fb-pixel

Cosa significa DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN e come risolvere

Pubblicato in:

by:

A volte la navigazione viene interrotta dalla comparsa dell’errore DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN. Questo può succedere soprattutto usando Chrome come browser, ma non solo.

In questo articolo ti spiegherò da cosa può dipendere questo errore del DNS e quali sono le soluzioni possibili per risolverlo.

Ci concentreremo nello specifico sulle soluzioni per Windows e Android, con una particolare attenzione a come risolvere quando l’errore si verifica su Google Chrome.

Cosa significa DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN

L’errore DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN può presentarsi usando qualsiasi tipo di browser, in realtà però l’unico a dare una precisa informazione su questo tipo di problema sarà Google Chrome.

Il browser, infatti, ti avviserà con un errore che ti comunica che è “impossibile raggiungere il sito” e specifica la causa dell’errore stesso, come vedi nella schermata qui sotto.

Si tratta di uno dei diversi errori che può capitarti usando Chrome, se ti interessa puoi dare un’occhiata anche ai miei articoli su come risolvere l’errore Chrome Uffa o l’errore 502 bad gateway.

Errore Dns Probe Finished Nxdomain Chrome

Per quanto riguarda gli altri programmi per collegarsi in rete, come Firefox, o Microsoft Edge, invece, questo problema del DNS si presenterà come un errore generico. In particolare, nel caso di Edge verrà riportato l’errore Impossibile raggiungere questa pagina.

In ogni caso, a causare questo tipo di errore del DNS è la mancata risoluzione del nome del dominio internet o del suo indirizzo. Per capire a cosa è dovuto questo problema occorre, quindi, aprire una piccola parentesi sul funzionamento dei DNS.

Il DNS, o Domain Name System, serve a collegare i nomi dei domini con l’indirizzo reale dei server, in pratica funziona come una sorta di elenco telefonico che abbina un numero (comprensibile dal linguaggio macchina) ad un nome (più facile e pratico da ricordare).

Su Wikipedia troviamo, infatti, questa spiegazione che ci permette di capire esattamente cos’è il DNS e come funziona la risoluzione:

In pratica, il DNS è un registro universale cioè un database distribuito, con una struttura gerarchica, che archivia i nomi mnemonici di dominio e la loro associazione ai relativi indirizzi IP specifici. […] Questi nomi sono utilizzabili, mediante una traduzione, di solito chiamata “risoluzione”, al posto degli indirizzi IP originali.

Wikipedia

Il messaggio di errore DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN indica, quindi, che il DNS non è in grado di raggiungere l’indirizzo IP collegato al dominio che stai provando a visitare.

Questo non significa necessariamente che il dominio non esiste, ma che c’è un problema che impedisce al DNS di identificarlo, ad esempio il dominio potrebbe non essere ancora visibile perché è necessario attendere i tempi di propagazione DNS.

DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN come risolvere l’errore

Il problema del DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN può essere dovuto a delle impostazioni del DNS, del browser o del dispositivo stesso. In alcuni casi anche programmi di terzi parti come VPN o firewall possono generare questo errore.

Vediamo, quindi, quali sono i possibili metodi per risolvere l’errore da PC e dispositivi mobili.

Risolvere l’errore DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN su Windows

Abbiamo raccolto qui tutti i metodi possibili per risolvere il problema, vedrai soluzioni passo passo che puoi utilizzare se usi Windows come sistema operativo.

Controllare di aver digitato l’indirizzo corretto

Il primo controllo da fare (sebbene sia scontato) è verificare di aver digitato l’indirizzo corretto.

Molte volte la causa dell’avviso DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN è proprio un errore di battitura.

Scollegare e ricollegare il modem

Un secondo metodo che può risolvere questo problema del DNS è quello di provare a riavviare il computer oppure scollegare router e modem per qualche minuto. Dopodiché bisognerà ricollegarli e riprovare ad accedere nuovamente al sito per verificare se il problema è stato risolto.

In caso contrario si può contattare il proprio provider o proseguire con le altre opzioni per risolvere autonomamente l’errore del DNS.

