette di creare le pagine tramite un’interfaccia semplificata.

Per aggiungere una nuova pagina clicchiamo su Gestisci > Contenuto e poi su “Aggiungi contenuto”:

Aggiungi Contenuto Drupal

Possiamo scegliere tra due opzioni, per le pagine clicchiamo su “Pagina base”:

Aggiungi Pagina Base Drupal

A questo punto è sufficiente compilare tutti i campi importanti. Vediamo insieme come.

Titolo: inseriamo il titolo della pagina.

Corpo: usiamo l’editor per inserire il contenuto della pagina, possiamo formattare il testo e inserire immagini.

Box di pubblicazione: a destra troviamo diverse opzioni che ci permettono di aggiungere la pagina al menu, modificare l’URL, cambiare l’autore e la data di pubblicazione.

Quando siamo soddisfatti delle modifiche possiamo cliccare su “Salva”.

Suggerimento: se vogliamo salvare la pagina in bozza senza pubblicarla, ci basta rimuovere la spunta accanto a “Pubblicato”.

Drupal Salvare Pagina In Bozza

Seguendo questi passaggi possiamo creare la nostra home page, come in questo esempio:

Creazione Pagina Con Drupal

Ora vediamo come impostare la pagina che abbiamo appena creato come home page del sito.

Impostare l’home page

Dopo che abbiamo creato una pagina con Drupal possiamo impostarla come home page. Andiamo su Configurazione > Sistema > Impostazioni di base:

Configurazione Impostazioni Di Base Drupal

Qui vedremo la sezione “Prima pagina predefinita” e potremo inserire l’URL della pagina che vogliamo utilizzare come home. Nel nostro esempio di prima avevamo creato un’home page, quindi adesso ci basterà inserire l’URL che abbiamo impostato prima.

A questo punto clicchiamo su “Salva Configurazione”:

Impostare Home Page Drupal

Creare il menu del sito con Drupal

Dopo aver creato le diverse pagine del nostro sito, possiamo passare alla creazione del menu.

Come abbiamo visto prima possiamo inserire le pagine nel menu direttamente quando le creiamo o modifichiamo. Ci basta spuntare l’opzione “Fornisce una voce del menu” e poi compilare gli altri campi che ti mostro qui:

Aggiungere Pagina Al Menu Drupal

Possiamo creare e gestire i menu del sito anche da un’altra sezione. Andiamo su Gestisci > Struttura > Menu:

Gestisci Menu Drupal

Di default il sistema crea in automatico il menu principale del sito e inserisce un link alla home. Per modificarlo clicchiamo su Modifica menu in corrispondenza del menu “main navigation”:

Modifica Menu Principale Drupal

Da questa sezione possiamo modificare il titolo e la lingua del menu e poi aggiungere nuove voci. Aggiungiamo per esempio la pagina “Chi siamo” seguendo questi passaggi:

1. Clicca su “Aggiungi link”.

Creare Menu Con Drupal Aggiungi Link

2. Inserisci il titolo da mostrare nel menu, per esempio “Chi siamo”.

Aggiungere Pagina Chi Siamo Al Menu Drupal

3. Inserisci l’URL nella sezione Link. Puoi anche digitare il nome della pagina per effettuare una ricerca nel sito senza dover inserire l’URL per esteso.

4. Se vuoi creare la voce del menu come sotto-voce di un’altra, selezionala dall’opzione “Link padre”.

Link Padre Menu Drupal

5. Clicca su “Salva”.

Il menu che abbiamo creato avrà un aspetto come questo:

Menu Creato Con Drupal

Possiamo modificare l’ordine degli elementi nel menu trascinandoli da una posizione all’altra, come ti mostro qui:

Riordinare Menu Drupal

Guida Drupal: come creare un blog

In questo capitolo della nostra guida a Drupal imparerai a creare un blog.

