fb-pixel
Logo Supporthost

Moodle: guida dalla A alla Z alla piattaforma LMS

Ottobre 3, 2022 / Pubblicato in:  da Maria Grazia Guzzo
Nessun commento

Moodle è una delle piattaforme LMS più usate per creare corsi online. In questa guida approfondita vedremo come sfruttare tutte le sue funzioni.

Partiremo dall’installazione di Moodle sul server e vedremo tutto quello che ha bisogno di sapere chi gestisce il sito come amministratore.

Nella seconda parte di questo tutorial per Moodle, vedremo come usare la piattaforma come docenti. Cominceremo dalla creazione vera e propria dei corsi fino alla gestione e valutazione degli studenti iscritti.

Prima di iniziare con la guida pratica, vediamo le funzioni principali di Moodle.

Moodle Guida Alla Piattaforma

Cos’è Moodle e a cosa serve?

Moodle è una piattaforma LMS (Learning Management System) con cui è possibile strutturare e condividere corsi e-Learning per l’apprendimento online.

Panoramica Di Moodle Sito Esempio
Ecco un sito di esempio con Moodle, la pagina “i miei corsi” ci mostra i corsi disponibili

Oltre a Moodle, ci sono molte altre piattaforme LMS, tra quelle gratuite troviamo Google Classroom, ILIAS e Chamilo LMS.

Vediamo cosa ci offre questa piattaforma.

Caratteristiche e funzioni di Moodle per utenti e docenti

Moodle offre tutti gli strumenti necessari a creare dei corsi e seguire gli studenti in tutta la fase di apprendimento. Nella creazione del corso, il docente può caricare direttamente le risorse, incorporare video e collegamenti da altri siti e proporre diversi tipi di contenuti.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis

Si può sfruttare la piattaforma per proporre diverse attività come quiz, compiti o sondaggi. Inoltre è possibile creare forum, glossari e vere e proprie wiki.

Esempio Corso Moodle Con Attivita Glossario E Forum

I docenti avranno a disposizione un sistema di valutazione che comprende anche il calcolo delle medie dei voti. Potranno anche seguire l’andamento degli studenti attraverso report che tengono traccia dei progressi degli iscritti.

Andamento Del Corso Moodle Esempio

Moodle è anche un’ottima piattaforma per lo studio di gruppo perché consente di creare dei gruppi di lavoro per proporre attività specifiche ad ognuno.

All’interno della piattaforma, oltre alla possibilità di creare forum per le discussioni, è presente anche un sistema di messaggistica che consente agli iscritti di comunicare.

Sistema Di Messaggistica Interno Moodle

La presenza della dashboard, insieme all’attivazione delle notifiche e al calendario permettono a studenti e docenti di organizzare al meglio la loro attività sulla piattaforma.

Personalizzazione e funzioni aggiuntive

La gestione del sito dal punto di vista amministrativo è strutturata e completa. L’amministratore può gestire le impostazioni di accesso e definire i singoli permessi degli utenti, creando anche ruoli personalizzati oltre a poter utilizzare quelli standard.

La presenza dei plugin permette di estendere le funzioni di base e sfruttare le integrazioni con strumenti di terze parti. Se per esempio vuoi guadagnare online proponendo un corso a pagamento, puoi sfruttare queste estensioni per creare corsi riservati.

La gestione degli utenti a partire dalla creazione degli account può essere personalizzata grazie alle diverse opzioni per autenticarsi.

Moodle è anche molto personalizzabile, come amministratori del sito, infatti, potremo modificare l’aspetto, inserire il logo della nostra organizzazione e personalizzare le sezioni che verranno mostrate agli utenti come la dashboard.

Domande frequenti su Moodle

Prima di passare alla parte pratica di questo tutorial per Moodle, chiariamo alcuni dei dubbi più comuni sulla piattaforma.

Come si fa ad accedere a Moodle?

Come semplici utenti, ma anche amministratori del sito o docenti, la procedura per l’accesso a Moodle è identica. Ci basta collegarci all’indirizzo in cui è installata la piattaforma e inserire le credenziali di accesso.

Considera che Moodle potrebbe essere installato in una sottocartella o un sottodominio. Se l’amministratore del sito ha creato il tuo account, dovresti ricevere un’email di notifica. In questa email troverai il link per l’accesso, che sarà simile a:

dominio.com/moodle/login/

Come cercare un corso su Moodle?

Dopo aver effettuato il login, o eseguito l’accesso come ospite, in genere troverai nell’home page o nella pagina “I miei corsi”, una barra di ricerca che ti consente di trovare il corso che ti interessa.

Barra Di Ricerca Corsi Moodle

Un esempio di ricerca con i filtri:

Moodle Ricerca Corsi Esempio 2

Quanto costa la piattaforma Moodle?

Moodle è una piattaforma gratuita che può essere scaricata direttamente dal sito ufficiale. In questa guida vedremo tutti i passi per il download di Moodle e l’installazione sul server.

Non ci sono costi per acquistare Moodle, le uniche spese sono quelle relative allo spazio hosting se si vuole creare una piattaforma eLearning online accessibile ad altri utenti.

Quanto costa creare un MOOC o una piattaforma eLearning?

I corsi MOOC (Massive Open Online Courses) rappresentano un esempio di di formazione online. Gli utenti possono iscriversi, gratis o a pagamento, seguire il corso e ottenere una certificazione.

Corsi di questo tipo possono essere organizzati sia da enti privati che dalle Università. Alcuni corsi MOOC erogati dalle università si appoggiano proprio a Moodle.

Esempi Di Corsi Mooc
Esempi di corsi MOOC che si trovano su EMMA: European Multiple MOOC Aggregator

È difficile stimare il costo della creazione di un MOOC o un corso eLearning. Per quanto riguarda la piattaforma in sé, se si sceglie di creare un corso usando Moodle, non ci sono costi legati alla piattaforma che in questo caso è gratuita.

Quello che bisogna considerare, invece, è il costo dell’hosting per creare il sito in cui ospiteremo il corso e dovremo installare Moodle o un’altra piattaforma LMS.

La scelta dell’hosting dipende anche dalla quantità di visite che ci aspettiamo e dallo spazio necessario.

In base alle esigenze si può anche partire con un piano più piccolo come un hosting condiviso e poi passare a un piano hosting semidedicato o a un server dedicato quando necessario. Se hai dubbi sul piano da scegliere, non esitare a contattarci, il nostro team sarà felice di consigliarti.