Rinnovare il proprio indirizzo IP

Uno dei metodi che possiamo provare per risolvere il problema è rinnovare il nostro indirizzo IP.

Per conoscere l’indirizzo IP del proprio computer e poterlo rinnovare, basta accedere al Prompt dei comandi. Per farlo basta digitare nella barra di ricerca di Windows 10 “Prompt dei comandi” o “cmd“.

Windows 10 Prompt Dei Comandi

In alternativa si può aprire l’applicazione Esegui di Windows usando la combinazione di tasti Logo di Windows + R.

Logo Windows E R

A questo punto bisogna digitare “cmd” e premere OK.

Windows 10 Esegui Cmd

In ogni caso, una volta aperto il prompt dei comandi, prima di poter rinnovare il proprio indirizzo IP bisogna rilasciare quello attuale, per farlo basta digitare ipconfig /release

Rinnovare Indirizzo Ip Windows

Dopodiché bisognerà anche svuotare la cache del DNS attraverso il comando ipconfig /flushdns

Svuota Cache Dns Windows 10

Dopo aver svuotato anche la cache, il messaggio “Cache del resolver DNS svuotata.” vi confermerà che l’operazione è andata a buon fine.

Svuotare la cache dei DNS può aiutarti a risolvere anche altri errori che interferiscono con la tua navigazione, come err_connection_refused err_connection_timed_out e dns_probe_finished_bad_config.

A questo punto occorrerà digitare ipconfig /renew per rinnovare il proprio IP.

Rinnovare Indirizzo Ip Prompt Comandi

Dopo qualche momento apparirà il nostro nuovo indirizzo locale, anche definito localhost, e saranno visibili altre informazioni sulla vostra rete.

Rinnovare Indirizzo Ip Prompt Comandi Configurazione

Risolvere l’errore DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN su Chrome

In questa sezioni trovi le soluzioni possibili che possono aiutarti a risolvere l’errore dei DNS su Google Chrome.

Svuotare la cache DNS di Google Chrome

Oltre alla cache dei DNS del computer si può anche svuotare solo la cache di Chrome. Il browser di Google ha, infatti, una sua cache interna dei DNS.

Attenzione: non confondere la cache dei DNS con la cache di navigazione del browser. Se ti interessa puoi leggere come si svuota la cache sui principali browser web.

Per farlo basta digitare nella barra degli indirizzi del browser chrome://net-internals/#dns e poi cliccare sul pulsante Clear host cache.

Cache Dns Google Chrome

Ripristinare i flags di Chrome ai valori di default

Un altro tentativo che si può fare per risolvere il problema è reimpostare le opzioni di Chrome a quelle predefinite. Stiamo parlando nello specifico delle Chrome flags, vale a dire le opzioni aggiuntive e sperimentali offerte dal browser di Google.

Per disattivarle o comunque riportarle alle condizioni di default basta digitare nella barra degli indirizzi del browser chrome://flags e poi fare click su Reset all e poi su Relaunch per riavviare Chrome e rendere effettivi i cambiamenti apportati.

Google Chrome Flags

Riavviare il client DNS

Uno dei metodi per provare a risolvere l’errore “DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN” è fare un riavvio del client DNS.

Questi servizi potrebbero, infatti, non funzionare in seguito a un arresto improvviso, per cui si può procedere verificando lo stato dei servizi DNS e poi provare a riavviarli.

Per farlo bisognerà innanzitutto accedere ai Servizi di Windows: questi possono essere aperti digitando Servizi nella barra di ricerca, oppure da Esegui digitando il comando services.msc e poi confermando con OK.

Windows 10 Servizi

In entrambi i casi si aprirà una nuova finestra con la lista dei Servizi presenti sul proprio PC. Quello che ci interessa è, appunto, quello che compare sotto il nome di Client DNS.

Servizi Windows 10 Client Dns

Provando direttamente a riavviarlo però, ci accorgeremo che non in tutti i casi sarà possibile farlo. Infatti, il riavvio del client DNS sarà disponibile solo se per questo servizio è stata impostata l’opzione di avvio Manuale.