Vedremo come fare per:

  • creare gli articoli;
  • generare una pagina blog in cui mostrare gli articoli;
  • gestire i tag.

Come usare Drupal per creare gli articoli

Iniziamo dalla creazione degli articoli.

Come WordPress, Drupal ha due sezioni distinte per creare le pagine e gli articoli del sito. Abbiamo visto prima come fare per le pagine.

Per creare un articolo andiamo su Gestisci > Contenuto e poi su “Aggiungi contenuto”:

Aggiungi Contenuto Drupal

Questa volta clicchiamo su “Articolo”:

Aggiungi Contenuto Articolo Drupal

L’interfaccia che ci verrà mostrata è molto simile a quella della creazione delle pagine.

In questo caso, ci sono delle impostazioni aggiuntive riservate solo agli articoli.

1. Quando creiamo un articolo possiamo inserire dei tag nella sezione “Etichette”.

Creare Articolo Drupal Etichette

2. Dall’apposita sezione possiamo impostare un’immagine che verrà utilizzata come immagine in evidenza dell’articolo.

Creare Articolo Drupal Immagine

3. Dal box di destra possiamo gestire le impostazioni dei commenti e scegliere se consentirli o meno.

Creare Articolo Drupal Commenti

Creare una pagina blog con Drupal

Per creare un blog con Drupal possiamo utilizzare un modulo o creare una vista. In questo caso utilizzeremo il secondo metodo.

Le viste di Drupal ci permettono di creare degli elenchi in cui mostrare dei contenuti e ordinarli per esempio in base alla data di creazione a partire dal più recente. Questa funzione è quindi l’ideale per creare una pagina “Blog” sul nostro sito in cui mostrare l’elenco degli articoli.

Crearne una è molto semplice.

Andiamo su Gestisci > Struttura > Viste.

Drupal Gestisci Struttura Viste

Clicchiamo su “Aggiungi vista”.

Drupal Aggiungi Vista

Dobbiamo quindi impostare tutti i campi. Per prima cosa inseriamo il nome della vista, per esempio “Blog”.

Drupal Aggiungi Una Vista Informazioni Base

Scegliamo quindi quali contenuti mostrare, nel nostro caso solo i contenuti di tipo Articolo. Impostiamo l’ordinamento, per esempio “Prima i più recenti”. Così facendo gli ultimi articoli verranno mostrati per primi nella pagina blog.

Drupal Aggiungi Una Vista Impostazioni

Dalle “Impostazioni pagina” scegliamo l’opzione Crea una pagina. Quindi compiliamo anche gli altri campi per impostare il titolo e il percorso della nostra pagina blog. Da qui possiamo anche scegliere quanti elementi visualizzare, per esempio “5”.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis
Drupal Aggiungi Una Vista Impostazioni Pagina

Questa sezione ci permette anche di creare una voce nel menu per la pagina che stiamo creando. Possiamo utilizzarla per aggiungere al menu principale il collegamento al blog.

Drupal Aggiungi Una Vista Aggiungere Al Menu

Quando hai scelto tutte le impostazioni ti basterà cliccare su Salva e modifica.

In base alle impostazioni che hai scelto, l’aspetto dell’elenco potrà variare. Puoi modificare le opzioni fino a trovare quelle che si adattano meglio al tuo progetto.

Nel nostro caso abbiamo creato una vista per generare una pagina “Blog” con elenco non formattato in cui vengono mostrate le anteprime degli articoli.

Blog Di Esempio Con Drupal

Gestire i tag con Drupal

Ora che abbiamo visto come creare gli articoli con Drupal e come mostrarli nel sito in una pagina blog, passiamo alla tassonomia.

Con Drupal possiamo gestire la tassonomia andando su Gestisci > Struttura > Tassonomia.

Gestisci Tassonomia Drupal

Per impostazione predefinita Drupal crea un vocabolario per i tag.