Se si utilizzano anche altri servizi, per esempio Vimeo come hosting video, bisognerà tenere conto anche di questa spesa aggiuntiva.

Guida pratica all’uso di Moodle

Questa guida estesa all’uso di Moodle è suddivisa in due grandi blocchi destinati a due tipi di utente: l’amministratore del sito e il docente del corso.

Per prima cosa vedremo come installare Moodle sul nostro server.

Nella guida Moodle per l’amministratore del sito vedremo come cambiare l’aspetto e le impostazioni della piattaforma e come creare le pagine di default: home page, pagina del profilo e dashboard degli utenti.

Vedremo quindi come creare i corsi e aggiungere utenti al sito.

La seconda parte della guida è rivolta all’uso di Moodle come docente. Vedremo passo passo come impostare il corso e aggiungere contenuti, come creare le attività, gestire le valutazioni e consultare i report.

Come installare Moodle sul server

L’installazione di Moodle sul server può essere eseguita in due modi: installazione manuale o semplificata.

Puoi seguire il metodo manuale, scaricando Moodle dalla sezione Download Moodle del sito ufficiale o tramite Git. Questo sistema è consigliato per gli utenti esperti.

Download Moodle

Oppure se vuoi velocizzare e rendere più semplice il processo puoi usare un autoinstallatore.

Su tutti i nostri piani dall’hosting condiviso a VPS cloud hosting, troverai Softaculous.

Questo pratico autoinstallatore ti permette di installare centinaia di script diversi tra cui Moodle.

In questa guida vedremo proprio come installare Moodle con Softaculous.

Ora passiamo ai requisiti minimi che dobbiamo rispettare.

Requisiti per l’installazione della piattaforma Moodle

Mentre sto scrivendo questa guida l’ultima versione di Moodle è la 4.0.4, rilasciata il 10 settembre 2022.

Per poter installare Moodle su un server, bisogna disporre di:

  • un web server come per esempio Apache;
  • versione PHP 7.3
  • un database MariaDB 10.2.29 o MySQL 5.7 o Postgres 10 o MSSQL 2017 o Oracle 11.2.

I requisiti specifici del server dipendono dal numero di utenti che utilizzeranno la piattaforma ed è, perciò, difficile fare una stima a priori. Le risorse raccomandate in base alle indicazioni sul sito ufficiale sono le seguenti:

  • RAM: 512MB (minimo), 1GB+ (raccomandata);
  • Processore: 2 core 2GHz (o superiore);

Lo spazio a disposizione dipende dai contenuti che verranno caricati sul server.

Nel caso tu voglia creare una piattaforma e-learning con Moodle con corsi video, l’opzione raccomandata è utilizzare un servizio di hosting video e poi incorporare i contenuti. Torneremo a parlarne nella sezione su come mostrare i video in un corso.

Installare Moodle in locale

Se vuoi scaricare e installare Moodle sul tuo computer, puoi utilizzare un installer già pronto all’uso che trovi qui:

Nei file zip che potrai scaricare da queste due pagine, troverai i file di Moodle e tutto il necessario per emulare un web server. Il pacchetto per Windows utilizza XAMPP, mentre quello per Mac usa MAMP.

Installare Moodle con Softaculous

Ora che abbiamo fatto una premessa sui requisiti, vediamo come installare Moodle tramite Softaculous.

Se hai un piano hosting con SupportHost usare Softaculous è semplicissimo. Accedi a cPanel e clicca su Softaculous Apps Installer dalla sezione Software oppure usa la barra di ricerca in alto.

Softaculous App Installer

Dopo aver aperto Softaculous, puoi usare la barra di ricerca per trovare lo script che ti interessa. Nel nostro caso scriveremo “Moodle”, così:

Softaculous Cercare Moodle

Facciamo click sul pulsante Installa per configurare l’installazione di Moodle.

Softaculous Procedura Installazione Moodle

Ci verranno richieste le informazioni necessarie per l’installazione.

Impostazioni del software

Scegliamo l’URL dell’installazione: sarà l’indirizzo in cui verrà installata la piattaforma.

Selezioniamo anche la versione di Moodle da installare: in genere la più recente.

Installare Moodle Con Softaculous Impostazioni Software

Impostazioni del sito e account admin

Inseriamo nome e descrizione del sito web.

Dopodiché possiamo compilare i campi relativi all’amministratore del sito inserendo:

  • nome utente
  • password
  • dati personali dell’amministratore
  • indirizzo email.
Installare Moodle Con Softaculous Impostazioni Sito E Account

Impostazioni finali e installazione

A questo punto selezioniamo la lingua e clicchiamo sul pulsante “Installa” in fondo alla pagina.

Installare Moodle Con Softaculous

Nota che tramite le Opzioni avanzate puoi modificare il nome del database, il prefisso delle tabelle e modificare le impostazioni di backup.

Non appena l’installazione verrà completata potremo fare click sul link accanto a URL admin per accedere all’area di amministrazione.

Moodle Installato Con Softaculous

Guida Moodle per l’amministratore del sito

Questa sezione della nostra guida all’uso di Moodle contiene le informazioni utili per gli amministratori della piattaforma.

Come vedremo nel dettaglio quando parleremo dei ruoli, esistono diversi tipi di utenti nelle piattaforme Moodle.

L’amministratore è l’utente con tutti i permessi e può aggiungere nuovi utenti e assegnare loro i ruoli.

In questa parte del nostro tutorial su come usare Moodle vedremo come:

  • configurare il sito e modificarne l’aspetto;
  • modificare le pagine di default: home page, dashboard e profilo utente;
  • aggiungere un corso;
  • gestire gli utenti.

Se, invece, ti interessa solo la sezione relativa ai docenti, passa alla sezione dedicata: guida Moodle per docenti.

Configurazione iniziale di Moodle

Come amministratori, dopo aver completato l’installazione di Moodle possiamo accedere all’area amministrativa della piattaforma.

Per effettuare l’accesso a Moodle ci basta collegarci all’indirizzo:

dominio.com/login/

Dobbiamo sostituire “dominio.com” con il percorso della nostra installazione.

Tieni presente che la procedura di login è identica per tutti gli utenti, non solo per gli amministratori del sito.

Ci ritroveremo davanti a una pagina di login come quella che ti mostro qui di seguito:

Login Moodle

Durante il primo accesso effettuato dopo l’installazione è possibile che ci vengano mostrate le impostazioni del sistema di cache, nel nostro caso Redis.