Riavvia Client Dns Windows 10

Se invece il tipo di avvio è impostato in Automatico, come nel caso qui sopra, non sarà possibile riavviare il servizio con questa procedura, ma si potrà riavviare il client DNS spegnendo e riaccendendo il PC.

Cambiare i Server DNS

Se il problema persiste dopo aver provato con le soluzioni precedenti, si possono impostare dei server DNS differenti rispetto a quelli che vengono assegnati direttamente dal provider. Questa procedura può aiutarti a risolvere i problemi di connessione anche nel caso in cui il server DNS non risponde.

Il problema del DNS può essere risolto cambiando temporaneamente server DNS e passando a quelli pubblici, come ad esempio quelli di Google. Lo stesso discorso vale anche per il passaggio opposto, da quelli pubblici a quelli del proprio provider. Vediamo, quindi, come fare per impostare dei nuovi server DNS.

Su Windows 10 bisogna aprire il Pannello di controllo, per farlo lo si può ricercare il pulsante dello Start o la barra di ricerca. Dal Pannello di controllo si dovrà, quindi, aprire il Centro connessioni di rete e condivisione.

Pannello Di Controllo Centro Connessioni Di Rete

A questo punto nella porzione sinistra dello schermo ci sarà un’opzione per accedere alle impostazioni della scheda, come mostrato nell’immagine qua di seguito.

Modifica Impostazioni Scheda

Facendo click sulla voce “Modifica impostazioni scheda” verrai rimandato a una nuova finestra in cui potrai vedere l’elenco di tutte le reti. Per accedere alle impostazioni clicca con il tasto destro su una delle reti e poi fai click su Proprietà.

Proprieta Rete Windows 10

Si aprirà quindi una nuova finestra in cui verranno mostrati i diversi elementi attinenti alla connessione, quello che ci interessa è il Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4), quindi selezionalo e poi fai click su Proprietà.

Proprieta Ethernet Ipv4

Nella finestra che avrai davanti potrai configurare il protocollo e scegliere se impostare sia un indirizzo IP specifico, che utilizzare dei server DNS a tua scelta invece di quelli automatici.

Quello che ci interessa è questa seconda opzione, quindi, fai click su Utilizza i seguenti indirizzi server DNS e potrai inserire manualmente due Server: il preferito e quello alternativo.

Impostare Server Dns Windows 10

Volendo puoi usare i Server DNS pubblici come quelli messi a disposizione da Google o Cloudlfare, per farlo ti basterà inserire al posto di quelli predefiniti, questi valori:

DNS Google
Server DNS preferito: 8.8.8.8
Server DNS alternativo: 8.8.4.4


DNS Cloudflare
Server DNS preferito: 1.1.1.1
Server DNS alternativo: 1.0.0.1

Questa procedura può aiutarti a risolvere anche altri tipi di errore come il 504 gateway time-out.

Verificare il File Hosts Locale

Ogni qual volta accedi ad un sito web il tuo pc, ma anche il tuo smartphone, effettua una verifica all’interno del file hosts per controllare se ci siano delle eccezioni per quel determinato sito.

Il file hosts, infatti, è un file di testo presente sul pc che permette di associare gli indirizzi testuali di determinati siti web agli indirizzi IP.

Suggerimento: leggi la nostra guida al file hosts per scoprire i casi d’uso più comuni e imparare a modificarlo (anche da Android).

Per capire se l’errore che stai vedendo dipende da una configurazione del file hosts, ti basterà aprirlo e verificare se c’è qualche eccezione riferita al sito che stai cercando di raggiungere.

Il file hosts locale su Windows 10, si trova nel seguente percorso C:\Windows\System32\drivers\etc

File Hosts Su Windows

Una volta individuato il file hosts basta aprirlo con un editor di testo qualsiasi, come ad esempio il blocco note di Windows, per poterne leggere il contenuto.