Gestire I Tag Con Drupal

Da questa sezione possiamo visualizzare i termini che abbiamo aggiunto, aggiungerne di nuovi oppure modificare le impostazioni.

Lista Dei Tag Presenti Drupal

Tieni presente che puoi creare un nuovo tag direttamente dalla schermata di creazione degli articoli. Ti basterà digitarlo nella sezione “Etichette”, come abbiamo visto prima.

Come gestire i moduli con Drupal

I moduli di Drupal sono estensioni che ci permettono di aggiungere funzioni nuove al nostro sito. Alcuni di questi moduli, chiamati moduli del core, sono già integrati e per farli funzionare bisogna solo attivarli.

Per esempio abbiamo visto in apertura di questa guida come attivare i moduli per modificare la lingua dell’interfaccia di amministrazione.

Oltre ai moduli del core, troviamo i moduli di terze parti che vengono chiamati “contributed“. In questa sezione vedremo come installare questo tipo di moduli.

Suggerimento avanzato: ci sono anche i moduli custom, in questo caso per installarli conviene utilizzare Drush l’applicazione da linea di comando che ci permette di gestire Drupal.

Accedere alla lista dei moduli installati

Per vedere quali moduli abbiamo installato sul nostro sito ci basta andare su Gestisci > Estendi. Qui troveremo tre schede che ci consentono di gestire i moduli.

Elenco Moduli Drupal

Tramite la scheda “Elenco” possiamo visualizzare la lista dei moduli presenti.

La scheda “Aggiorna” ci permette di controllare la presenza di aggiornamenti.

Per finire, la scheda “Disinstalla” ci consente di gestire i moduli e disinstallarli.

Installare un modulo con Drupal

Per installare un modulo di terze parti possiamo procedere in questo modo.

Andiamo su Gestisci > Estendi e clicchiamo su “Add new module”:

Aggiungi Nuovo Modulo Drupal

Possiamo quindi inserire l’URL del modulo da installare oppure caricare l’archivio del modulo.

Il metodo più rapido è prelevare l’URL senza dover scaricare il modulo e poi caricarlo sul sito.

Se il modulo è presente nella directory di Drupal.org ci basta fare così:

1. Apri la scheda del modulo, per esempio “Redirect”, e clicca sul numero della versione.

Installare Modulo Drupal Passo 1

2. Copia il link che rimanda al download dell’archivio tar.gz come ti mostro qui:

Installare Modulo Drupal Passo 2

3. Incollalo nel campo “add from a URL” dell’interfaccia di Drupal e poi clicca su Continua.

Installare Modulo Drupal Passo 3

Un avviso come quello che ti faccio vedere qui, ti comunicherà che l’operazione è andata a buon fine.

Installare Modulo Drupal Passo 4

Attivare un modulo

Dopo aver installato un nuovo modulo possiamo attivarlo andando su Gestisci > Estendi e cercandolo nell’elenco.

A questo punto selezioniamo le estensioni e poi clicchiamo sul pulsante “Installa” in fondo alla pagina.

Attivare Modulo Redirect Drupal

Guida Drupal: la gestione dei temi e dell’aspetto

In questo capitolo del nostro tutorial su Drupal vedremo come:

  • modificare il tema del back-end;
  • cambiare e installare nuovi temi per il front-end;
  • modificare il tema e aggiungere un logo;
  • personalizzare l’aspetto del sito aggiungendo dei blocchi.

Innanzitutto partiamo dai temi.

Il tema predefinito di Drupal cambia in base alla versione che stiamo utilizzando. Con l’ultima versione disponibile attualmente, Drupal 9.4.8, abbiamo a disposizione il tema Olivero.

Possiamo gestire e configurare i temi Drupal dal pannello Gestisci > Aspetto. In questa sezione troveremo i temi installati e quelli disponibili.

Gestione Temi Drupal

Come puoi notare ci sono due temi installati in maniera predefinita:

  • Tema predefinito – è il tema che determina l’aspetto del front-end.
  • Administration theme – ci permette di definire l’aspetto del pannello di amministrazione (back-end).

Vediamo prima come modificare il tema del pannello di amministrazione. Nel paragrafo successivo, invece, ci concentreremo sui temi del front-end.

Cambiare il tema di amministrazione

Per cambiare il tema di amministrazione andiamo su Gestisci > Aspetto e scorriamo fino alla sezione Tema amministrazione.

Possiamo scegliere tra quelli disponibili selezionandolo dal menu a tendina e poi cliccare su “Salva configurazione”.

Cambiare Tema Amministrazione Drupal

Installare un nuovo tema (front-end)

L’installazione dei temi Drupal si effettua dal pannello Gestisci > Aspetto.

Per installare un nuovo tema possiamo scegliere tra i temi disponibili e disinstallati, oppure aggiungere un nuovo tema.

Se ci sono temi disponibili li troveremo nella sezione “Temi disinstallati” che ti mostro qui:

Drupal Temi Disinstallati

In questo caso possiamo cliccare su Installa o Installa e imposta come predefinito per attivarli sul sito.

Per aggiungere un nuovo tema clicchiamo sul pulsante in alto Add new theme.

Esattamente come abbiamo visto per l’installazione dei moduli, possiamo installare un nuovo tema inserendo l’URL dell’archivio oppure caricando l’archivio che abbiamo scaricato in precedenza sul nostro computer.

Se il tema che ci interessa è nella directory di Drupal, possiamo recuperare rapidamente l’URL nel modo che abbiamo visto prima e poi incollarlo nel campo Add from a URL come ti mostro qui:

Aggiungere Tema Zen Su Drupal Da Url

La schermata seguente ci confermerà che il tema è stato aggiunto. Clicchiamo su Installa i temi aggiunti per procedere con l’installazione.

Tema Zen Aggiunto Su Drupal

Verremo reindirizzati alla sezione dei temi e potremo trovare il tema appena aggiunto tra i “Temi disinstallati”.

Nel nostro caso abbiamo aggiunto “Zen” uno dei temi gratuiti disponibili nella directory ufficiale. Per installarlo ci basta cliccare su Installa o Installa e imposta come predefinito per applicarlo direttamente.

Installa Tema Aggiunto Drupal

Modificare l’aspetto del tema e aggiungere il logo

Dopo aver scelto il tema da utilizzare, possiamo modificare alcune impostazioni. Per farlo andiamo su Gestisci > Aspetto e poi apriamo la scheda Impostazioni.

Impostazioni Tema Drupal

Nella scheda vedremo le impostazioni globali del sito e quelle specifiche per i temi di back-end e front-end. Queste ultime avranno il nome del tema, nel nostro caso “Claro” e “Olivero”.

Dalle impostazioni possiamo personalizzare il logo e la favicon.

Clicchiamo su Logo image e deselezioniamo l’opzione Use the logo supplied by the theme. In questo modo potremo caricare l’immagine con il nostro logo.

Inserire Logo Tema Drupal

Possiamo ripetere la stessa procedura per la favicon:

Inserire Favicon Tema Drupal

Tieni presente che la posizione del logo potrebbe cambiare in base al tema. Qui ti mostro un esempio con il tema “Olivero”:

Logo Front End Drupal

L’intestazione che vedi in questo esempio è un blocco. I blocchi di Drupal sono elementi che ci permettono di visualizzare determinati contenuti nella pagina. Apriamo un nuovo capitolo di questo tutorial per vedere come fare a crearli e gestirli.

Come usare i blocchi per modificare l’aspetto del sito

Come dicevamo i blocchi ci permettono di mostrare alcuni elementi in determinate aree della pagina.

Attraverso un blocco possiamo inserire barre di ricerca, box con i commenti recenti e così via.

Vediamo come usare questa funzionalità di Drupal.