Installazione Moodle Impostazioni Redis

Moodle: l’area admin e le impostazioni

Quando siamo loggati come amministratori, l’area di amministrazione di Moodle sarà accessibile facendo click sul link Amministrazione del sito dal menu superiore.

In quest’area troviamo diverse sezioni:

  • generale
  • utenti
  • corsi
  • valutazioni
  • plugin
  • aspetto
  • server
  • report
  • sviluppo.

Vediamo una panoramica del pannello di amministrazione, per poi passare alla guida passo passo su come impostare la piattaforma.

Area admin: generale

Cliccando sulla scheda “Generale” potremo accedere alle impostazioni di base della nostra piattaforma di eLearning.

Le impostazioni in questa sezione includono:

  • informazioni del sito;
  • impostazioni dei badge;
  • lingua;
  • sistema di notifiche e messaggistica interna;
  • sicurezza del sito e blocco IP;
  • impostazione della home page.
Generale > Notifiche

Durante il primo accesso in questa sezione saremo reindirizzati in Generale > Notifiche. Qui vedremo gli avvisi del sito che ci daranno informazioni come per esempio:

  • la versione installata e le nuove funzionalità;
  • l’app Moodle Mobile: nel nostro caso ci comunica che non è stata attivata;
  • eventuali errori: nel nostro caso ci avvisa che è necessario modificare il tempo di esecuzione del cron.
Moodle Amministrazione Generale Avvisi

È possibile controllare se è necessario aggiornare Moodle cliccando sul pulsante Controlla gli aggiornamenti.

Area admin: utenti

Dalla sezione “Utenti” possiamo accedere alla gestione degli utenti della piattaforma, gestire le autorizzazioni dei singoli utenti e i loro ruoli e accedere alle impostazioni della privacy.

Moodle Amministrazione Utenti

Nelle sezioni successive vedremo nel dettaglio come aggiungere nuovi utenti e assegnare i ruoli.

Area admin: corsi

Tramite la scheda “Corsi” possiamo gestire le impostazioni relative ai corsi e alle categorie. Da qui possiamo anche selezionare le attività suggerite e cambiare le impostazioni per i backup.

Moodle Amministrazione Corsi

Dopo vedremo come creare e gestire i corsi.

Area admin: valutazioni

Da qui possiamo accedere alle impostazioni delle valutazioni delle attività. Possiamo per esempio modificare punteggio massimo e minimo per le singole attività.

Moodle Amministrazione Valutazioni

Dalle Impostazioni report possiamo modificare le opzioni del Registro e scegliere come verrà visualizzato il registro con i voti.

Tra le impostazioni presenti possiamo cambiare il numero di studenti che verrà mostrato per ogni pagina, scegliere se mostrare la valutazione media e così via.

Area admin: plugin

Dalla sezione Amministrazione > Plugin, possiamo visualizzare i plugin installati e aggiungerne di nuovi.

Moodle Amministrazione Plugin

Da qui possiamo anche gestire tutte le funzionalità del sito, tra cui:

  • Blocchi: accediamo alle impostazioni di tutti i tipi di blocchi per esempio corsi, testo, valutazioni delle attività.
  • Caching: possiamo configurare la cache in base al sistema utilizzato sul server, per esempio Memcached o Redis.
  • Editor di testo: possiamo modificare le impostazioni e gestire controllo dell’ortografia, inserimento di link, emoticon e immagini.
  • Formati dei corsi: ci permette di modificare le impostazioni di default e cambiare il tipo di corso, per esempio non consentire quello settimanale.
  • Iscrizione: da qui possiamo modificare le impostazioni sulle iscrizioni ai corsi e il ruolo predefinito che verrà assegnato agli utenti.
  • Moduli attività: ci consente di accedere alle impostazioni dei moduli per creare le attività come: quiz, chat, compito, forum, glossario e così via.
  • Tipi di domande: possiamo gestire le tipologie di domande che verranno utilizzate in quiz e compiti e scegliere quali rendere disponibili (risposta multipla, risposta breve, vero/falso, ecc).

Gestire le funzionalità della piattaforma da queste impostazioni ci permette di snellire il funzionamento e rendere disponibili solo le funzioni realmente necessarie. In questo modo per chi dovrà creare e gestire il corso su Moodle sarà più semplice accedere solo alle funzioni necessarie.

Come dicevamo è l’amministratore del sito a poter modificare tutte le impostazioni, mentre docenti e creatori dei corsi gestiranno solo gli aspetti relativi ai corsi e agli studenti.

Area admin: aspetto

Questa sezione delle impostazioni ci permette di modificare l’aspetto e di gestire il tema della nostra piattaforma Moodle.

Moodle Amministrazione Aspetto

Da qui possiamo:

  • inserire un logo;
  • modificare i colori che verranno mostrati nei riquadri dei corsi;
  • cambiare l’aspetto e le impostazioni del calendario e del blog;
  • riportare allo stato predefinito dashboard e pagina del profilo;
  • definire le impostazioni per i corsi scegliendo quanti corsi mostrare per pagina, se mostrare il titolo del corso per esteso e così via;
  • modificare le impostazioni del tema;
  • cambiare il tema utilizzato tra quelli disponibili.

Area admin: server

La sezione “Server” ci permette di accedere alle impostazioni lato server.

Moodle Amministrazione Server

In particolare possiamo modificare i tipi di file accettati, vedere la versione PHP in uso, ma anche di configurare le email in entrata e uscita.

Area admin: report

Da quest’area possiamo visualizzare i log ed eventuali errori, oltre ad accedere all’elenco di tutte le modifiche effettuate sulla configurazione della piattaforma.

Moodle Amministrazione Report

Area admin: sviluppo

La sezione Sviluppo ci permette di effettuare dei test e usare strumenti di sviluppo. Da qui possiamo creare un corso di prova, modificare le impostazioni di debug oppure svuotare la cache.

Moodle Amministrazione Sviluppo

Cambiare il tema

Per cambiare il tema ci basta andare su Amministrazione del sito > Aspetto > Selettore tema.

Cambiare Tema Moodle

Qui troveremo l’elenco dei temi disponibili, quello predefinito è Boost e darà al sito un aspetto come quello che hai visto nelle schermate qui sopra.

Cliccando su Cambia tema e poi su Usa questo tema possiamo impostare il tema Classic, così:

Usa Tema Classic Moodle

Inserire il logo

Da Amministrazione del sito > Aspetto > Logo possiamo modificare le impostazioni del logo.

Aggiungere Logo Moodle

Qui possiamo caricare due loghi: logo a dimensione normale e logo piccolo. I formati accettati sono png e jpeg.