Trattandosi di un file senza estensione quando cercheremo di aprirlo ci verrà chiesto di scegliere un programma, tra quelli presenti sul computer: scegliamo un editor di testo se presente in elenco, o in alternativa ricerchiamolo attraverso il pulsante Cerca un’altra app in questo PC.

In alternativa si può anche aprire prima l’editor di testo, nel nostro caso il Blocco note di Windows, e da lì aprire direttamente il file attraverso il menù File > Apri… e ricercando poi manualmente la cartella in cui si trova il file, o digitando direttamente il percorso.

Un’altra opzione ancora è quella di aprire l’editor di testo e poi trascinarci sopra il file hosts.

File Hosts Windows

Una volta aperto il file bisogna controllare se il sito web al quale stiamo provando ad accedere sia presente in questo file, in quel caso basterà cancellare la voce corrispondente.

Ricordati che, per poter modificare il file hosts, dovrai aver eseguito l’editor di testo come Amministratore, altrimenti il file si aprirà in sola lettura e non potrai sovrascrivere le modifiche.

Disabilitare (temporaneamente) VPN e Antivirus

Se le soluzioni viste fino ad adesso non hanno risolto l’errore, puoi provare a disattivare antivirus, firewall e a collegarti senza una VPN.

In particolare per quanto riguarda i programmi VPN, l’errore dei DNS può presentarsi sia nel caso di estensioni per il browser che durante l’utilizzo di programmi esterni.

In alcuni casi, infatti, questi programmi possono interferire con le impostazioni dei server DNS, per cui provando a disattivarli, in via temporanea, è possibile risolvere l’errore DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN.

Naturalmente, se la causa dell’errore è riconducibile proprio ad un blocco da parte del firewall o dell’antivirus, può essere che ci sia un motivo valido per cui l’accesso al sito sia ostacolato da uno di questi programmi.

Per questo motivo, prima di disattivare uno di questi software accertati che il sito che vuoi visitare sia sicuro.

Per farlo puoi verificare che il sito non sia presente in una lista nera globale: ad esempio puoi usare il servizio messo a disposizione gratuitamente da Mxtoolbox. Questo ti permetterà di inserire un indirizzo e verificare se è stato segnalato da altri utenti come sito non sicuro.

Mxtoolbox Blacklist Check

Risolvere l’errore DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN su Android

Per risolvere l’errore DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN su Android, dopo aver verificato che il sistema, o il browser stesso non richieda degli aggiornamenti, si può provare a cancellare i dati del browser.

Se questa procedura non funziona si possono anche impostare i server DNS manualmente, utilizzando quelli pubblici, come ad esempio i server di Google.

In questo caso bisogna accedere alle impostazioni della rete WiFi al quale si è collegati e modificare le impostazioni IP in Statico.

Cambiare Dns Su Android

Non resta quindi che inserire i server DNS, per esempio quelli di Google, così:

  • DNS 1: 8.8.8.8
  • DNS 2: 8.8.4.4

Proprio come ho fatto in questo esempio:

Impostare Dns Google Su Android

Conclusioni

Abbiamo visto diversi sistemi per risolvere l’errore DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN.

Siamo partiti dalle soluzioni più semplici come verificare l’indirizzo e riavviare il modem fino a metodi più specifici come cambiare i DNS. Tutti sistemi che ci possono aiutare a risolvere il problema sia da PC che da smartphone.

Una di queste soluzioni ti ha permesso di risolvere il problema? Hai capito da cosa dipendeva? Lascia un commento per farcelo sapere.

Ultimo aggiornamento con informazioni più accurate su come risolvere l’errore dns_probe_finished_nxdomain il 27 marzo 2023.


Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Commenti

3 risposte a “Cosa significa DNS_PROBE_FINISHED_NXDOMAIN e come risolvere”

  1. Nel mio tablet Lenovo TB-8505XS l’inserimento “dns.google” non dà risultati! Altri sistemi? Grazie.

    1. Assicurati che non sia un problema del sito che cerchi di visitare.

  2. Avatar Giovanni

    Il problema non si risolve io devo navigare su APN privato ma ho sempre lo stesso problema…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *