fb-pixel
Logo Supporthost
Log in

Errori soft 404 su WordPress

Dicembre 5, 2018 / Pubblicato in:  da Ivan Messina
Nessun commento

Quasi tutti i siti web possono generare degli errori 404, i famosi "Not Found" (pagina non trovata). Trattandosi di un errore con codice 400 o successivi, si parla di errori lato client, come anche nel caso dell'errore 403 (accesso negato). Viceversa quelli che vanno dall'errore 500 al 511 sono, invece, errori lato server, come ad esempio l'errore 502 bad gateway.

Tornando all'errore 404, questo può capitare dopo un restyling del sito, dopo l'eliminazione di un contenuto o dopo lo spostamento di un file. Attraverso la Google Search Console è possibile controllare questi errori e correggerli per non incorrere in eventuali problemi di ottimizzazione.

Per prima cosa dobbiamo capire quali pagine mostrano questo errore. Accedi quindi alla Google Search Console e seleziona la voce Errori di scansione. Se sono presenti degli errori ti verrà mostrato il numero totale di quelli da risolvere. Clicca su questo numero per scoprire maggiori dettagli e visualizzare le URL che restituiscono l'errore 404. Nella nuova versione della Search Console, il comando da selezionare è Copertura.

Errori scansione sito

Nella finestra che appare potrai trovare un elenco di link che il motore di ricerca non riesce a trovare, presta attenzione alla tab Con link da. A questo punto dovrai cercare di capire il motivo di questo errore, quindi per prima cosa visita l'URL e verifica che non funzioni (a volte il Googlebot potrebbe sbagliare). Fai un riepilogo delle modifiche che hai apportato a questa pagina, se ad esempio è stata eliminata o spostata.

elenco url 404

Se l'errore è dovuto ad uno spostamento del contenuto, la soluzione ideale è impostare un redirect 301. In pratica con questo comando comunichi a Google che quel contenuto è stato spostato su una nuova URL.

Per impostare un redirect 301 su WordPress, puoi tranquillamente utilizzare un plugin nel quale devi solo riportare la vecchia URL e quella nuova. L'utilizzo di un pluign diventa fondamentale nel caso di un numero notevole di re-indirizzamenti da fare (ad esempio per un cambio directory)

In alternativa per un paio di link, puoi impostare un 301 utilizzando il file .htaccess. Ricorda però che un eventuale errore in questo file potrebbe compromettere l'intero sito, quindi fai prima un backup. Dopo aver scaricato il file .hatccess aprilo tramite un semplice editor di testo, portati quindi alla fine del file ed inserisci questo codice:

RewriteEngine On

Redirect 301 /url-vecchio-post/ https://iltuosito.com/url-nuovo-post/

Potrebbe interessarti anche:

502 Bad Gateway Errore Risolvere
502 bad gateway: risolvere l’errore
L'errore 502 bad gateway è una tipologia di errore HTTP che comunica all'utente l'esistenza di qualche problema nel raggiungere la […]
Errore 403
Errore 403 in homepage
L'errore 403 è un errore di accesso negato del web server. Sui nostri server abbiamo disabilitato il directory listing, ovvero […]
Supporthost Tutorial
Errore 500, cause e soluzioni
Sarà capitato a tutti di visualizzare l’errore 500 mentre si tentava di accedere ad un sito web. Se – invece […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

crossmenu