Il logo a dimensione normale caricato tramite questa sezione comparirà nella pagina di login come vedi qui:

Impostazioni Logo E Pagina Login
Nella pagina di sinistra vediamo le impostazioni del logo, a destra l’aspetto della pagina di login con il logo inserito.

Il logo piccolo verrà inserito in alto a sinistra al posto nel nome del sito, come vedi in questa schermata:

Logo Piccolo Moodle Home Page

Modificare l’home page di Moodle

Come amministratori possiamo modificare l’home page del nostro sito con Moodle scegliendo quali elementi mostrare a visitatori e utenti iscritti alla piattaforma.

Modificare le impostazioni dell’home page

Per farlo possiamo accedere alle impostazioni da Amministrazione del sito > Generale > Impostazione pagina home del sito.

Da qui possiamo modificare il nome completo e abbreviato del sito e la descrizione.

Possiamo quindi scegliere quali elementi mostrare nella nostra home. Per opzione predefinita verrà mostrato solo l’elenco dei corsi, ma possiamo aggiungere nuovi elementi selezionandoli dal menu a tendina come ti mostro qui:

Moodle Pagina Home Impostazioni

È possibile scegliere di mostrare nuovi elementi nella home solo dopo che gli utenti hanno effettuato il login. In questo caso ci basta aggiungere i nuovi elementi nella sezione Elementi della pagina home del sito dopo il login, come mostrato qui:

Moodle Pagina Home Impostazioni Dopo Login

Modificare l’home con la modalità modifica

Vediamo anche un altro modo per modificare l’home page.

Clicchiamo su Home dal menu di navigazione superiore e attiviamo la modalità modifica con il selettore in alto a destra, così:

Home Modalita Modifica Moodle

In questo modo comparirà un nuovo elemento che ci permette di aggiungere attività o risorse alla home. Clicchiamo su Aggiungi un’attività o una risorsa per aprire l’elenco come questo:

Aggiungi Attivita Risorsa Moodle

Selezioniamo l’elemento che vogliamo inserire dalla lista per aggiungerlo nella nostra home page. Verremo quindi reindirizzati al form di creazione dell’elemento, come vedi in questo esempio in cui abbiamo inserito una cartella:

Creazione Cartella Moodle

Dopo aver compilato i campi necessari possiamo cliccare su Salva e torna al corso o Salva e visualizza per completare l’inserimento del nuovo elemento. Questo sarà l’aspetto della nostra home page dopo aver aggiunto un elemento cartella:

Cartella Aggiunta Home Moodle

A questo punto possiamo anche modificare l’ordine degli elementi. Ci basta cliccare sulla freccia direzionale di uno di essi e poi selezionare la posizione desiderata, così:

Spostare Elementi Home Moodle

In questo modo avremo invertito le posizioni dei due elementi, nel nostro caso “chat” e “cartella” e questo sarà il risultato:

Elementi Spostati Home Moodle

Quando la modalità modifica è attiva, vedremo un’icona a forma di ingranaggio subito sotto il menu.

Moodle Impostazioni Riepilogo Sito

Da qui possiamo modificare il riassunto del sito e mostrare in questo modo una sezione in primo piano.

Moodle Riassunto Sito

Modificare la dashboard di Moodle

Continuiamo la nostra guida per Moodle vedendo come personalizzare la dashboard. Gli amministratori possono modificare le impostazioni della dashboard e personalizzarle.

Vediamo, però, prima come si presenta la dashboard di Moodle per un utente non amministratore, per esempio uno studente.

Personalizzare la propria dashboard come utente

Ogni utente che ha accesso alla piattaforma, può accedere alla sua dashboard personale.

In questa sezione vedremo una pagina di benvenuto con alcuni blocchi predefiniti: cronologia delle attività da svolgere e calendario.

Moodle Aspetto Dashboard Utente

Attraverso il menu principale in alto, ogni utente può accedere alla home, alla dashboard o a “i miei corsi“.

Attivando la modalità di modifica dal selettore in alto a destra è possibile aggiungere dei blocchi alla dashboard.

Modificare Dashboard Come Utenti

Clicchiamo su Aggiungi un blocco e poi scegliamo dall’elenco il blocco che vogliamo inserire, così:

Moodle Aggiungi Un Blocco Alla Dashboard

Questa opzione che consente a tutti gli utenti la personalizzazione è attivata di default. Come amministratori possiamo decidere di disattivarla. Inoltre possiamo anche creare delle dashboard predefinite per tutti gli utenti. Vediamo subito come fare.

Modificare le impostazioni delle dashboard come amministratori

Come amministratori possiamo creare una dashboard di default per tutti gli utenti.

Per modificare la dashboard che verrà mostrata come predefinita ci basta andare su Amministrazione del sito > Aspetto > Dashboard di default.

Da qui possiamo attivare la modalità modifica con il selettore in alto a destra e aggiungere un blocco tramite Aggiungi un blocco, esattamente come abbiamo visto prima.

Possiamo ripetere la procedura per aggiungere diversi blocchi e cambiare il loro ordine trascinandoli dopo aver fatto click sull’icona evidenziata qui:

Spostare Blocchi Dashboard Moodle

Quando siamo soddisfatti, ci basta cliccare sul pulsante reimposta le dashboard di tutti gli utenti per applicare le modifiche a tutti gli utenti del sito.

Modificare il profilo utente di Moodle

Quanto abbiamo appena visto per la dashboard è possibile anche per il profilo utente. Ogni utente in Moodle ha il suo profilo personale a cui può accedere facendo click sulle iniziali del nome o la foto profilo, così:

Moodle Profilo Utente

Per modificare il profilo basta cliccare su Modifica nella sezione Dettagli dell’utente.

Modifica Profilo Moodle

Quando vedremo come creare gli utenti, vedremo meglio tutte le opzioni disponibili. In breve ogni utente può inserire informazioni come nome, cognome, email, che sono obbligatorie per creare un account e altre opzionali come immagine del profilo e interessi.

Opzioni Profilo Utente Moodle

Impostare una pagina profilo di default

Come amministratori possiamo modificare l’aspetto delle pagine profilo predefinite. Per farlo andiamo su Amministrazione del sito > Aspetto > pagina profilo di default.

Da qui è possibile reimpostare ai valori predefiniti le pagine profilo di tutti gli utenti.

Creare i corsi con Moodle

Il fulcro di un sito creato con Moodle è costituito dai corsi: le sezioni che permettono a docenti e studenti di collaborare.