Per prima cosa andiamo su Gestisci > Struttura > Layout dei blocchi.

Gestisci Blocchi Drupal

Questo pannello ci mostra i blocchi presenti e ci consente di modificarne l’ordine. Ricordati che i blocchi disponibili e il loro posizionamento dipendono dal tema che stai utilizzando.

Facciamo un esempio con un blocco per vedere quali funzioni sono disponibili.

Il blocco “Site branding” che vediamo nell’Intestazione è quello in cui ci viene mostrato il logo e il nome del sito. Accanto ad ogni blocco abbiamo delle operazioni disponibili: possiamo configurare, disattivare o eliminare gli elementi.

Gestione Dei Blocchi Drupal Opzioni

Cliccando su Configura possiamo modificare le opzioni del blocco. In questo caso specifico possiamo scegliere quali elementi mostrare: logo, nome e slogan.

Configura Blocco Drupal

Scorrendo nelle sezioni successive possiamo modificare la visibilità del blocco, per esempio per renderlo visibile solo agli utenti che hanno effettuato il login.

Modificare Visibilita Blocco Drupal

Per finire dalla voce “Regione” possiamo modificare la posizione del blocco.

Modificare Regione Blocco

Aggiungere un nuovo blocco

Abbiamo visto come modificare le impostazioni di un blocco esistente. Ora invece vediamo come aggiungere un nuovo blocco.

Andiamo su Gestisci > Struttura > Layout dei blocchi.

  1. Scorriamo fino alla regione che ci interessa, per esempio “Footer Top” e clicchiamo sul pulsante Posiziona il blocco:
  2. Quindi scegliamo dall’elenco il tipo di blocco che vogliamo aggiungere, per esempio “Utenti on-line”.

Qui ti mostro i passi appena descritti:

Aggiungere Blocco Utenti Online Drupal

Si aprirà una finestra modale da cui potremo configurare direttamente il blocco. Le impostazioni di configurazione dipendono dal tipo di blocco. Nel nostro caso vogliamo renderlo visibile solo agli utenti autenticati, per cui andiamo a modificare le opzioni di visibilità e poi clicchiamo su “Salva blocco”.

Configurazione Blocco Utenti Online Drupal

Questo sarà l’aspetto del blocco che abbiamo creato:

Blocco Utenti Online Footer Drupal

Altre risorse

In questa guida a Drupal abbiamo cercato di toccare gli aspetti più importanti per chi si approccia a utilizzare il CMS per la prima volta. Dalla gestione dei contenuti alla personalizzazione dell’aspetto del sito.

Ora tocca a te continuare ad esplorare tutte le funzioni che Drupal ha da offrire.

Se hai difficoltà a compiere qualche operazione, ricorda che puoi consultare la guida per l’utente disponibile su Drupal.org. Questa risorsa ti permetterà di imparare operazioni più avanzate tra cui come creare un sito multilingua o gestire gli utenti sul sito.

Conclusioni

Abbiamo visto quello che serve per iniziare a creare un sito con Drupal. Siamo partiti dalle impostazioni generali e da come modificare la lingua per poi entrare nel vivo della guida a Drupal e vedere come gestire i contenuti.

Come hai potuto vedere creare pagine e menu con Drupal è abbastanza semplice. Questo CMS è anche un ottimo strumento per creare un blog, per questo nella guida ci siamo soffermati su come creare gli articoli, gestire la tassonomia e creare una pagina blog in cui mostrare gli articoli recenti.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis

Come ogni CMS Drupal può essere esteso grazie ai moduli e il suo aspetto può essere personalizzato grazie all’uso dei temi e alla loro personalizzazione.

Ora hai tutto l’occorrente per muovere i primi passi con Drupal e creare un sito web da zero.

Qual è la tua esperienza con questo CMS? Quali credi siano i punti di forza rispetto ad altre piattaforme open source? Facci sapere nei commenti.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

chevron-down