L’amministratore può creare un nuovo corso in questo modo:

  1. effettua l’accesso come amministratore dalla pagina login;
  2. dalla home page del sito clicca sul pulsante Aggiungi corso.
Aggiungi Corso Moodle

Verremo inviati alla pagina di creazione del corso da cui potremo inserire tutte le informazioni. Entriamo nel dettaglio nella procedura.

Aggiunta di un nuovo corso Moodle

Se si tratta del primo corso che creiamo, non ci saranno ancora delle categorie, per cui verrà creata in automatico una categoria chiamata Category 1 in cui verrà inserito il corso.

Nella sezione successiva di questo nostro tutorial per Moodle, vedremo come gestire i corsi e impareremo a modificare le categorie e cambiarne anche il nome.

Ci sono diverse sezioni da compilare per poter creare il nostro corso con Moodle:

  • generale
  • descrizione
  • formato corso
  • aspetto
  • file e caricamenti
  • tracciamento del completamento
  • gruppi
  • personalizzazione nomi dei ruoli
  • tag.

Dopo aver completato le modifiche ricordati di cliccare sul pulsante Salva in fondo alla pagina.

Vediamo nello specifico quali impostazioni offrono queste sezioni.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis
Aggiungi corso > Generale

In questa sezione possiamo inserire le informazioni generali sul corso:

  • Titolo del corso
  • Titolo abbreviato
  • Categoria
  • Visibilità
  • Data di inizio
  • Data di fine
  • Codice identificativo.
Moodle Aggiungi Corso Generale

I primi tre campi: i titoli e la categoria sono obbligatori, tutte le altre informazioni sono opzionali. Il codice identificativo può essere utile per riconoscere il corso in base ad altri parametri o con altri sistemi, pensa ad esempio ai codici SSD per identificare i corsi all’interno di un percorso di laurea.

Aggiungi corso > Descrizione

Nella sezione descrizione possiamo inserire un’introduzione in cui spieghiamo il contenuto del corso e un’immagine per identificarlo.

Queste informazioni verranno mostrate nell’elenco dei corsi.

Aggiungi corso > Formato corso

Qui puoi modificare le impostazioni sul formato e scegliere tra diverse opzioni.

Formato singola attività: verrà mostrata un’unica risorsa o attività che puoi scegliere dal menu a tendina, come vedi in questo esempio in cui abbiamo selezionato quiz.

Moodle Formato Corso Singola Attivita

Per argomenti: ci saranno diverse sezioni, ognuna corrispondente a un argomento o modulo del corso. Puoi cambiare il numero di sezioni mostrate e scegliere di visualizzarle su una pagina o dividere una sezione per pagina.

Moodle Formato Corso Per Argomenti

Relazionale: in questo modo il corso sarà strutturato sotto forma di forum.

Settimanale: con questa opzione puoi mostrare sempre delle sezioni, come con il formato “per argomenti”.

Aggiungi corso > Aspetto

Da questa sezione puoi scegliere se impostare la lingua di default, scegliere se visualizzare valutazioni, report e date delle attività.

Moodle Aggiungi Corso Aspetto
Aggiungi corso > File e caricamenti

Puoi impostare un limite alla dimensione dei file, di default è settato su 256 MB.

Aggiungi corso > Tracciamento del completamento

Ti permette di scegliere se mostrare l’avanzamento del completamento del corso e se mostrare i criteri anche nella home page del corso.

Aggiungi corso > Gruppi

Puoi decidere se creare dei gruppi di utenti all’interno del corso e se applicare la modalità a tutte le attività del corso.

Moodle Aggiungi Corso Gruppi
Aggiungi corso > Personalizzazione nomi dei ruoli

Da qui puoi modificare il nome dei ruoli, in modo che al posto di “manager”, “docente”, “studente” e così via vengano mostrati dei nomi a scelta.

Moodle Aggiungi Corsi Personalizzazione Ruoli
Aggiungi corso > Tag

Da qui puoi creare dei tag per identificare il corso.

Moodle Aggiungi Corsi Tag

Gestire i corsi con Moodle

Dopo aver creato il nostro primo corso, potremo cliccare su I miei corsi dal menu superiore e verremo reindirizzati all’elenco dei corsi.

Come amministratori, possiamo accedere a Amministrazione del sito > Corsi > Gestione corsi e categorie per gestire tutti i corsi.

Moodle Gestione Corsi E Categorie

A sinistra vedremo le categorie disponibili e potremo modificarne l’ordinamento.

A destra ci saranno le singole categorie e i corsi contenuti in ognuna di esse.

Dalla sezione Gestione categorie di corso e corsi possiamo accedere anche a queste funzioni:

  • creare una nuova categoria cliccando su Crea categoria;
  • creare un nuovo corso cliccando su Crea corso.
Moodle Gestione Categorie E Corsi

Modificare una categoria corso

Per modificare una categoria esistente clicchiamo sull’ingranaggio e poi su modifica, così:

Moodle Modifica Categoria

Possiamo modificare la categoria di appartenenza e creare in questo modo delle sottocategorie. Se la nostra è una categoria principale, lasceremo l’impostazione Primo livello.

Inseriamo quindi un nome e poi compiliamo i campi opzionali se necessario con codice identificativo e descrizione della categoria.

Moodle Modifica Dettagli Categoria

Gestione degli utenti con Moodle

Come amministratori possiamo aggiungere utenti al sito in modo che possano gestire i corsi (nel caso dei docenti) o iscriversi (nel caso degli studenti).

I docenti, invece, hanno la possibilità di aggiungere studenti ai loro corsi.

Prima della creazione vera e propria degli utenti, possiamo modificare i metodi di autenticazione e di iscrizione.

La prima cosa da fare è gestire quella che la piattaforma chiama fase di autenticazione ovvero creare un account per l’utente in modo che possa accedere al sito.

La seconda sarà quella dell’iscrizione, in seconda fase dovremo assegnare un ruolo a ogni utente e permettere loro l’iscrizione ai corsi.

Vediamo come fare a procedere.

Modificare i metodi di autenticazione

Per vedere quali sono i metodi per autenticarsi, basta andare su Amministrazione del sito > Plugin > Gestione autenticazione.

Da qui vedremo una lista dei plugin di Moodle che ci consentono di attivare diversi metodi di autenticazione. Se vogliamo attivare un nuovo metodo ci basta cliccare sull’icona a forma di occhio in corrispondenza della colonna “Abilita”.

Moodle Plugin Gestione Autenticazione

I metodi attivati saranno riconoscibili dall’icona in blu, in questo caso per disattivarli ci basta sempre fare click su questa stessa icona.

Attivando il metodo “account via email” gli utenti potranno iscriversi al sito in autonomia. Nelle prossime sezioni vedremo come creare gli account manualmente.

Modificare i metodi di iscrizione

Tramite Amministrazione del sito > Plugin > Gestione iscrizione possiamo visualizzare i metodi di iscrizione attivati sul sito.

Anche in questo caso possiamo attivare o disattivare i metodi cliccando sul selettore in corrispondenza della colonna “Abilita”.

Moodle Plugin Gestione Iscrizione
Facendo click sull’icona evidenziata possiamo disattivare l’iscrizione spontanea.

Con il metodo “accesso ospiti” gli utenti potranno consultare i contenuti del corso, ma non partecipare.

Se il metodo usato è “iscrizione manuale”, allora l’iscrizione degli utenti ai corsi dovrà essere eseguita da un amministratore o da un docente. Nelle prossime sezioni vedremo come fare.

Aggiungere gli utenti manualmente (autenticazione)

Tieni presente che questa procedura serve ad aggiungere gli utenti al sito creando un account per ogni utente (autenticazione). Vedremo dopo come fare ad aggiungere gli utenti al corso (iscrizione).

Come amministratori possiamo aggiungere nuovi utenti manualmente tramite Amministrazione del sito > Utenti > Profili > Nuovo utente.

Si aprirà una schermata che ci consente di creare un nuovo utente inserendo i dati richiesti.

Moodle Creare Utente Manualmente

Tieni presente che i campi “nome”, “cognome” e “indirizzo email” sono obbligatori per procedere con la creazione del nuovo account.

Ogni utente può anche avere un’immagine personale e altri campi facoltativi come interessi, numero di cellulare, indirizzo e così via.

Moodle Creare Utente Campi Aggiuntivi

Dopo aver compilato i campi necessari clicca su Crea utente in fondo alla pagina.

L’utente riceverà un’email con la password temporanea e dovrà modificarla dopo il primo accesso.

Email Account Utente Moodle

Dopo essersi loggato con i dati di accesso, l’utente dovrà inserire una nuova password compilando i campi, così:

Procedura Cambio Password Moodle

Gestire gli utenti di Moodle

Attraverso Amministrazione del sito > Utenti > Profili > Elenco utenti possiamo visualizzare la lista degli utenti iscritti al sito.

Da qui possiamo aggiungere nuovi utenti cliccando su Nuovo utente.

Inoltre dalle azioni nella colonna Modifica è possibile:

  • eliminare l’utente – ci basta cliccare sull’icona a forma di cestino;
  • sospendere l’account – per farlo clicca sull’icona a forma di occhio;
  • modificare l’account – usa l’icona a forma di ingranaggio per la modifica.
Moodle Elenco Utenti

Come funzionano i ruoli degli utenti su Moodle

In Moodle ad ogni utente può essere attribuito un ruolo, vediamo quali sono i ruoli standard.

Ruoli standard per gli utenti di Moodle

Amministratore del sito – è l’utente che gestisce tutto il sito, può aggiungere nuovi utenti, cambiare l’aspetto del sito e gestire tutte le funzioni che abbiamo visto finora.

Manager – questo è un ruolo di gestione che si può assegnare ad un utente in modo che possa modificare le impostazioni relative a corsi, utenti e valutazioni. Le sezioni dell’amministrazione del sito come sicurezza, plugin, aspetto del sito, server o funzionalità avanzate non saranno accessibili a questo ruolo.

Creatore di corsi – questo ruolo predefinito può essere utilizzato per consentire all’utente di creare nuovi corsi. Creando un nuovo corso, l’utente viene associato al corso come “Docente”.

Docente – è il ruolo che viene assegnato ai docenti, vale a dire agli utenti che dovranno gestire il corso. Il docente può aggiungere studenti al corso oltre che creare i contenuti.

Docente non editor – analogo al docente, ma non ha la possibilità di modificare il corso, mantiene la capacità di valutare gli studenti iscritti.

Studente – il ruolo che bisogna assegnare agli utenti in modo che possano avere accesso al corso. Lo Studente potrà vedere i contenuti del corso e partecipare alle attività. In base alle impostazioni del corso potrà anche visionare i voti che ha ricevuto.

Ospite – è un ruolo simile a quello dello studente, ma in questo caso è prevista solo la visualizzazione dei contenuti del corso. Se nel corso ci sono attività, compiti, sondaggi o forum, l’utente Ospite non potrà partecipare.

Oltre ai ruoli che abbiamo visto ci sono due tipi di utente: tutti gli utenti che hanno un account e possono effettuare il login al sito sono indicati come “Utente autenticato“.

Come assegnare i ruoli

Come dicevamo, ogni utente che ha un account su Moodle è un “utente autenticato”. Il ruolo dell’utente, invece, non è sempre globale, vale a dire non è valido in tutte le aree del sito.

Capiamo meglio cosa vuol dire.

L’amministratore del sito ha un ruolo globale e può accedere a tutte le funzioni e le impostazioni.

Gli altri utenti, invece, hanno un ruolo solo in riferimento ai singoli corsi o alle categorie di corsi.

Per esempio “utente 1” può avere il ruolo di “studente” in un determinato corso ed essere al tempo stesso “docente” di un altro corso.

Per assegnare il ruolo di “docente” o di “studente”, bisogna quindi aggiungerli direttamente al corso o alla categoria. Vediamo come nel prossimo capitolo dedicato all’iscrizione.

Aggiungere docenti e studenti al corso (iscrizione)

Accediamo a un corso e clicchiamo sulla scheda “Partecipanti”, da qui possiamo gestire le iscrizioni al corso come amministratori o come docenti.

Per ogni corso, possiamo verificare nella colonna “Stato iscrizione” le impostazioni:

  • La “i” ci indica il tipo di iscrizione, nel nostro caso “iscrizione manuale”. In questo caso gli utenti dovranno essere iscritti manualmente al corso, dall’amministratore o dal docente.
  • L’icona a forma di ingranaggio ci permette di modificare l’iscrizione.
  • Il cestino ci permette di disiscrivere quell’utente dal corso.
Moodle Gestire Iscrizioni Corso

Aggiungere un docente al corso

Nel ruolo di amministratori possiamo attribuire al corso un docente.

Nota che quando creiamo un corso, il docente che viene assegnato è l’utente che ha creato il corso. Se hai creato un corso come “amministratore” risulterai come docente assegnato, come nel nostro caso.

A questo punto per assegnare il corso a un altro docente, bisogna iscrivere l’utente al corso e attribuirgli il ruolo.

Clicca su “Iscrivi utenti” e ricerca l’utente tramite la barra di ricerca. Dopodiché assegna il ruolo all’utente, in questo caso “Docente”.

Moodle Iscrivi Utente Al Corso Come Docente

Cliccando su Visualizza più elementi è possibile anche impostare da data di inizio e di fine dell’iscrizione al corso.

Aggiungere gli studenti al corso

Per iscrivere altri utenti al corso, ci basta seguire gli stessi passi di prima.

Dalla sezione “Iscrizioni” del corso clicca su Iscrivi utenti.

Moodle Iscrizioni Iscrivi Utenti

Scegli l’utente dall’elenco, puoi anche selezionare più utenti come vedi in questo nostro esempio.

Seleziona il ruolo, nel nostro caso “Studente”.

Clicca su Iscrivi utenti.

Moodle Iscrizione Studenti Al Corso

Guida Moodle per i docenti

Abbiamo concluso il capitolo di questa guida destinato agli amministratori del sito.

Un altro ruolo importante all’interno di questa piattaforma di eLearning è il docente. Quest’ultimo ha la funzione di strutturare il corso, aggiungendovi risorse e attività e dovrà gestire la valutazione degli studenti iscritti.

Impostazioni del corso

Ricorda che per impostazione predefinita, la creazione dei corsi viene effettuata dall’amministratore del sito e non dall’utente con ruolo “Docente”. In genere quindi, il Docente si rivolge all’amministratore affinché crei il corso e lo iscriva come docente.

Ad ogni modo, l’amministratore può anche assegnare al docente il ruolo di “creatore di corsi” e permettere la creazione dei corsi in autonomia.

Dopo che il corso è stato creato, come docenti possiamo gestirne le impostazioni. Per farlo ci basta cliccare sul corso a cui abbiamo accesso e poi su Impostazioni.

Da qui possiamo modificare titolo, categoria, descrizione e così via. Puoi verificare nella sezione di questa guida “Aggiunta di un nuovo corso” per rivedere tutte le possibili opzioni.

Aggiungere contenuti al corso

Accediamo al corso di cui siamo docenti e attiviamo la modalità modifica con il selettore in alto a destra, così:

Aggiungere Contenuti Al Corso Moodle

In questo modo potremo aggiungere attività e risorse al nostro corso, ma anche altri argomenti utilizzando i pulsanti corrispondenti.

Aggiungere risorse al corso

Per aggiungere una risorsa, clicchiamo su Aggiungi un’attività o una risorsa.

Selezioniamo dall’elenco il tipo di risorsa, nel nostro caso un file.

Moodle Corso Aggiungi Risorsa File

A questo punto compiliamo i campi richiesti nella pagina successiva, così:

Moodle Corso Creazione File

Quando abbiamo finito, clicchiamo su Salva e ritorna al corso.

Aggiungere i video nel corso Moodle: embed e caricamento

Come dicevamo in apertura di questa guida a Moodle, per i corsi in formato video, si consiglia di utilizzare un servizio di hosting esterno. Per esempio potresti utilizzare Vimeo o Wistia per hostare i video e poi incorporarli all’interno del tuo corso su Moodle.

Ci sono diversi modi sia per incorporare i video che per caricarli direttamente nel tuo spazio hosting.

Vediamoli insieme.

Fare embed dei video su Moodle

Uno dei metodi per incorporare un video su Moodle è quello di aggiungere una risorsa “Pagina” e inserire l’URL del video nel campo “Contenuto”, così:

Incorporare Video Nella Pagina Corso Moodle

Se presente, possiamo utilizzare l’icona Inserisci/modifica audio/video e poi inserire l’URL nella scheda “Video”, come mostrato in questi passi:

Incorporare Video Corso Moodle

Questo secondo metodo è più completo e ci permette anche di modificare le impostazioni di visualizzazione del video. Possiamo specificare altezza e larghezza, oltre che inserire una miniatura diversa da mostrare. Da qui è possibile anche aggiungere i sottotitoli usando la sezione dedicata.

Sottotitoli Inserisci Media Moodle

In entrambi i modi, il risultato sarà come questo:

Video Incorporato Nella Pagina Corso Moodle

Così facendo, gli utenti potranno seguire il video direttamente dalla piattaforma.

Inserire URL del video

In alternativa si può utilizzare anche la risorsa URL, in quest’ultimo caso verrà mostrato solo un link, come nel nostro esempio:

Moodle Risorsa Url
Caricare un video su Moodle

Per caricare un video nel nostro corso ci basta seguire i passi precedenti per aggiungere un’attività o risorsa, quindi scegliere “File” come tipo di risorsa.

Dopodiché ci basterà trascinare il video nella sezione Seleziona file, così:

Caricare Video Su Moodle

In questo caso, gli utenti vedranno nel corso il video caricato come risorsa (schermata di sinistra) e aprendo la risorsa vedranno il video (schermata di destra):

Video Caricato Come File Moodle

Aggiungere attività al corso

Ogni modulo del corso può contenere una o più risorse, ma anche attività. Moodle ci permette di creare diverse attività, come per esempio sondaggi o quiz.

Clicchiamo su Aggiungi un’attività o una risorsa e poi sulla scheda Attività per filtrare tutte quelle disponibili. Dopodiché selezioniamo quella che vogliamo inserire, per esempio un Quiz.

Moodle Inserire Attivita Quiz

Ogni attività avrà delle impostazioni diverse, vediamo quali sono le principali nel caso dei quiz.

Generale: in questa sezione inseriamo un nome e una descrizione (facoltativa).

Durata: possiamo scegliere se rendere disponibile il quiz entro un intervallo di tempo. Inoltre, possiamo impostare un tempo massimo e scegliere cosa fare alla scadenza. Questo ci permette per esempio di creare un quiz e allo scadere del tempo impostato, inviare direttamente le risposte date fino a quel momento.

Creare Quiz Moodle Generale E Durata

Valutazione: possiamo decidere se impostare un voto minimo e se impostare un limite di tentativi per completare il quiz.

Moodle Attivita Quiz Valutazione

Impaginazione: scegliamo come mostrare le domande, per esempio tutte in una sola pagina.

Comportamento domanda: possiamo impostare l’ordine casuale delle risposte.

Impostazioni comuni: da qui possiamo scegliere se visualizzare l’attività nel corso o non renderla ancora visibile agli studenti.

Completamento attività: possiamo scegliere se permettere allo studente di segnare l’attività come completata. Possiamo anche impostare una data di scadenza.

Moodle Attivita Quiz Completamento Attivita

Dopo aver creato l’attività, la vedremo nella lista degli argomenti del corso. Nel nostro caso abbiamo creato un quiz, a questo punto dobbiamo inserire le domande. Per farlo clicchiamo sul nome del quiz, così:

Moodle Modificare Quiz

Si aprirà una nuova pagina che ci permette di visualizzare l’attività. Come docenti, possiamo aggiungere le domande cliccando su Aggiungi domanda.

Moodle Quiz Aggiungi Domanda

Quindi clicchiamo su Aggiungi > una domanda.

Moodle Aggiungi Una Domanda Quiz

A questo punto scegliamo il tipo di domanda da inserire, per esempio “Vero/falso”, e clicchiamo su Aggiungi.

Moodle Scegli Tipo Domanda Quiz

È il momento di creare la domanda inserendo nome, testo e punteggio.

Moodle Creazione Domanda Quiz

Dobbiamo anche impostare la risposta corretta, in questo caso “vero” o “falso”.

Possiamo inserire dei feedback, facoltativi, che verranno mostrati in base alla risposta data. Al termine clicchiamo su Salva modifiche.

Tornando alla sezione “domande” del nostro quiz, possiamo anche impostare il voto massimo da qui:

Moodle Quiz Voto Massimo

Quando creiamo un quiz, possiamo anche creare un Deposito delle domande.

Moodle Quiz Deposito Delle Domande

Da qui possiamo visualizzare le domande inserite e creare nuove domande con l’apposito pulsante. Creando un deposito di domande potremo aggiungere una o più domande casuali al nostro che verranno prelevate dall’elenco delle domande che abbiamo creato, in questo modo:

Moodle Quiz Aggiungi Domanda Casuale

Gestione degli iscritti al corso

Come docenti possiamo aggiungere nuovi utenti al corso. Per farlo ci basta seguire la stessa procedura che abbiamo visto nella sezione Aggiungere gli studenti al corso.

In questo caso potremo aggiungere gli utenti al corso e assegnare loro uno di questi due ruoli:

  • studente
  • docente non editor.
Iscrivi Utenti Al Corso Moodle Guida Docente

In qualità di docenti possiamo anche voler contattare gli iscritti. Per farlo ci basta cliccare sulla scheda Partecipanti del corso e poi sul nome di un utente per visualizzarne il profilo.

Moodle Partecipanti Lista Iscrizioni

Tramite il profilo possiamo visualizzare i dettagli, come l’indirizzo email, verificare l’ultimo accesso e gli interventi dell’utente all’interno di forum e blog. Da qui possiamo anche aggiungere l’utente ai contatti e inviare dei messaggi.

Moodle Guida Docente Profilo Utente

Assegnare le valutazioni agli studenti

In una piattaforma di eLearning come Moodle, non può mancare un sistema di valutazione. Per ogni corso troveremo la scheda Valutazioni da cui è possibile accedere al Registro valutatore.

Questa funzione è equivalente a un vero e proprio registro scolastico in cui troveremo l’elenco dei partecipanti al corso, i punteggi delle singole prove, il totale e la media.

Moodle Registro Valutatore

Cliccando sui nomi delle singole prove possiamo visualizzare le consegne, nel caso dei “Compiti” e i risultati, nel caso dei “Quiz”. Nel caso di un compito, dovremo cliccare su Visualizza tutte le consegne per vedere la lista dei partecipanti e i loro compiti.

Moodle Corso Visualizza Le Consegne

In questo elenco, nella colonna “Stato”, vedremo chi ha consegnato il compito e potremo accedere al file caricato che troviamo nella colonna “Consegna file”.

Moodle Consegne Elenco

Per procedere con il voto, facciamo click su Valutazione in corrispondenza dello studente che vogliamo valutare.

Moodle Valutazione Consegne

Si aprirà la schermata della valutazione, a sinistra potremo vedere un’anteprima della consegna (se il file lo consente), a destra potremo visualizzare tutti i file inclusi. Dalla questa stessa sezione è possibile inserire un punteggio per la valutazione e dei commenti (opzionali).

Dopo aver completato la valutazione, possiamo scegliere se inviare una notifica agli studenti o no e poi cliccare su Salva modifiche o su Salva e visualizza il prossimo per passare allo studente successivo.

Moodle Schermata Valutazione Consegne

Visualizzare i report sul corso

Con Moodle, i docenti possono accedere ai report relativi al loro corso, cliccando sulla scheda Report.

Moodle Corso Report

Vediamo i report disponibili.

Dettaglio delle competenze – ci permette di visualizzare le competenze e la valutazione per ogni singolo studente.

Log – permette di visualizzare le attività dei partecipanti al corso e filtrare per tipo di attività, partecipanti o periodo.

Live log – riporta le attività dell’ultima ora.

Attività del corso – permette di vedere le attività globali, per esempio il numero di visualizzazioni dei video.

Report Attivita Del Corso Moodle

Partecipazione al corso – permette di vedere quali utenti hanno compiuto azioni all’interno del corso.

Report Partecipazione Al Corso Moodle

Per finire troviamo il report Completamento attività che ci permette di tenere traccia del livello di completamento del corso. Qui troveremo una lista di tutti i partecipanti e delle spunte che indicano il livello di completamento di ognuno.

Moodle Report Completamento Attivita

Da questa sezione il docente potrà anche contrassegnare come completate le attività, così:

Moodle Segnare Attivita Come Completate

Conclusioni

Moodle è una piattaforma gratuita per creare corsi eLearning davvero completa. Con questo LMS possiamo creare corsi online con contenuti di ogni tipo grazie alla varietà di risorse tra cui forum, glossari, wiki e video.

Prova gratis e senza impegno uno dei nostri piani hosting per 14 giorni. Non è richiesto nessun dato di pagamento!

Prova gratis

È possibile proporre agli studenti attività come quiz e compiti, tenere traccia del completamento del corso degli iscritti e valutare le prove direttamente all’interno di Moodle.

Come amministratori possiamo personalizzare l’aspetto del sito e il tipo di corso, gestire il metodo di accesso e i ruoli degli utenti e tanto altro.

Grazie a questa guida dovresti avere una panoramica completa delle funzioni di Moodle. Hai mai provato ad usare la piattaforma? Condividi le tue impressioni e se hai domande, scrivici qui nei commenti.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

chevron-down